Annalisa Colzi
nuovo libro di Papa Francesco quando pregate dite padre nostro
charlie charlie

Charlie Charlie Challenge, lo spiritismo e le fiamme dell’inferno

bracciale ave maria

Charlie Charlie

non c’è nulla di innocuo

C’è un gioco, se vogliamo chiamarlo in questa maniera, che sta spopolando tra i giovani. Si chiama: Charlie Charlie Challenge e sembra provenire da una antica tradizione messicana.
In pratica è una seduta spiritica semplificata, in quanto per evocare un demone si utilizza solo un foglio di carta e due matite.

Come tutte le mode del momento anche questa ha richiamato molti giovani a scherzarci su. Così, i ragazzi si ritrovano ad evocare spiriti demoniaci nelle abitazioni, nelle scuole o in altri luoghi dove si dilettano a provare questa “ebbrezza” senza minimamente immaginare che cosa scatenano.

Si potrebbe chiamare “incoscienza giovanile”, ma preferisco chiamarla “stupidità” e “ignoranza”; in quanto tutti coloro che si dilettano in questa pratica nemmeno comprendono che cosa potrebbe accadergli.

Il demonio, per chi ancora non lo ha compreso, è un angelo decaduto tra i più intelligenti. Non a caso Lucifero, che vuol dire “Portatore di Luce”, era una specie di braccio destro di Dio: intelligente e bellissimo. Quando finì nell’inferno avvenne la sua metamorfosi: la sua luce si trasformò in tenebre e la sua bellezza scomparve e divenne orribilmente brutto ma la sua intelligenza nessuno gliela tolse e questa intelligenza la usa perennemente per acchiappare tante anime da portare con sé all’inferno.

Ebbene, il giochino Charlie Charlie ha questo scopo: rendere schiave le anime attraverso l’evocazione dei demoni.

Cosa succede a coloro che fanno questo gioco? Tante sgradevoli sorprese che nell’arco del tempo peggioreranno.

Quando la matita si muove, chi la fa muovere è sempre un demone che sta prendendo per i “fondelli” rispondendo a delle stupide domande.

Poi, il demone, siccome è stato chiamato rimarrà nell’abitazione producendo una serie di disturbi tali da dover ricorrere all’esorcista. E qui c’è un altro problema: di esorcisti ve ne sono davvero pochi e questi pochi non hanno neanche molto tempo.

A questo punto occorre avvisare i ragazzi del pericolo che corrono. In modo tale da non dover dire un giorno: Non lo sapevo.

Padre Francois Dermine, che per tanti anni ha avuto il mandato di esorcista, racconta.

“Conosco una signora che dopo aver fatto spiritismo ha iniziato a sentire voci che le dicevano di uccidere, di uccidersi e tante altre cose negative che le facevano scoppiare la testa. Ha iniziato una serie di esorcismi ma non è stato facile liberarla, ci sono voluti anni di sofferenza e insonnia”.

Il demonio non scherza. Occorre riflettere sui tanti casi di raptus improvvisi; dove si uccide o ci si suicida, senza alcun apparente motivo. Il motivo, cari lettori, potrebbe essere proprio quello di aver scherzato troppo con il fuoco… dell’inferno.

Annalisa Colzi

 

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

il mio cuore trionferà

76 commenti

Rispondi

  • Grazie per questa info, voglio informarvi che proprio ieri mia figlia di 15 anni, tornandoa casa da scuola, mi ha raccontato che nella mattinata i suoi compagni in classe facevano questo “gioco”, lei ha allertato che si trattava di seduta spiritica ma gli altri compagni non erano consapevoli delle gravi conseguenze! Invito tutti i genitori ad informarsi dai propri figli se stanno visionando questo video che spopola sul web!!
    Teniamo gli OCCHI APERTI !!!
    Barbara

  • Da far girare assolutamente troppi adolescenti in pericolo

  • Carissima Annalisa Colzi,
    leggendo i suoi “articoli” mi rincresce constatare quanta stupidità e quanta ignoranza lei riesce a diffondere. Noto con estremo disappunto che lei utilizza termini di cui non conosce assolutamente il significato, accostandoli a giochi per ragazzini. Se veramente fare questo gioco dovesse avere un qualche potere allora avrei il diritto di credere che anche la mia barbie a quest’ora sia diventata una sorta di golem alla moda. Tralasciando l’ignoranza che trasuda la sua convinzione che mettere in croce due matite possa evocare un demonio, la invito a cercare quantomeno sul vocabolario il signficato del termine spiritismo. Assolutamente non ha niente a che vedere con la favoletta del diavolo che la vostra religione ha inventato e che cercate di propagandare insieme al vostro bigottisimo più bieco. La invito dunque a fare un favore all’umanità, le chiedo gentilmente di smettere di scrivere senza avere la benchè minima cognizione di quello che si sta dicendo e provare almeno a conoscere i termini che usa.
    Le faccio i migliori auguri sperando che per i suoi neuroni non sia troppo tardi, come lo è ormai per la sua oggettività.

  • Succede solo a chi ha chiamato il demonio oppure a tutti quelli che hanno guardato

  • Credo che tutti i giovani debbano leggere questa importante notizie io intanto non evocare mai Charlie neanche per tutto ľoro del mondo e mollo farò evocare neanche ai miei parenti perché io ci tengo a loro e non voglio perderli per nessuna ragione

  • Sono profondamente turbato, Ne ho parlato nei vari post di Facebook dove sta spopolando il video di questa cosa abominevole cercando di comunicare la stessa avvertenza che Dio ci ha dato nelle sacre scritture. Ho letto moltissimi post (di risposta) di ragazzini che hanno provato a farlo e di altri che avrebbero provato. L’angoscia che mi ha pervaso è stata forte, tremo per loro. Che Dio abbia misericordia di noi. Ne ho anche parlato nel mio gruppo dove vi sono catechisti, chiedendo perchè la Chiesa non dica apertamente anche spesso durante le omelie che cosa sono queste cose!! La risposta è stata che è controproducente stimolare la curiosità. Mah… io urlerei contro ste robe ai ragazzini come il Battista urlava i peccati del Re di allora! Che Dio ci perdoni.

  • Cara Cecilia non mi affannerò a denunciarti per le offese fatte a mio riguardo e tengo per me il mio pensiero su di te, con la speranza che il diavolo venga presto a trovarti finché sei in vita.

  • Aiutooooooo…
    Io l’ho fatto.. Ti prego adesso ho troppa paura.. Che devo fare?? Esiste qualche preghiera o roba simile?
    Ho solo 15 anni e ci credo tantissimo in queste cose, ma eravamo in classe e l’ho fatto per gioco, e la matita si è mossa tantissime volte

  • Ma denuncia di che? Non puoi denunciare una persona per la libera espressione. Ti ricordo che è uno dei capisaldi della costituzione italiana.. Non è neanche diffamazione perché non ha detto niente di offensivo riguardante la tua pubblica immagine. Studia un pò,come questi fatti che stai dicendo. Questo sito cattolico (PER ME,bada bene,perché a volte l’italiano è difficile da comprendere[bada bene è un espressione che fa intendere di osservare,ovvero guardare]) è pieno di spazzatura che cerca di minare l’ironia e il sarcasmo della vita quotidiana

  • Non scrivo da ateo ne da miscredente, ammetto di non frequentare assiduamente luoghi di culto data la poca eticità di gran parte di coloro che predicano il giusto ma vivono contro gli stessi dettami che “insegnano” ai fedeli; in particolare leggendo quest’ultima risposta devo ammettere di esserne ancor più convinto: non conosco questo blog e ci sono capitato per puro caso ma credo di aver avuto la giusta intuizione che lei sia una credente e praticante,eppure nonostante ciò si augura una visita da parte di un fantomatico diavolo ad un’altra persona, e dunque l’insegnamento di porgere l’altra guancia e di amare il proprio prossimo nonostante il male, che in questo caso mi sembra davvero irrisorio, dove lo ha lasciato? Saluti.

  • L’articolo puó anche essere veritiero, ma tu come persona, anche se non ti conosco, hai perso la mia stima cara Annalisa. Augurare quelle brutte cose così facilmente a Cecilia, fa di te LA PRIMA SEGUACE DEL DEMONIO! Ho davvero i brividi. Rifletti prima di scrivere/parlare, la cattiveria che usi contro gli altri potrebbe ritorcersi contro di te.

  • Credo che sia Cecilia ad avere le idee confuse e dimostra una grande ignoranza suglii argomenti trattati.Io personalmente condivido appieno ciò che Annalisa ha detto sia per le mie conoscenze approfondite che,purtroppo,per le mie esperienze in merito ! La divinazione è spiritismo e gli spiriti che ” rispondono” a questi giochetti non sono che spiriti maligni,angeli e defunti non possono farlo se non in rari casi nei quali Dio lo permette,e i casi non son certo questi di cui stiamo parlando.

  • “Author: annalisa colzi
    Cara Cecilia non mi affannerò a denunciarti per le offese fatte a mio riguardo e tengo per me il mio pensiero su di te, con la speranza che il diavolo venga presto a trovarti finché sei in vita.”

    Questo non mi sembra un atteggiamento del tutto cattolico o cristiano… da quel che ho potuto studiare al catechismo, Gesù insegnava a porgere l’altra guancia.
    In questo articolo, lei, Annalisa Colzi, invita a noi ragazzi di non provare questo gioco perché invocherebbe il demonio, e da come risposta ad un commento molto poco offensivo che il diavolo faccia presto visita all’autore del commento.
    Visto che se ben capito che stiamo sparando ca… volate a raffica, posso suggerirle di cambiare argomento su cui scrivere articoli? Magari in altri ambiti potremmo vedere le sue vere capacità. Baci.

  • Cecilia Colzi, che bel comportamento da cristiana augurare ad una persona di essere perseguitata dal diavolo! Lei fa “articoli” in cui spiega ai ragazzi che con due matite in croce stanno invocando il diavolo e poi lei stessa augura a qualcuno di esserne perseguitato? Sa che le dico?Sono una ragazza di 16 anni che più di lei che è adulta si rende conto che invocare il diavolo è tutt’altra cosa e che sicuramente non si fa con due matite e soprattutto, se lo lasci dire, la paura di un nome non fa altro che incrementare la paura della cosa stessa: augurare la persecuzione significa avercelo dentro il diavolo,e sto parlando di diavolo inteso come male,perché il diavolo,probabilmente, nemmeno esiste,è solo un simbolo che serve a rappresentare qualcosa che le possa far paura,ed evidentemente lei sta al gioco perché mi creda,c’è molto altro di cui aver paura. Distinti saluti,Simona.

  • Ciao Annalisa. io sono completamente d’accordo per tutto quello che lei dice riguarda ai giovani….e per quello che lei fa. perché basta guardare la maggior parte dei i nostri giovani come sono messi..e queste sono opere dell SATANA. e che mi dispiace che tanta gente non credono che lui esiste. basta avere occhi profondi e anima umile a capire cosa sta succedendo nell mondo e intorno a noi!!!!

  • Cara Simona, hai ragione non ho impostato bene il discorso. Allora io auguro a Cecilia di incontrare il diavolo mentre sta giocando con Charlie o fa spiritismo o altre cose che possano richiamarlo. Il mio augurio è a fin di bene, davvero non perché gli voglio male, ma solo perché se uno che scherza con queste cose lo incontra, sicuro che gli passa la voglia di dire che il diavolo non esiste o che siamo tutti deficenti a scrivere certe cose. Sai, mia cara Simona, io agli esorcismi sui posseduti ho assistito e, sinceramente, preferisco mettere in guardia piuttosto che lasciar perdere certe idiozie che stanno spopolando e che creeranno tanti problemi a coloro che hanno fatto il giochettino stupido. Rifletti: A me che me ne viene da questo articolo, se non una serie di ingiurie che, ovviamente, non pubblico per decenza? Inoltre, visto che questo è un sito cattolico e visto che in tanti sbandierano la libertà di espressione, per quale motivo quelli che non sono d’accordo offendono coloro che sanno quello che dicono? Ho forse messo io il mio articolo in altri siti o pagine fb? Occorrerebbe, prima di tutto, un po’ più di buona educazione.

  • Guarda, cara Mariagrazia, visto che ho poco tempo ti copio incollo, nel caso non l’avessi vista la risposta data a Cecilia.
    Cara Simona, hai ragione non ho impostato bene il discorso. Allora io auguro a Cecilia di incontrare il diavolo mentre sta giocando con Charlie o fa spiritismo o altre cose che possano richiamarlo. Il mio augurio è a fin di bene, davvero non perché gli voglio male, ma solo perché se uno che scherza con queste cose lo incontra, sicuro che gli passa la voglia di dire che il diavolo non esiste o che siamo tutti deficenti a scrivere certe cose. Sai, mia cara Simona, io agli esorcismi sui posseduti ho assistito e, sinceramente, preferisco mettere in guardia piuttosto che lasciar perdere certe idiozie che stanno spopolando e che creeranno tanti problemi a coloro che hanno fatto il giochettino stupido. Rifletti: A me che me ne viene da questo articolo, se non una serie di ingiurie che, ovviamente, non pubblico per decenza? Inoltre, visto che questo è un sito cattolico e visto che in tanti sbandierano la libertà di espressione, per quale motivo quelli che non sono d’accordo offendono coloro che sanno quello che dicono? Ho forse messo io il mio articolo in altri siti o pagine fb? Occorrerebbe, prima di tutto, un po’ più di buona educazione.

  • Cara Olga, leggi la mia risposta che ho appena dato ad alcuni e che ti copio incollo, così la finiremo di fare i buonisti e capiremo. Grazie.
    Cara Simona, hai ragione non ho impostato bene il discorso. Allora io auguro a Cecilia di incontrare il diavolo mentre sta giocando con Charlie o fa spiritismo o altre cose che possano richiamarlo. Il mio augurio è a fin di bene, davvero non perché gli voglio male, ma solo perché se uno che scherza con queste cose lo incontra, sicuro che gli passa la voglia di dire che il diavolo non esiste o che siamo tutti deficenti a scrivere certe cose. Sai, mia cara Simona, io agli esorcismi sui posseduti ho assistito e, sinceramente, preferisco mettere in guardia piuttosto che lasciar perdere certe idiozie che stanno spopolando e che creeranno tanti problemi a coloro che hanno fatto il giochettino stupido. Rifletti: A me che me ne viene da questo articolo, se non una serie di ingiurie che, ovviamente, non pubblico per decenza? Inoltre, visto che questo è un sito cattolico e visto che in tanti sbandierano la libertà di espressione, per quale motivo quelli che non sono d’accordo offendono coloro che sanno quello che dicono? Ho forse messo io il mio articolo in altri siti o pagine fb? Occorrerebbe, prima di tutto, un po’ più di buona educazione.

  • Scusa, caro Gilberto ma se non ci credi che problema ti fai se anche io ti auguro che venga a trovarti il maligno?
    Comunque, per capire meglio faccio anche a te il copia incolla della spiegazione della mia frase.
    Cara Simona, hai ragione non ho impostato bene il discorso. Allora io auguro a Cecilia di incontrare il diavolo mentre sta giocando con Charlie o fa spiritismo o altre cose che possano richiamarlo. Il mio augurio è a fin di bene, davvero non perché gli voglio male, ma solo perché se uno che scherza con queste cose lo incontra, sicuro che gli passa la voglia di dire che il diavolo non esiste o che siamo tutti deficenti a scrivere certe cose. Sai, mia cara Simona, io agli esorcismi sui posseduti ho assistito e, sinceramente, preferisco mettere in guardia piuttosto che lasciar perdere certe idiozie che stanno spopolando e che creeranno tanti problemi a coloro che hanno fatto il giochettino stupido. Rifletti: A me che me ne viene da questo articolo, se non una serie di ingiurie che, ovviamente, non pubblico per decenza? Inoltre, visto che questo è un sito cattolico e visto che in tanti sbandierano la libertà di espressione, per quale motivo quelli che non sono d’accordo offendono coloro che sanno quello che dicono? Ho forse messo io il mio articolo in altri siti o pagine fb? Occorrerebbe, prima di tutto, un po’ più di buona educazione.

  • Caro Franco, vedo che per te la libertà di espressione è a senso unico, quella tua.

  • Cara Annalisa so che gli esorcismi sono proibiti al pubblico per ovvie ragioni di rispetto per la persona posseduta e per evitare la curiosità morbosa che contraddistingue, purtroppo, molte persone , però per certe persone come Cecilia sarebbe davvero una grazia se per qualche motivo si trovasse ad assistere ad una possessione diabolica, capirebbe che il diavolo c’è e che le pratiche divinatorie portano ad un grave pericolo.
    A chi dubita sull’esistenza di certe cose sarebbe opportuno ricordare che spesso tra i posseduti vi sono ragazzine che acquisiscono una forza tale da essere trattenute a fatica da quattro uomini oppure, si mettono a parlare lingue antiche e sconosciute. Mi spieghi la signora Cecilia dove sia la favoletta inventata. Se sa spiegarci scientificamente la causa di queste cose, sono pronta a rivedere le mie convinzioni, ma devono essere argomentazioni vere e comprovate, non le sue opinioni da scettica.

  • Non voglio scusare nessuno, capisco che la risposta di Annalisa ha potuto provocare scandalo. Sono sicura però che Annalisa non voleva augurare il male a Cecilia, ma semplicemente le augurava di prendere coscienza della vera esistenza del male. Questo era il senso della frase dell’autrice, solo che in quanto esseri umani abbiamo delle reazioni non controllate e secondo me è capitato anche ad Annalisa.

  • Ma non pensi possa essere semplicemente una cosa spiegabilissima anche scientificamente? Per come sono posizionate le matite tutto può essere possibile… La forza di gravità, un respiro più forte… qualunque cosa… Io credo ci siano molte spiegazioni a riguardo… Ci sono articoli che lo spiegano

  • Articolo molto bello ma mi rincrescce dovervi dire che è solo un giochetto da bar che sfrutta le leggi della fisica senza scomodare nessun fantasma o demone che dir si voglia.

  • Non chiamare MAI il Demonio che è già dietro la porta. Questo saggio proverbio andrebbe preso alla lettera. A differenza di Nostro Signore che desidera un atto libero da parte della persona per entrare a far parte della nostra vita, il Demonio cerca SEMPRE di estorcere il nostro sì con l’inganno. Poco importa il mezzo con cui lo si invoca e la consapevolezza nel farlo, egli non attende altro che un passo falso. Annalisa nei suoi incontri, parlando di siti internet dediti alla diffusione del satanismo, se non ricordo male, riferendosi alle istruzioni per effettuare una consacrazione, spiegava che non si tiene conto della precisione con cui viene richiesto il contatto perché, riportò Annalisa, veniva detto”non devi preoccuparti, Satana ha già accettato la tua offerta”!

  • Mai detto che non potevi parlare! Leggi meglio,non arrampicarti sugli specchi

  • Io ci credo tantissimo
    A molti miei amici ho VIETATO di fare questo gioco.. perchè anche io credo negli spiriti maligni o demoni.. ed ho le mie ragioni… !!…

  • Caro Franco, ho letto benissimo. è pieno di spazzatura che cerca di minare l’ironia e il sarcasmo della vita quotidianaè pieno di spazzatura che cerca di minare l’ironia e il sarcasmo della vita quotidiana

  • L’evocazione del demonio si può fare come si vuole, se uno ha intenzione di rovinarsi, anche senza carta e matita. Satana è sempre disponibile, non perde occasione di distruggere corpi e anime, se qualcuno per imprudenza e ignoranza gli dà corda. Per Milena: fa’ una buona Santa Confessione, che ti aiuterà molto e ti restituirà serenità, poi segui i consigli del confessore. Per Annalisa: è chiaro che ti auguri solo il bene delle persone, anche se queste ti offendono per equivoci e/o mancanza di conoscenza (Osea, “perisce il mio popolo per mancanza di conoscenza”), ma è sacrosanto avvertire dei gravissimi rischi che si corrono a scherzare col fuoco. Soprattutto i ragazzi. Personalmente mi sembra che non poche persone si stiano svegliando, se non altro perché cominciano a prendere coscienza dell’enorme disordine morale ed economico dell’intero pianeta. Ancora non sanno che è un piano satanico globale, per un “nuovo ordine mondiale” (nwo), altrimenti definibile “inferno già in terra”. Ma è già qualcosa. Speriamo nella profezia di Fatima – terza parte – e nel trionfo finale del Cuore Immacolato di Maria. Forza Annalisa.

  • Cara Annalisa, non te la prendere per tutti i commenti negativi che ti arrivano, procedi con risolutezza, sei nel giusto ed hai la forza che ti viene data da Dio per diffondere la verita’.

  • Si inizia con poco, per gioco, magari ti fa trovare anche oggetti perduti da tempo, ma tutto perché ti spinge a farlo e rifarlo… Finché non ti ritrovi con una ossessione che ti crivella il cervello!

  • Buonasera a tutti,
    fra molti articoli che ho letto su quest’argomento devo ammettere che questo mi è piaciuto molto. Son una ricercatrice storica, laureata ed insegnante di lettere classiche. Non mi ritengo credente e non son tantomeno cristiana, tuttavia ho trascorso circa quindi anni a studiare sia a livello personale che accademico argomenti collegati al paranormale ed all’esoterismo e da studiosa mi ritengo in dovere di accordarmi con l’autrice poichè esistono Energie ed entità a noi esseri umani sconosciute, entità positive e negative che fanno parte della Natura stessa e che l’uomo tenta da sempre di poter controllare. Onestamente non posso pretendere di voler dare la spiegazione scientifica a questo fenomeno tutttavia è preoccupante, poichè senza scomodare Demoni o Il Diavolo ( abramiticamente concepito) sicuramente c’è il rischio che queste continue evocazioni da parte di adolescenti (statisticamente possiedono un più elevato potenziale psichico) di un’entità non definita senza apposita conoscenza dell’arte Esoterica possa creare seri problemi. Immaginatevi migliaia di ragazzi in tutto il mondo che evocano uno spirito (ovvero si focalizzano nel far emergere una particolare Energia) non definito e probabilmente Ctonio (oscuro, sotterraneo)…

  • Cara Annalisa, è la prima volta che leggo un suo articolo e vorrei dirle che le persone che commentano in modo negativo questa sua opinione non hanno voce in capitolo, perché da sempre si sa che i demoni esistono e non si scherza con loro, io non voglio offendere nessuno ma vorrei dire a tutte le persone che non sono d’accordo con il suo articolo di informarsi meglio su questi argomenti e solo allora potranno dire la propria sulla tesi da lei sostenuta. Io sono un ragazzo di 17 anni e sinceramente vi dirò che ho fatto questo “gioco” non sapendo che si trattasse di una seduta spiritica più semplificata, una volta venuto a conoscenza di tutto ciò mi sono informato su questo demone chiamato Charlie e sono rimasto allibito, non avrei mai immaginato che un media come Facebook sarebbe stato usato come mezzo di comunicazione per queste cose che tutto sono tranne che buone. Ormai viviamo in una società che man mano va verso il degrado e tutti stanno a guardare lamentandosi ma non facendo niente e sono queste le cose che portano i giovani alla distruzione dello spirito e dell’anima. Io dico solo di non fare tutto ciò che viene mostrato nei media, perché a volte ci si può fare davvero male con queste cose, invito tutti i giovani a farsi qualche domanda prima di agire su tutto perché non è tutto oro ciò che luccica.
    Un saluto a tutti e soprattutto ad Annalisa.

  • E’ con vero dispiacere constatare l’ignoranza spirituale che si è insinuata nel popolo della nazione che Gesù avevo scelto come sede del suo vicario in terra. Al di la di tutte le motivazioni che uno può avere per non essere cristiano e che ci tiene ad affermarlo adombrando comportamenti dei pastori. Qui si potrebbe discutere all’infinito perchè se si dovesse applicare il ragionamento anche in altri ambiti, penso a quante persone non andrebbero più a lavorare vedendo i comportamenti dei colleghi. Parentesi lavoro a parte sia nella religione Ebraica che in quella Cristiana ed anche nell’Islam mi sembra, la presenza del demonio in varie e svariate forme è presente nella storia umana. Così per questi 2000 anni della storia della fede Cristiana troviamo l’uomo che sempre si fa circuire dallo Spirito del male che noi chiamiamo Satana, e sempre la Chiesa raccomanda delle preghiere per resistergli, insieme ai vari Sacramenti e Sacramentali. Negli ultimi 300 anni poi il Demonio o male per chi non crede è scatenato , attraverso varie forme con le prime messe nere alla corte di Luigi xiv mi sembra , poi nella rivoluzione francese e via via nei vari movimenti tanto osannati dai nostri progressisti odierni. Ricordiamo a tutti che questa è l’ultima forma di seduta spiritica veloce per i giovani , anche perchè a Satana rimane poco tempo per distruggere l’umanità. ( Questo chiaramente sempre per chi crede) Io consigierei ai giovani o ad altri di andare a tradurre il testo di molte canzoni di autori in inglese per vedere quante invocazioni ci sono al demonio. Secondo me lo sanno benissimo, ma il fatto di ricordarlo infastidisce molti. Riguardo alle parole dette da Annalisa a Cecilia di fare esperienza del demonio , ricordo che anche un esorcista lo disse di provare a farne esperienza , ed anche Indro Montanelli grande giornalista non propriamente un campione di credenza. Quindi questo stracciamento di vesti (non sei una buona cristiana e via di seguito) alla Caifa ( il gran sacerdote che condannò Gesù e lo fece andare a morte) mi sembra quanto mai inopportuno. Un augurio a tutti i giovani e un avviso di stare attenti a queste pratiche ( I pericoli sono vari : invocazioni di spiriti che a fatica e solo attraverso varie preghiere di liberazione riesci a scacciare ed anche danni fisici (esperienza personale). Per chi non crede invece posso solo pregare affinchè lo Spirito Santo apra le loro menti per riuscire ad avvicinarsi a Dio, e ricordarsi sempre che la strada migliore è la nostra avvocata. maria Santissima. Un caro saluto a tutti in Cristo e Maria ed un abbraccio ad Annalisa

  • Dovrebbero tutti gli insegnanti e soprattutto i genitori spiegare che fare “spiritismi” invocando spiriti non è un gioco bensì un mettere a rischio la propria vita, cercando di non impaurirli ma di fargli capire cos’è veramente questo Charlie Charlie challenge.

  • Gentile annalisa scolzi,
    Lei scrive che chi pratica questo rito ha delle “spiacevoli sorprese”, eppure dal tono di quello che scrive non sembra averne avuto contatti diretti.

    Quali sono, quindi, le prove di queste sue affermazioni?

  • E tu, caro Pasquale, deduci tutto questo solo dal tono della “voce” scritto? Però!

  • Caro Pasquale , ti rispondo anch’io perchè non ho capito se la domanda è per sapere un informazione oppure è provocatoria . Ti dico questo: compra il libro di Padre Amorth : Racconti di un esorcista oppure Nuovi racconti di un esorcista , od anche quello di Raoul Salvucci esorcista nelle Marche “Cosa fare con questi diavoli” . Sono pieni di testimonianze di persone che hanno avuto seri problemi per aver praticato il gioco del bicchiere. Questo Charlie Charlie è una nuova versione più facile, ma gli effetti deleteri sono sempre quelli. Invece di stare a leggere o guardare film sul demonio che arrivano da chi sa dove, ma che servono solo a sviare, incominciare a leggere i libri di chi ha autorità su queste cose, cioè i sacerdoti della Chiesa Cattolica , sarebbe cosa buona. Un caro saluto a tutti di nuovo.

