Annalisa Colzi
Scarlett Wollenmann

Scarlett Wollenmann una storia di Fede , Forza e Coraggio

pellegrinaggio a Medjugorje 28 settembre 2018

La storia di Scarlett Wollenmann è senza dubbio la testimonianza di donna molto forte, coraggiosa che grazie alla sua grande Fede è riuscita a ritrovare la voglia di vivere e di andare avanti dopo un evento drammatico che ha cambiato per sempre la sua vita.

Scarlett Wollenmann nasce a Lucerna nel 1962. Inizia presto la sua carriera di cantante, a 14 anni già canta nei locali di Londra.La sua voce è bellissima, profonda, intensa,da spiritual.Negli anni 80 pubblica in Inglilterra diversi lp ,è la vocalist di Boy George, Living In A Box , Kissing The Pink, è sua la voce della hit “One Step”.Nel 1987 arriva in Italia ed è  qui che conosce Scialpi con cui inizia una collaborazione che nel 1988 li porterà a vincere il Festivalbar con la canzone Pregherei. Negli anni 90 lavora con diversi artisti italiani, da Morandi a Cocciante fino a Mietta. Pino Donaggio la vuole come interprete di due brani: This Love of Mine e Cin Cin che faranno parte della colonna sonora del film di Gene Sacks “ Tchin Tchin” interpretato da Marcello Mastroianni e Julie Andrews. Scarlett si dedica con successo anche  alla musica dance sia come interprete che come autrice, collabora con Moratto, Billy Preston, Dance Or Die, Dilemma. Del 1994 è lo splendido duetto con Riccardo Cocciante, Io vivo per te, contenuto del cd “Un Uomo Felice”. La vita di Scarlett Wollenmann cambia drammaticamente nel novembre del 1995 quando in seguito ad un incidente stradale rimane paralizzata, tetraplegica, i suoi sogni, la sua carriera svaniscono.

Nel 1996 dopo un viaggio a Lourdes ritrova la forza ed il coraggio per andare avanti nella sua nuova vita.  A Lourdes trovò la ragione di vita, è lei che racconta: «quando fui accompagnata alla grotta pregai vedendo intorno a me tante persone sofferenti, chiesi alla Madonna la grazia non di poter camminare, ma la forza di andare avanti, di poter aiutare gli altri, col mio sorriso, non mi importa camminare, mi basta di poter fare sorridere chi mi sta intorno».

Nonostante l’immobilità, il dolore e le sofferenze quotidiane che da 23 anni accompagnano l’esistenza di questa donna bellissima, ricca di talento ma altrettanto sfortunata, Scarlett ha scelto di vivere e di aiutare le altre persone che come lei vivono una condizione di malattia. Grazie Scarlett per il tuo esempio di vita.

Scarlett Wollenmann: Se sono rimasta in vita ci sarà un motivo

Non parlate della mia musica, delle mie canzoni, se tornerò a cantare… non è importante. Fate invece capire che i giovani che vivono questi drammi, che non devono più stare nascosti in casa. Devono essere aiutati. Bisogna insegnare ai parenti, agli amici come prendersi cura di loro. Ma al tempo stesso fate capire che sono persone normali.”

Articolo scritto da Lucia

Commenta con facebook
Condividi:

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

libro sul mostro di firenze

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.880 altri iscritti

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

La vita è una serie infinita di inizi.

l'arte di ricominciare

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.880 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp