sulla strada giusta

Non temete: Dio ci guida sulla strada giusta

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dio ci guida sulla strada giusta,  se Lo serviamo, se Lo amiamo, se Lo cerchiamo con tutto il cuore. A tal proposito mi viene in mente ciò che il Santo Padre il 6 gennaio scorso fece un esempio davvero molto bello. Parlò dei re Magi che dovettero cambiare strada perché furono avvertiti in sogno di fare attenzione al re Erode. A tal fine, per tornare sani e salvi a casa, passarono per un nuovo sentiero.

Da questa riflessione, nasce un pensiero spontaneo: Dio non abbandona chi si affida a Lui, Dio ci guida sulla strada giusta ma solo se sappiamo affidaci. Dio è accanto a chi lo ama e lo serve. I magi furono salvi grazie ad un intervento divino. Anche noi siamo se con cuore sincero e soprattutto con cuore di bimbi, ci mettiamo nelle sue mani.

I re Magi hanno cambiato sentiero perché dopo l’incontro con Gesù sono cambiati. Quindi anche noi cambiando sentiero (abbandonando la via del male e del peccato) ritroviamo la strada giusta che Dio stesso ci indicherà.

Papa Francesco, ha detto una volta: “Dio non ci imprigiona, ma l’incontro con Lui ci libera”.  Niente di più vero! Molti vedendo le leggi di Dio, come i 10 comandamenti, li vede come fosse un’obbligo, una costrizione, e vedono in tutto questo come una prigionia, un attentato alla propria libertà. Ma è proprio quando queste leggi divine, vengono applicate, che riusciamo a sentirci liberi. Perché osservandole inizieremo ad amare Dio e questo amore spezza le vere catene dei nostri vizi, dei nostri limiti, delle nostre miserie.

Sta a noi decidere se fare come i magi, quindi cambiare percorso e salvarci da Erode, oppure andare dritto e farci prendere alla sprovvista. Dobbiamo cambiare, anzi dobbiamo mettere nelle mani di Gesù Cristo tutto il nostro essere affinché sia Lui con il Suo amore a cambiarci. ” Senza di Me non potete far nulla” (Gv 15,5).

Ugo
Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.