Sono nel purgatorio ed ho bisogno di aiuto
TESTIMONIANZE

Sono nel purgatorio ed ho bisogno di aiuto

Condividi
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

” Sono nel purgatorio, ed ho bisogno di aiuto “ questo ci direbbero i nostri familiari, quelli che ci hanno preceduto passando alla vita vera. Sono nel purgatorio, ed hanno bisogno di noi. Quindi anche un Padre nostro, un’Ave Maria, un gloria ed un eterno riposo al giorno, potrebbe davvero aiutare queste anime che soffrono tanto.

scopri il tuo pacchetto di natale

A tal proposito voglio proporre questo breve testo tratto dal manostritto del purgatorio:

…..(Un’anima del purgatorio parla ad una suora in visione…) La Madre Superiora è in cielo dal giorno della sua morte, perché ha molto sofferto ed è stata molto caritatevole. Se foste perfetta come vuole il buon Dio, quante grazie Egli avrebbe da concedervi!

Il buon Dio vuole che siate più santa di molte altre.

Il Reverendo D.L. si trova in Purgatorio, perché amava troppo dar ritiri e predicar dovunque!

… Sì, era questa una cosa buona, però egli trascurava la parrocchia.

Il buon Dio gradirà quanto farete per tutte le anime del Purgatorio come se lo faceste per una sola, applicando Egli la vostra intenzione.

Sono io, in questo momento, la più sofferente di qui, perché non ero nella mia vocazione.

La via crucis è la miglior preghiera dopo la santa Messa. Io sono più sofferente di Suor …, perché lei era nella sua vocazione; solamente il male le aveva inasprito il carattere; inoltre, ella era stata mal consigliata.

Non posso dare alcun segno esterno. Il buon Dio non lo permetterà; sono stata troppo colpevole.

Perché vi ho recato dispiacere ed il buon Dio vuole che siate voi a pregare per me!

Potete dirlo anche a Suor… alla quale del pari ho recato dispiacere ed alla Madre Superiora che ho fatto tanto soffrire… Se ella potesse far celebrare delle Messe in mio suffragio e qualche Rosario per me! Le vostre meditazioni ben fatte, perché io non ne facevo affatto! L’ufficio ben recitato, perché io non lo recitavo bene! Una grande modestia da per tutto, perché io tenevo sempre gli occhi alzati per vedere quanto non bisognava che vedessi! … Alcune elevazioni, e una grande sottomissione alla Madre Superiora che ho fatto tanto soffrire! Povera Madre Superiora! …..

Queste parole sofferenti, sono davvero forti. Come potete leggere, anche cose che nemmeno ci facciamo caso, dovremo purificarci e liberarci. Addirittura per aver sollevato una volta in più lo sguardo quando non era richiesto, quando si prega male e svogliatamente…. insomma, chiediamo l’aiuto del nostro Angelo custode affinché ci aiuti a comportarci in maniera santa, per essere graditi a Dio e salire un giorno direttamente in Paradiso.

Ti potrebbe piacere anche

Guarda in:TESTIMONIANZE

I commenti sono chiusi.