il difetto del Papa
ACCADE INTORNO A NOI

Il difetto del Papa è di essere sudamericano

Condividi
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Ho ricevuto questo articolo da un professore di Religione e ho deciso di pubblicarlo perché
rispecchia pienamente il mio pensiero.
Le parole del Papa come sempre sono state equivocate. Già nel 2003 la Congregazione per la
Dottrina della Fede
ha emanato un documento dal titolo Considerazioni circa i progetti di
riconoscimento legale delle unioni tra persone omosessuali… ebbene in questo documento quasi
verso la fine si fa riferimento esplicito al fatto che «essi possono sempre ricorrere – come tutti i
cittadini e a partire dalla loro autonomia privata – al diritto comune per tutelare situazioni giuridiche
di reciproco interesse»… A partire da questa affermazione le parole del Papa sono ispirate a buon
senso pratico
. Inoltre nel suo magistero il suo pensiero è molto chiaro. Non si può estrapolare un
tassello del mosaico senza vedere il mosaico.
Il difetto del Papa è di essere un sudamericano. Che cosa intendo con questo… Le faccio un esempio
pratico: Se un argentino dice: «Domani piove», un europeo dice: «No, domani piove dalle 9 alle
10». L’occidentale per sua natura è preciso.

scopri il tuo pacchetto di natale


I sudamericani sono molto alla carlona… Ma non lo dico in senso negativo.
Dico che noi europei per tradizione tomista siamo anche giustamente portati a spaccare il capello in
quattro, non così in Sudamerica.


Quindi il Papa ha il difetto di questa sua tradizione culturale, il parlare a braccio, ecc…tutto ciò può
essere soggetto a critiche perché sono molto spontanei e possono in correre in «leggerezze» in
buona fede…


Certo, uno potrebbe dire «ma è il Papa, dovrebbe stare più attento». Si può anche pensare, ma che
facciamo? Ci mettiamo a giudicare?
Ovvio che Ratzinger di altra estrazione non l’avrebbe detto…ma sono due personalità totalmente
diverse…con pregi e difetti che solo Dio giudicherà.
Ma l’intero magistero di Papa Francesco parla per lui e ne parla in maniera molto positiva.


D’altra parte basta leggere parte dell’intervista fatta dalla giornalista messicana nel 2019 Valentina
Alazraki e riportata sul sito gaynews dove Papa Francesco, a proposito dei gay dice: « Se ci
convincessimo che sono figli di Dio, la cosa cambierebbe abbastanza. Le persone omosessuali
hanno diritto a stare nella famiglia, le persone con un orientamento omosessuale hanno diritto a
stare nella famiglia e i genitori hanno diritto a riconoscere quel figlio come omosessuale, quella
figlia come omosessuale, non si può scacciare dalla famiglia nessuno né rendergli la vita
impossibile.
Nella stessa intervista Papa Francesco ha ribadito di essere un conservatore e che non ha mai parlato
di matrimonio omosessuale perché: « è un’incongruenza parlare di matrimonio omosessuale».
Questa cosa contro il Papa è diabolica. Al Papa fanno dire quello che in realtà non ha mai
detto o pensato e questa è proprio una cosa diabolica.

annalisa colzi
Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.