RUBRICHE

Non solo Jenus mi fa schifo ma mi fa pure pena

Cosa non si fa per accumulare danaro

intanto il mondo va sempre peggio

Sono tre la parole chiavi che ci portano a riflettere sull’argomento: Jenus, fumetti, don Alemanno. Tre parole per capire il livello basso di alcune persone. Questo articolo fu scritto in risposta ad un altro articolo. Desidero riproporlo con la speranza che ci aiuti a riflettere.

Ma quanti signorini e signorine si sono sentiti punti nel loro orgoglio di atei o satanisti, non so, non li conosco, ma certo che i commenti al vetriolo che sono stati postati sul blog sotto l’articolo “Don” Alemanno, ti dico quello che penso: che schifo!!  mi hanno fatto scompisciare dalle risate.

Quante inutili idiozie sono state scritte al riguardo dell’articolo suddetto. Mah! Persino bestemmie e ingiurie verso la mia persona. Sapete che vi dico: Chi se ne frega. Siete talmente inglobati nel mondo dei media che neppure vi rendete conto di quello che i media hanno prodotto nel vostro cervello. Don Alemanno, ovvero colui che ha fatto soldi grazie a tutti coloro che lo difendono, vi ringrazia.

jenus, fumetti, don alemanno

Comunque, visto e considerato, che parlate di libertà di espressione, salvo poi contraddirvi quando qualcuno dice la propria opinione su una cosa che vi sta a cuore, ho deciso di farvi sapere il mio pensiero al riguardo. A tutti coloro che mi hanno attribuito l’articolo contro Jenus, dico: Lo condivido in pieno e aggiungo che oltre a farmi schifo mi fa anche pena. Povero “don” costretto  a farsi chiamare come un sacerdote nonostante non lo sia e tutto questo solo per soldi, money, dinero.

jenus, fumetti, don alemanno

Provo pena per tutte quello persone che mi hanno scritto, le quali si sono presi la briga di difendere l’indifendibile perdendo tempo e facendomi perdere tempo.

Bene, a tutte queste persone vorrei dire:

1 – Non mi sono mai sognata di difendere la rivista blasfema “Charlie” perché la libertà di espressione si deve fermare quando questa libertà lede il Credo degli altri.

2 – Certamente non approvo gli attentati ma neanche coloro che della blasfemia ne fanno il loro lavoro per guadagnare deridendo la Fede altrui.

3 – Chi ha bestemmiato o irriso con stupidaggini varie nel mio blog (cancellati) sono il risultato di queste vignette.

4 – Esiste ancora il reato di blasfemia ma, sinceramente, non ce ne importa un tubo di far guerra a persone che la guerra se la fanno da sole  e, siatene certi, che da questa guerra non ne uscirete vittoriosi.

L’ARTICOLO 724 DEL CODICE PENALE

Comma primo, versione originale (1930):

«Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la Divinità o Simboli o le Persone venerate nella religione dello Stato è punito con l’ammenda da lire ventimila a seicentomila».

Comma primo, come modificato dalla Sentenza della Corte Costituzionale n. 440 (1995):

«Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la Divinità è punito con l’ammenda da lire ventimila a seicentomila».

Comma primo, come modificato dal Decreto Legislativo n. 507 (1999, versione vigente):

«Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la Divinità è punito con la sanzione amministrativa da lire centomila a seicentomila».

5 – Cosa accadrebbe se iniziassi a fare le stesse vignette di Jenus mettendo accanto la vostra madre? Vogliamo provare ad inserire la faccia di vostra madre nei vari fumetti? Qualcuno mi ha scritto che sua madre è reale e Dio no. E io rispondo: “Chi ti dice che tua madre è reale? Reale è una donna accanto a te in carne ed ossa ma che sia tua madre lo dovrei aver visto con i miei occhi in sala parto, quindi siccome non l’ho vista posso offenderla dicendo tutte le cattiverie che mi passano per la testa nei confronti di quella che tu ritieni tua madre. Giusto? Per il padre poi, ancora peggio. Come faccio a sapere che è tuo padre? Quindi posso offenderlo tanto per me è qualcosa di irreale. Se poi ti offendi è un problema tuo che non sai apprezzare la satira”.

jenus, fumetti, don alemanno

6 – Vedi come è facile offendere il prossimo? Quello che tu non hai visto non puoi pretendere che altri non l’abbiano visto, quindi occorre rispetto reciproco. Se Jenus non vuole sentirsi dire che fa schifo e pena, occorre che per primo porti rispetto.

E non scrivete stupidaggini tanto verrete cancellati. Non offendetevi ma ho altro da fare che mettermi a leggere castronerie varie.

Buona vita

 

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1
Ciao ti serve aiuto? Per contattarmi su whatsapp clicca sul pulsante verde in basso.
Powered by