Annalisa Colzi

Perché non credo alle apparizioni di Trevignano Romano

Le apparizioni di Trevignano Romano

Con questo articolo vorrei rispondere alle persone che mi hanno chiesto che cosa ne penso delle apparizioni di Trevignano Romano. Dico subito che per me sono false e credo che, anche se la signora Gisella è in buonafede, i messaggi non provengano da Dio.

Le apparizioni di Trevignano Romano iniziano nel mese di marzo del 2016 quando ad una coppia di coniugi, Gisella e Gianni, inizia a lacrimare una statuina acquistata a Medjugorje (lacrimazione da analizzare prima di gridare al miracolo). Lo stesso evento si sarebbe manifestato anche attraverso un quadro della Divina Misericordia acquistato a Roma dagli stessi coniugi. Dopo questi fatti, la signora Gisella, avrebbe iniziato ad avere le apparizioni della Madonna e, raramente, anche di Gesù.

L’Apocalisse è tra noi e il Vaticano è tutto falso

I messaggi che vengono divulgati attraverso le apparizioni di Trevignano Romano, sono messaggi dal sapore apocalittico. L’esatto contrario dei messaggi che la Madonna dona attraverso i veggenti di Medjugorje. Non solo. Il 16 settembre 2016 la Madonna avrebbe detto: “Non pensate che in Vaticano facciano cose belle per l’umanità, è tutto falso. Molti uomini di Chiesa sono falsi, i pochi santi preti saranno perseguitati così come il popolo di Dio. Figlia mia non fidarti e segui dettagliatamente solo ciò che io ti chiedo”.

Come è possibile che la Madonna parli così della Chiesa, del Vaticano? Come può la Madonna spingere alla disobbedienza dicendo: “Fai solo ciò che io ti chiedo?”. Questo messaggio è lontano mille miglia da quello che hanno fatto i santi. Mai la Madonna chiede di disobbedire. Sempre nello stesso messaggio si legge: “La vostra missione non deve essere ostacolata”. In poche parole se la Congregazione per la Dottrina della Fede dice che quelle apparizioni sono false, loro non devono dargli ascolto. La conferma arriva direttamente da un altro messaggio: “Mia madre ha toccato la terra per tanti anni chiedendo conversione e amore,  ormai non è più tempo di convincere nessuno sulla veridicità dei messaggi”. Chiaro no? Se anche la Chiesa dicesse che queste apparizioni sono false non devono essere ascoltati perché ormai non è più tempo di convincere nessuno.

Le riserve di cibo in scatola e acqua potabile

Vi è poi l’attacco alla falsa chiesa: “Non fatevi fuorviare le menti da coloro che appartengono alla falsa chiesa, affinchè voi non crediate al re degli inferi”. Di quale falsa chiesa sta parlando? Scommetto che sta parlando di Papa Francesco. Ormai va di moda.

Poi si arriva al messaggio più divertente: “Fate provviste di cibo in scatola e acqua potabile perché i demoni proveranno a togliervi tutto”. Ovvio. I demoni proveranno a toglierci tutto ma ci rimarranno le scatolette e l’acqua potabile. Ma siamo sicuri che per quei tempi l’acqua potabile sarà ancora buona?

Commenta con facebook
Condividi:

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

LA VERGINE MARIA E IL DIAVOLO NEGLI ESORCISMI DI FRANCESCO BAMONTE

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 881 altri iscritti

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Libri interessanti

gli uomini vengono da marte le donne da venere

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 881 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp