IL SOLDATO DI MARIA

Maria nella Santa Chiesa è indispensabile

Maria la nostra Madre, Maria la Regina di ogni suo soldato che combatte contro ogni male diffondendo l’amore di Dio, è indispensabile nella Santa Chiesa. Lo è stata per Dio quando tramite Lei ha donato al mondo il Suo Unico Figlio ed lo è oggi per la Chiesa, poiché attraverso Lei noi arriviamo al Cuore di Cristo. Lo dice anche San Luigi De Montfort, usando un’espressione magnifica:

Dio Padre vuole avere figli per mezzo di Maria, fino alla fine del mondo, e le dice: «Fissa la tua tenda in Giacobbe» e cioè poni la tua dimora e risiedi tra i miei figli e fedeli credenti….

Maria nella Santa Chiesa

Questi figli di Dio nascono dal Cuore Immacolato di Maria. Dio vuole che attraverso Lei, l’uomo diventi Suo figlio. Nella Chiesa noi dobbiamo quindi tener presente che Maria non è solo la donna che ha concepito Gesù, ma è La Regina, Colei che guida e comanda perché da Dio ha ricevuto il compito di Corredentrice, di  Maestra, di Sovrana e come tale dispensa le grazie.

Ecco perché ogni fedele non può escludere Maria nella Chiesa. Un vero cristiano fa di Lei il mezzo per poter raggiungere Cristo ed attraverso Gesù, vedere ed abbracciare il Padre. Maria è quel canale limpido che conduce nell’oceano dell’amore di Dio.

Maria nella Santa Chiesa

Ogni cristiano quindi deve avere grande devozione per Maria che come ho già detto, è nella Chiesa di Cristo, un pilastro base. Questa nostra devozione ci rende suoi servi, suoi soldati, per combattere il male con il bene. Per distruggere l’odio con l’amore, per portare la pace e la Parola di Gesù in tutti i cuori. Ed è atto superbo pensare di poterlo fare senza l’aiuto di Maria.

Oggi circola sempre più quella falsa idea che puzza di satana e cioè che Maria è solo colei che ci ha dato Gesù. La sua missione termina quando inizia quella di Gesù. Non c’è niente di più falso. Ecco perché nella Chiesa oggi sempre più vediamo divisioni, perché vogliamo dividere la Chiesa da Maria e questo non è possibile. Lei è Madre e Dio è Padre, e concludo con queste bellissime parole del Montfort:

Come nella generazione di natura e fisica c’è un padre e una madre, così nella generazione soprannaturale e spirituale c’è un Padre che è Dio e una Madre che è Maria. Tutti i veri figli di Dio e autentici credenti hanno Dio come Padre e Maria come Madre. Chi non ha Maria come Madre, non ha Dio come Padre. Perciò i non credenti, gli eretici, gli scismatici, ecc., che hanno in odio, o disprezzano, o sono indifferenti verso la Vergine Santa, non possono avere Dio come Padre, anche se lo pretendono, perché non hanno Maria come Madre: se infatti l’avessero come Madre, la tratterebbero con amore e onore, come un vero e degno figlio ama naturalmente e onora sua madre, che gli ha dato la vita. Il segno più infallibile e sicuro per distinguere un eretico, o un uomo di cattiva dottrina, o un non credente, da un autentico fedele, è che l’eretico e il non credente nutrono disprezzo o indifferenza verso la Vergine Santa, cercando con le loro parole e l’esempio di diminuirne il culto e l’affetto, apertamente o di nascosto, a volte mascherandosi di buoni pretesti. Ahimè! Dio Padre non disse a Maria di porre la sua dimora tra di essi, perché sono degli Esaù.

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati

Close