  • Ho voluto rileggere bene il post di Cecilia, ed ho trovato che dopo aver dato, dell’ignorante ad Annalisa, è caduta lei in una ignoranza : scrive la favoletta del diavolo l’ha inventata la vostra religione e che propagandiamo insieme al bigottismo. Sbagliato: il diavolo era presente già nell’ebraismo ed anche prima , quindi se conosce qualche rabbino può benissimo discutere con Lui. Gesù è venuto per sconfiggerlo , per toglierli quel potere che aveva sull’umanità, e che ha ancora, ma adesso dopo la venuta di Gesù , noi abbiamo la sua forza per combatterlo meglio. Mi piace poi particolarmente quando le persone usano la parola bigotto senza saper cosa vuol dire; cioè “colui che professa falsamente la propria fede”. Cara Cecilia , mi dispiace per lei , forse ha ricevuto qualche delusione per ragionare così , ma se ci impegnamo a pregare per lei (spero le faccia piacere) forse arriverà qualche buon risultato. Un caro saluto

  • salve! Mia figlia e’ in prima media e i suoi compagni questo gioco lo hanno fatto in classe…..quando mia figlia me lo ha detto,mi sono veramente arrabbiata. Le ho detto di starsene lontana da certe cose,spiegandole le conseguenze che si potevano creare facendo certe schifezze!! Spero tanto che lo abbia capito.

  • Premetto che sono credente e Cristiano, ma da tanti anni ormai mi trovo a diffidare da tutte le castronerie più o meno secolari portate avanti dalla Chiesa Cattolica che , in fin dei conti, è una istituzione a tutti gli effetti. E come tutti i regimi ha utilizzato anche la superstizione per assoggettare le cocienze mentre effettuava eccidi, vendeva indulgenze, finanziava guerre, copriva preti pedofili ecc..
    Essere credente , quindi,non significa essere ottuso.
    Per tornare a noi. La matita del Charlie Challenge viene mossa dalla forza magnetica pe è stata appunto magnetizzata. È fisica di base. Non c’è Lucifero non ci sono demoni.
    Perché sapete una cosa interessante: il Male non ha bisogno di creare portali per entrare. Non ha bisogno di un giochino infantile ( che ricorda i passatempi ingenui degli anni settanta) per tormentare l’umanità.
    Le voci nella testa, i raptus sono tutti spiegabili con le neuroscienze e con il potere della suggestione. Il Male è altro.
    È quello che fa commettere stragi nel nome del denaro o di un Dio reinterpretato.È quello che ci rinchiude nell’indifferenza. È quello che ci fa odiare lo zingaro, il fratello romeno e ce li fa avvertire come minaccia invece che come persona con dignità umana. E poi, devo leggere i deliri di pseudoesorcisti come Padre Amorth che parlano del pericolo delle pratiche Yoga, di non fornicare del pericolo dell’omosessualità.
    Ma una persona vagamente intelligente può veramente credere che il demonio si annida in una notte di sesso o nel giochetto delle matite ?? Credere questo significa non avere assolutamente la visione di insieme del mondo e della grande sofferenza che ha attraversato nei millenni la storia umana; ma anche della speranza è del grande amore che ogni volta che si è nel baratro ci ritira sempre su, con la sua potenza straordinaria.

  • Vorrei precisare che non è mia intenzione entrare in polemica con nessuno. Democraticamente esprimo solo il mio dissenso per l’articolo di Annalisa ( che comunque apprezzo molto anche per la capacità di scrittura).
    Vorrei invitarvi ,però,a chiedere ad un esperto del Cicap un parere su queste pratiche . La spiegazione di tutte le fenomenologie legate a queste esperienze è da ricercare, secondo me, nella scienza. Fisica e psichiatria.

  • Come mai il mio commento è sparito?
    Cara Annalisa , io la rispettavo nonostante la totale divergenza di idee.
    Ora però potrei dubitare della sua onestà intellettuale.
    Solo perché ho scritto una parola che vi fa più paura dello stesso diavolo?
    Solo perché ho scritto….Cicap?
    Che vuol dire scienza, ragione, progresso, civiltà, salvaguardia dell’ambiente e dell’uomo che ci vive.
    È il magnetismo a far muovere la matita ( perché già premagnetizzata). Le superfici lisce delle matite sovrapposte riducono l’attrito favorendo il movimento al minimo spostamento d’aria.
    La prima regola di una certificazione di un fenomeno è la sua ripetibilita’ . Sia qui che nelle altre pratiche spiritiche NON SI HA la ripetibilita’.
    Quindi, è lo dico da cristiano, stiamo parlando di FUFFA.

  • Il gioco di “Charlie” funziona. La prova? L’insurrezione nata dalla pubblicazione di questo articolo. Brava Annalisa, hai colpito il satanasso.

  • Buongiorno ieri a casa di amici stavamo parlando di fantasmi e i soliti discorsi che si fanno su chi ci crede e chi no…
    io poi per sdrammatizzare ho detto “charlie charlie sie qui?”in battuta per ridere e prendere in giro il gioco che sta spopolando.
    ovviamente non abbiamo ne giocato ne fatto sedute ne niente. Abbiamo semplicemente chiaccherato su eventi paranormali.
    Io e mia sorella siamo tornate a casa verso le quattro e mezza, siamo entrate in casa abbiamo acceso la luce delle scale perché ci sono ben 45 scalalini prima di arrivare su.. e la luce che ha un timer di un minuto si è spenta di colpo.!! Abbiamo pensato si fosse fulminata anche se la cosa ci è sembrata piuttosto insolita.
    Dopo 10 minuti che siamo andate a letto, considerando che dormiamo in due camere separate sia io che mia sorella abbiamo sento una risata sinistra, (io ho pensato fossi matta o suggestionAta dai racconti ) ma ero consapevole di averla sentiTa davvero. Questa mattina mia sorella parlando senza dirle d aver sentito io risate..mi racconta che anche lei ha sentito una risata.
    Vorrei sapere io non ho fatto nessuna seduta nella mia vita.. e mai ne farò. . Ora non so se quel gioco sia vero o meno e ripeto non lo abbiamo fatto.. ho solo detto charLie sei qui?
    Datemi una risposta vi prego..

