Annalisa Colzi
medjugorje come cana

Medjugorje come Cana, cambia il nostro essere

Pellegrinaggio a Medjugorje dal 30 agosto al 3 settembre 2018

Non sono mai stato personalmente a Medjugorje, eppure sembra che ci vada ogni mese. Medjugorje è come Cana. Non riesco a pensarla diversamente.

Medjugorje come Cana

Perchè Medjugorje è la terra del cambiamento. A Cana, Maria ha pregato Gesù di compiere quel grande miracolo, il primo in assoluto: Cambiare l’acqua in vino. E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora». (Gv 2,4) A Medjugorje, Maria prega Gesù affinché trasformi i cuori di pietra in cuori di carne. Ecco perchè torniamo diversi da Medjugorje, completamente trasformati, ma è da sottolineare che tale cambiamento avviene solo se noi apriamo le nostre porte a Dio; “La Madre dice ai servi, fate quello che vi dirà” (Gv 2,5) Dobbiamo compiere ciò che Gesù ci chiede nel Vangelo e che la Vergine Maria attraverso i suoi messaggi ci invita a fare.

Puoi anche non credere ma non puoi non vedere

A tutti coloro che non credono nelle apparizioni di Medjugorje, non potranno certo accusarmi di essere un simpatizzante, perchè io non sono mai stato in quel luogo ma ci andrei tutti i giorni! Molte persone si soffermano ai veggenti, criticandoli di essere possessori di hotel, Motel ecc ecc, e che dietro alle apparizioni c’è un business internazionale. Cavolo, che parola grossa! Ma se non erro, Maria non sceglie i santi per parlare ma molto probabilmente le persone meno adatte. Se non sbaglio, Maria nei suoi messaggi non ha mai detto; i miei veggenti sono santi! Ci soffermiamo agli strumenti anzichè alle innumerevoli conversioni. Non hanno mai detto: noi siamo perfetti!

Cosa guardate?

Una domanda nasce spontanea: se compro un anello d’oro, chiedo all’orefice di guardare lo strumento che l’ha creato o l’anello? Ovviamente nemmeno ce ne frega con che cosa è stato realizzato quell’anello. I nostri occhi si illuminano nei suoi brillanti perdendosi nella bellezza del suo oro luccicante. Ecco cosa bisogna guardare nelle apparizioni della Regina della Pace; la bellezza dei suoi frutti!

“Quando realizzo un quadro, tutti coloro che lo guardano restano d’incanto! Eppure l’ho dipinto con pennelli vecchissimi. Quanto realizzo una scultura, molti rimangono estasiati nel vedere quelle forme quasi reali. Eppure, scolpisco quel marmo con uno scappello smorzo e arrugginito, ma i miei quadri e le mie sculture sono meravigliose.” 

medjugorje come cana

 

Sempre le stesse parole

Critichiamo tantissimo Medjugorje, tantissimo! Eppure nei messaggi di Maria io risento l’eco del Vangelo. Critichiamo la Vergine Santa perchè dice sempre le stesse cose. Ops, cari amici, sapete che non ci avevo fatto caso? Per me quelle parole sono sempre nuove! Ma ditemi: ai vostri figli quante volte dite di stare attenti a…. Di coprirsi bene quando fa freddo? Di guardarsi intorno perchè il mondo è pieno di persone malvagie ecc ecc ecc. I figli come rispondono? Mamma, papà ma dite sempre le stesse cose? 

La Gospa (Madonna) inizia sempre con due parole in ogni suo messaggio: “Cari Figli”. Quante volte ha detto queste due parole? Sempre, da quando appare in quella terra benedetta. Ma cari amici, io non mi stanco mai di leggere “Cari figli” guai, quel giorno in cui la nostra Madre di Dio non ci chiamerà più CARI.

Una mamma non si stanca di accarezzare un figlio, mai e poi mai. Stanchiamoci fino allo sfinimento, ma gustiamo fino in fondo quel grande amore materno che ci trasmette quando ci chiama; cari figli. Le sue ammonizioni sono sempre simili perchè noi non cambiamo mai. Ci stanchiamo delle ripetute parole ma non ci stanchiamo dei costanti errori che commettiamo.

medjugorje come cana

Troppe volte

E come se non bastasse ci lamentiamo perchè Maria appare da anni. Questa è la critica che mi fa più male. Più che criticare, dovremmo benedire e ringraziare. La gente sospetta nelle apparizioni di Medjugorje dicendo: “La Vergine Maria appare a comando. I veggenti sono a decidere, dove, come e quando.”

Se diciamo questo, vuol dire che forse non abbiamo ancora compreso le parole di Gesù: “Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro”. (Mt 18,20). Cosa vuol dire? Che non sono i veggenti a chiamare con un pulsante, Maria, perchè quando si riuniscono e la pregano insieme, Lei è già in quel posto e La Vergine Maria decide di mostrarsi lasciando un suo messaggio per i suoi figli.

 papa francesco

Papa Francesco l’arma più usata

Attraverso alcune analisi si evince che coloro che vanno contro Medjugorje, sono gli stessi che vanno contro Papa Francesco. Beh, le cose non tornano! Quelli che criticano le apparizioni della Regina della Pace menzionano spesso il discorso di Papa Francesco riguardo alla Madonna postina.

Quindi vorrei dire a queste persone: Usate Papa Francesco come arma per andare contro Medjugorje, ma in realtà criticate Papa Francesco chiamandolo addirittura falso profeta e anticristo. Tutto questo fa capire che non si è alla ricerca della verità ma solamente si vuole soddisfare una sete di maldicenza.

 vite e tralci Medjugorje è come Cana.

Il frutto soddisfa la fame e non l’albero

Se veramente amiamo Dio, se veramente amiamo Maria, ciò che guarderemo è il frutto. Per crescere, non mangiamo l’albero ma i suoi frutti. A Medjugorje possiamo negare qualsiasi cosa ma non la realtà delle conversioni che giorno dopo giorno avvengono. Ecco perchè per me Medjugorje è come Cana: I nostri cuori da pietra diventano di carne.

monte Križevac medjugorje come cana

A Te o Regina della Pace

A Te o Regina della Pace innalzo la mia preghiera fatta di suppliche mescolate di lacrime. Fatta di ringraziamenti, impastati di sorrisi e di emozioni. Oh Maria, il monte Križevac è composto da pietre, sassi e rocce, perchè è qui dove i tuoi figli lasciano il proprio cuore duro e insensibile, pieno di risentimenti, stracolmo di odio, imbottito d’invidia, inquinato dall’indifferenza del mondo. E qui tra queste pietre, c’è anche il mio cuore. Donami un cuore nuovo, affinchè io possa amare come tu ami. Possa sorridere come tu sorridi. Possa piangere come tu piangi. Possa pregare come tu preghi. Possa credere come tu hai creduto. Con le tue preghiere, Madre di Dio, fa che io possa trasformarmi da acqua putrida a vino pregiato, affinchè un giorno possa ritrovarmi al banchetto nuziale di Tuo Figlio, nostro unico Dio.  Amen

Commenta con facebook
Condividi:
Ugo

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

libro sul mostro di firenze

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.849 altri iscritti

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

La vita è una serie infinita di inizi.

l'arte di ricominciare

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.849 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp