RIFLESSI DI LUCE

La preghiera ottiene ogni cosa da Dio

La preghiera ottiene ogni cosa da Dio ma bisogna farla con tutto il cuore, con piena attenzione, con grande desiderio. Grandi santi e maestri ci spiegano infatti che la preghiera ottiene da Dio grazie speciali. E’ quindi fondamentale, senza di essa non siamo veri cristiani, senza di essa non otteniamo nulla.

La preghiera è l’unico mezzo per ricevere i divini doni, lo confermano i santi dottori della Chiesa, affermando che il Signore tutte le grazie che ha determinato di donare a noi, vuol donarcele non per altro mezzo se non attraverso la preghiera.

E lo stesso scrisse S. Gregorio: Gli uomini pregando meritano di ricevere ciò che Dio avanti i secoli dispone loro di dare. S. Tommaso, invece diceva che è necessario pregare, affinché Dio venga incontro ai nostri bisogni. La preghiera deve essere fatta ovviamente con fede, con fervore e costanza. Sono importanti queste caratteristiche affinché non cada in una cantilena inutile.

Come mendicanti dobbiamo mendicare le grazie al Signore. Siamo bisognosi in tutti i sensi. Abbiamo necessariamente bisogno delle sue grazie. Noi insomma, altro non siamo che dei poveri figli, bisognosi delle cure paterne e materne. Gesù e Maria sono loro la nostra vita e possiamo unirci a loro solo attraverso la preghiera.

Il Signore, dice S. Agostino, vuole che noi lo preghiamo, perché Lui vuole farci le grazie, vuole dispensare le sue grazie, ma vuol dispensarle solo a chi le domanda.

Gesù lo dice chiaramente: Chiedete ed otterrete. Cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto; dunque dice santa Teresa, chi non cerca, non riceve, e come cercare? Con la preghiera!

Ma la preghiera ottiene non solo le grazie temporanee, perché psicologicamente, quando parliamo di grazie, pensiamo sempre e solo alle grazie fisiche; le guarigioni, il lavoro, la provvidenza…. no, non sono solo quelle, ma come dice San Crisostomo, la preghiera è necessaria per salvarci. In altro luogo, dice che: siccome il corpo senza l’anima non può vivere, così l’anima senza la preghiera è morta.

La preghiera è cibo dell’anima perché senza cibo non può sostentarsi il corpo, e senza l’orazione, dice S. Agostino, non può conservarsi in vita la nostra anima.

Tag

Articoli correlati

Close