  • O merda io l’ho fattoooo…madonna mi avete messo un caiccio…ma di preciso cosa mi potrebbe succedere secondo voi??

  • x Matilde. Disturbi oppure niente se la matita non si è mossa

  • x Lilly. Penso che con una buona confessione e una benedizione del sacerdote passi tutto

  • x esatto. E perché non hai visto le parolacce che mi hanno scritto e che io ho cancellato…

  • x G.Luca. Nessuna censura da parte mia. Semplicemente sono tornata oggi da Medjugorje e a differenza degli articoli che posso programmare, le risposte le devo approvare volta volta.

  • G.Luca però mi devi spiegare perché a me che ho messo le due matite incrociate senza pronunciare niente non si è mosso nulla. Non vale lo stesso principio di cui parli? Inoltre, hai mai visto muovere a tale velocità (come si vede dai filmati) una matita? Attendo tue delucidazioni

  • Dopo aver letto una premessa con le parole sono credente e Cristiano, seguite da una serie di epiteti contro la Chiesa e contro anche Padre Amorth definito pseudo esorcista che delira, mi suona difficile capire l’affermazione sono Cristiano ( si suppone che un Cristiano sia un discepolo di Cristo). Gesù Cristo ha cominciato la sua vita pubblica con i 40 giorni di tentazione del diavolo nel deserto. In varie occasioni ha scacciato demoni da persone. Caro G.Luca Cristiano deriva da Cristo cioè Gesù Cristo il quale magari lo hai scordato non è un uomo qualsiasi ; E’ IL FIGLIO DI DIO . Ed è Dio stesso venuto sulla terra per opera dello Spirito Santo . Ti suggerisco una catechesi personale : Perchè sono Cristiano ? come mai lo sono? cosa significa per me Gesù Cristo Figlio di Dio e Dio stesso venuto sulla terra per sconfiggere le opere del demonio?. Un caro saluto e buonanotte

  • Un saluto a lirreverendo che non sentivo da parecchio tempo; immagino che nel tempo trascorso senza farsi notare sia migliorata la sua condizione spirituale che mi sembrava già molto buona. Ciao e stammi bene.

  • Appunto amico Bruno.
    Sono credente e Cristiano.
    Non cattolico.
    Questo vuol dire che il mio solo riferimento vorrei che fosse Gesù .
    Non la Chiesa, non le Banche, non le istituzioni, non i fintissimi dogmi, le pscicosi mediovale verso il sesso, ‘omofobia, la negazione dell’anima degli animali eccetera…
    Cristo credo non debba essere strumentalizzato. Non c’è bisogno di mettersi il distintivo del Vaticano per sentirsi ed essere cristiani.

    Ciao.

  • Annalisa ribalto in senso logico il tuo ragionamento.
    Possiamo noi replicare , diciamo per 50 volte, il fenomeno dell’evocazione ottenendo sempre lo stesso risultato? Il movimento non indotto delle matite?
    La risposta è negativa come vuole buon senso.

  • G.Luca, c’è un piccolo particolare che Cristo ha detto: “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa”

  • Un’
    ‘ultima considerazione .
    Il Male non ha bisogno di manifestarsi coi giochini infantili (Ouja, matite, penne biro carte…)
    Il Male è quello che ha sterminato 5 milioni di ebrei.
    Il Male lo vedevi nelle strade di Sarajevo.
    Il Male lo vedi nelle mafie, nella nostra indifferenza, nella nostra ipocrisia che ci vede comunicarci con Cristo la domenica, è disprezzare il fratello romeno il lunedì.
    Il Male è nel neoliberismo feroce e omicida degli ultimi 60 anni.
    Nelle grandi banche che umiliano la gente, nelle multinazionali farmaceutiche che lucrano sulla salute di milioni di pazienti in tutto il mondo.
    Nelle stragi, nella pedofilia, nel razzismo, nell’omofobia.
    Quindi, proprio per il grande rispetto e timore che nutro verso questo argomento, invito a non sminuire e ridurre il tutto ai giochi di qualche adolescente debosciato.

  • G.Luca. Ricorda che il male di cui tu parli e che mi trova d’accordo, è fra noi perché noi gli abbiamo aperto le porte anche con giochini innocui. Questi giochini “innocui” si rifletteranno sulla vita di questi ragazzi con gli anni creando scompiglio e malattia nella loro vita. Satana non ha mai fretta, sa lui come è meglio lavorare per rovinare.

  • Si Annalisa. Ma la Chiesa di Pietro di 2000 anni fa non è quella degli ultimi mille anni.
    Lo sai che la Chiesa attuale ( non quella paleocristiana) è nata su una strage ( 381 Concilio di Nicea).
    La prima di una lunga serie. Eccidi di massa in tutto il mondo allora conosciuto.
    Fino ad arrivare ai nostri giorni dove vedi preti celebrare matrimoni mafiosi, criminali sepolti nelle cripte di famose chiese romane, scandali finanziari (Marcinqus docet), l’abominio assoluto della pedofilia.
    Come posso aderire a qualcosa di tanto distante dalla parola di Cristo !?
    Siate bravi su…

  • Annalisa , mi spiace.
    Personalmente non sono d’accordo nemmeno su una virgola.
    Ma come diceva Charlie Hebdo mi battero’sempre perché tu possa esprimere una libera idea.
    Credo che Dio ci abbia dato anche la Ragione a noi uomini. Quella che ci fa capire l’inutilità di scandalizzarsi delle sciocchezze , per concentrare invece il pensiero raziocinante su problemi individuali ma anche sociali e politici di ben altra gravità.
    Con stima.
    Gianluca.

  • Scusa Annalisa,
    Tu credi veramente che, esempio, le centinaia di famiglie sul lastrico, dopo la crisi finanziaria del 2008, o le stragi della popolazione afgana, siano dovuti al tabellone con le letterine o alle matite di charlie ?????

  • G.Luca, il male esiste perché qualcuno gli apre la porta. Hai visto cosa succede alle rocce quando una goccia d’acqua giorno dopo giorno ci cade sopra? Così è del male, piano piano tralasciando quelle che per il mondo è stoltezza, si ingrandisce

  • G.Luca, lo sai che mentre Gesù compiva miracoli e prodigi uno dei dodici stava per tradirlo?

  • Embè ???
    E dove è l’attinenza , fammi capire..
    Ora cosa c’entra Giuda con tutto quello che ci siamo detti fino ad ora.
    Sei partita da un giochetto esoterico fatto co du matite per finire a parlarmi di Giuda Iscariota.
    Giuda sarebbe la spiegazione della degenerazione e della corruzione nella quale , da mille anni, è finita la Chiesa e il Vaticano?
    No perché se questo volevi scrivere, io non credo nemmeno a questa versione. Non mi interessa.Io guardo ai fatti. Non alle loro giustificazioni.

  • @ G.Luca. Non volere dire quello che hai interpretato ma, sinceramente, non ho più tempo per confronti e spiegazioni. Libero di pensarla come vuoi.

  • E allora che volevi scrivermi…?
    Non so…
    comunque ti voglio dire un ultima cosa:
    I traditori non siamo noi ( se è ciò che volevi esprimere), ma chi per mille anni ha tradito la purezza del Vangelo. Spero solo che il grande e straordinario Papa argentino (verso il quale ho un’ammirazione immensa) metta piano piano fine a tutto questo squallore. O quantomeno ponga la prima pietra per una rivoluzione delle coscienze all’interno della Chiesa.
    Non hai più tempo per me. Va bene lo stesso.
    Con rispetto e stima ti do l’addio.
    Bye.

  • G.Luca. Non è che non ho tempo per te ma poco per tutti, purtoppo e me ne dispiace ma non posso stare tutto il tempo a discutere altrimenti addio lavoro. Grazie, comunque dei tuoi interventi.

  • x G.Luca : Punto 1° . non chiamarmi amico, perchè non ci conosciamo e ‘l’amicizia è una cosa molto importante. Punto 2° : La chiesa l’ha fondata Gesù Cristo che tu stesso dici vuoi come solo riferimento. Per quanti errori faccia è in piedi da 2000 anni come promesso da Gesù Le porte degli inferi non prevarranno su di essa, perchè è dentro ogni Cristiano come si deve. Quindi potrai vedere distrutto magari San Pietro od altre Chiese , ma non la fede in Gesù nel cuore di chi gli crede. Mi sembra che tu sia pieno di risentimento. Banche , multinazionali , psicosi del sesso medioevale, anima degli animali e poi la fatidica parola tanto in bocca a molti ; omofobia. Sinceramente non ti capisco: ti ho parlato di Gesù figlio di Dio e Dio stesso attraverso lo Spirito Santo ( quindi Santissima Trinità) (oddio un altro dogma)!!!! e tu ? ti perdi in elucubrazioni mentali da illuminista o illuminato . Ho capito passo al Punto 3° . in determinati frangenti bisogna passare al Santo Rosario che offrirò volentieri per te . Sempre se ti fa piacere altrimenti basta che rispondi . Grazie

  • Sveglia gente, anche questi giochini per quanto sembrino innocui celano un losco tranello studiato a tavolino con intelligenza diabolica indovinate da chi? beh se non lo sapete allora lui si chiama Satana e il suo scopo è la nostra distruzione sia umana che dell anima;senza entrare in dettagli per non tediare non vi siete accorti in questi ultimi tempi del dilagare perfino di giochi per bimbi come la bambola voodoo,tavole oujia ecc..per l’ amor di Dio, non prendete ciò con leggerezza statene alla larga,comprate piuttosto un bel rosario da pregare e mitragliamo le palle al menzognero che ci dà sterco spacciandolo per oro!!siate vigili egli sta attaccando su tutti i fronti, guerre per l’ uomo, attacco alla chiesa,questi “giochini”per i piccini e adolescenti ecc…ATTENZIONE!!!

  • col demonio non si scherza ! Per uno stupido gioco, tipo quello appena descritto, non ho dormito per un anno e tutti gli animali della mia casa sono stati sbranati e poi divorati da un entità malefica. Grazie a Padre Antoine Z. per quello che ha fatto, un prete di grandissima fede, uomo di immensa cultura ed esorcista di infinita esperienza.

Prossimo Pellegrinaggio Medjugorje

Capodanno Con MariaDic 29, 2017
317 ore.

Iscriviti per ricevere gratis i miei articoli

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 18.573 altri iscritti

Seguici su facebook

Per capire come manipola la mente una setta

michelle huzinker

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Una fedeltà senza fili, che unisce un piccolo esercito di mendicanti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

misericordina rosario dell'anima

Seguici

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: