RUBRICHE

Può qualche rito compiuto per ignoranza danneggiare una famiglia?

DOMANDA:
Gentile Annalisa, sono sempre io che scrivo. Chiedo scusa ma sto mettendo insieme tutti i pezzi del puzzle che compone la mia vita e sono un fiume in piena da quando sono andata a Medjugorie. Nella famiglia di mio marito c’è un’anziana zia che pratica uno strano rito per togliere il “fascino” (così dice lei), che insegna ad altri solo la notte di Natale. In pratica dice un rosario mentre fa domande alla persona a cui dovrebbe togliere il malocchio e intanto tocca un oggetto che appartiene a questa persona (per esempio un orologio) poi le vengono le lacrime agli occhi e così lei dice se il malocchio è dato da un maschio o da una femmina. Un’altra pratica che fa ai neonati. Li fa passare sul fornello a distanza di dieci cm. dicendo delle parole.

RISPOSTA:

Cara Silvia, i riti di cui mi parli sono assolutamente da non fare. Non sono innocui come si vuol far credere. Sono dei veri riti magici anche se si dice il rosario.  Si tratta di riti legati alla superstizione e alla magia. Infatti basta vedere come si devono tramandare questo tipo di riti per capire che non sono cose che vengono da Dio ma da qualcun altro. Il rischio grosso è che invece di togliere il malocchio lo si riceva. Un abbraccio e che il Signore ti benedica.

Annalisa

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati