Annalisa Colzi
nuovo libro di Papa Francesco quando pregate dite padre nostro
angeli custodi

L’instancabile lavoro dei nostri angeli custodi

bracciale ave maria

Angeli custodi

In settimana abbiamo celebrato la festa dei nostri Angeli custodi, tutta la Chiesa infatti il 2 ottobre ha ricordato l’instancabile lavoro dei nostri Angeli che svolgono su di noi per condurci verso il regno di Dio. Bella festa quindi di questi nostri amici invisibili che fanno parte inevitabilmente della nostra vita. Noi umani non possiamo sentirli e nemmeno vederli, eppure ci sono, sono lì che respingono gli attacchi degli angeli caduti infernali, che cercano la nostra perdizione eterna.  Dovremmo esprimere profonda gratitudine a Dio e ai nostri angeli custodi, ogni giorno. Dovremmo nutrire profonda venerazione e devozione, chiamandoli nei momenti difficili. Chissà quante volte siamo stati salvati da una sciagura senza nemmeno saperlo e che lo sapremo solo un giorno in cielo. Gli Angeli custodi ci aiutano a compiere la volontà di Dio. Li vediamo presenti e nominati spesso nella vita di ogni santo, come Padre Pio, Santa Gemma Galgani e tanti altri….Onoriamoli quindi, con tutto il cuore, facciamoli diventare parte di noi, lasciandoci aiutare ogni giorno.

I demoni odiano profondamente i nostri Angeli custodi

Innanzitutto, gli angeli caduti non dormono mai, non si allontanano mai, non sono mai distratti, non hanno bisogno di viaggiare, e non  mollano mai la presa. Conoscono tutte le nostre debolezze, sanno esattamente dove colpire con tentazioni personalizzate se possiamo dire così.  Loro sanno ingannare perfettamente. Ecco però che vengono in nostro aiuto gli Angeli custodi che ad ogni tentazione che riceviamo, ci aiutano a riflettere per non cadere nelle trappole infernali. Sta a noi poi scegliere se ascoltare la voce del bene. Detto questo giusto per far comprendere la loro importanza che spesse volte cade nel silenzio e nel dimenticatoio,

 

vorrei proporvi questa bellissima preghiera di Padre Pio, rivolta al proprio Angelo custode, che dimostra appunto la sua grande devozione verso i nostri amici invisibili. Sarebbe cosa buona e giusta recitarla ogni giorno:

Preghiera di Padre Pio all’Angelo custode

O Santo Angelo Custode, abbi cura dell’anima mia e del mio corpo.
Illumina la mia mente perché conosca meglio il Signore
e lo ami con tutto il cuore.
Assistimi nelle mie preghiere perché non ceda alle distrazioni
ma vi ponga la più grande attenzione.
Aiutami con i tuoi consigli, perché veda il bene e lo compia con generosità.
Difendimi dalle insidie del nemico infernale e sostienimi nelle tentazioni
perché riesca sempre vincitore.
Supplisci alla mia freddezza nel culto del Signore:
non cessare di attendere alla mia custodia
finché non mi abbia portato in Paradiso,
dove loderemo insieme Dio per tutta l’eternità. Amen

Ugo

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

il mio cuore trionferà

Prossimo Pellegrinaggio Medjugorje

Capodanno Con MariaDic 29, 2017
275 ore.

Iscriviti per ricevere gratis i miei articoli

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 18.576 altri iscritti

Seguici su facebook

Per capire come manipola la mente una setta

michelle huzinker

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Una fedeltà senza fili, che unisce un piccolo esercito di mendicanti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

misericordina rosario dell'anima

Seguici

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli