ARTICOLI

Dammi da bere

Gesù sulla croce disse: Ho sete! Dammi da bere ci chiede oggi!Sete di acqua? Sete di anime direi! Ma quella sete Gesù non l’ha mai soddisfatta perchè ha sempre sete di anime, sete delle nostre opere di misericordia, opere di amore, opere che ci portano alla santità. Che grave errore pensare che i santi sono solo quelli che hanno l’aureola. Santi non si nasce, lo si diventa. Come? Dando da bere il Signore, quell’acqua che Lui chiede proviene dalla fonte del nostro cuore… se è contaminato da cattive azioni, cattivi desideri, daremo un’acqua putrida e inquinata. Se il nostro cuore è ricco di pace, di amore e buoni propositi, daremo acqua limpida e cristallina.

Gesù ci dice: DAMMI DA BERE! Siamo purtroppo abituati a vedere quell’uomo sulla croce che non ci facciamo più caso; il crocifisso è diventato un oggetto.

Gesù il Figlio di Dio, era inchiodato alla Croce come un mal­fattore! Il corpo piagato era in preda a co­centissima febbre. Un sorso d’acqua avreb­be recato un po’ di ristoro ecco perchè disse: «HO SETE! »… Le pie donne udirono il grido e avreb­bero voluto accorrere; ma non era loro permesso. La Vergine Madre non parlò nè si mosse; il suo sguardo supplichevole fu preso in considerazione dalle guardie. Un po’ di aceto misto a fiele fu accostato alle sue labbra. Il Creatore domanda un sorso di ac­qua alle sue creature, per le quali dà la vita… e gli viene negato!

Ho sete! Dammi da bere

In realtà il Signore non chiedeva acqua…ma anime, sete d’amore!… Se potesse parlare Gesù si rivolgerebbe a tutti noi e principalmente ai sacerdoti dicendo:

Sacerdote del mio Cuore, oggi rivol­go a te il grido spasimante del Golgota! Quando, presso il pozzo di Sichem, dissi alla Samaritana: « Donna, dammi da bere! », le mie parole non furono ap­prezzate e dovetti esclamare: « Oh, se conoscessi il dono di Dio e chi è Colui che ti chiede da bere…! ».

Gesù è l’Eterno Dio assetato di amore. Vuole amore, continuamente, senza essere mai sazio…Noi siamo sue creature e dobbiamo dare amore sempre…Anche quando era su questa terra lo chiedeva. Ricordiamo infatti l’episodio con Pietro: « Mi ami tu più di costoro? » Gesù Lo chiede anche a noi, oggi e sempre: “Mi ami tu più dei tuoi amici, più di tua madre, più di tuo padre, più di tuo fratello, di tuo marito, di tua moglie? Siamo in grado di rispondere con sincerità: “Sì, Signore, tu sai che io ti amo!?

Dai Sacerdoti solamente Gesù esige l’amore puro, disinteressato, eccellente? No! Lo esige da ogni creatura perchè tutte noi siamo state generate e salvate dal suo dolore, dal suo sangue. Negare quest’acqua sarebbe un furto. Dio deve regnare nel tuo cuore, Lui solo!

La mattina siamo solito dire: « Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore!… » Facciamo attenzione! Se in noi Gesù non è al primo posto, stiamo dicendo una bugia! Tronchiamo dunque gli affetti disordinati! Gesù oggi ci chiede: DAMMI DA BERE.

E ti dice: Solo io porto la pace, la vera pace che non può dare il mondo! Fammi regnare nella tua mente! Pen­sami spesso; godo a sapermi pensato. La persona amata non si può non ricordare con frequenza… Ho nel mondo delle ani­me amanti, che non lasciano trascorrere un solo quarto d’ora senza sollevare la mente ed il cuore a me. E tu perchè non fai altrettanto? Ne hai forse meno bi­sogno?… Credi di perdere tempo stando unito a me? Il tuo primo pensiero, appena sve­gliato, sia diretto a me.

Purifichiamo il pozzo del nostro cuore e attendiamo Gesù che viene nella nostra vita a chiederci: DAMMI DA BERE. Daremo acqua pura a Colui che ci ha salvati e redenti?

Commenta con facebook
Tags

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

Articoli simili