Annalisa Colzi
Fatima e i primi cinque sabati del mese

Fatima e i primi cinque sabati del mese

Devozione al Cuore Immacolato di Maria e primi cinque sabati del mese

Per chi desidera ulteriori informazioni sulla pratica dei primi cinque sabati del mese, è a disposizione il libretto “Trionfo del Cuore Immacolato di Maria“.

trionfo del cuore immacolato e primi cinque sabati del mese

Tutto è detto

La Madonna appare a Fatima nel 1917 e dice ai tre pastorelli (quindi a tutti noi) che il mondo è messo male perchè si è allontanato da Dio e vive nella ribellione. Dio è offeso (la Madonna dice proprio così), perchè Dio è amore, ma Egli offre la strada per uscire da questa situazione e tornare anche visibilmente, materialmente, nella pace.

La via indicata è la devozione al Cuore Immacolato di Maria. Questa allora non è un’opzione tra le tante. Dio dice che questa è la via data agli uomini del ventesimo secolo se vogliono uscire dalle tenebre del peccato e dalle varie guerre. In più chiede un atto (a suor Lucia, qualche anno dopo) che avrebbe però dovuto compiere il Papa, non lei: consacrare la Russia al Cuore Immacolato di Maria insieme a tutti i vescovi del mondo. Se il Papa farà questo – dice la Madre di Dio – il mondo conoscerà un lungo periodo di pace.

E come si può vivere la devozione al Cuore Immacolato?

Anche qui viene detto in modo chiaro e semplice: i primi cinque sabati del mese.

Riassumiamo: il mondo è messo male e l’umanità offende continuamente Dio con il peccato e la ribellione. Non tutto è perduto perchè Dio indica la via di uscita da questo tunnel: la devozione al Cuore Immacolato nella pratica dei primi cinque sabati del mese e la consacrazione della Russia da parte del Papa e dei Vescovi. Allora verrà il trionfo del Cuore Immacolato e la pace nel mondo. Questo è il quadro generale.

La consacrazione della Russia ancora non pare essersi realizzata (dibattuta è la questione, ma in questa sede non è compito nostro approfondire tale cosa), ma noi possiamo agire sulla prima, ossia vivere la devozione al Cuore Immacolato. Devozione significa: aderire con voto, ossia consacrarsi con impegno a quella certa realtà divina. Consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria è semplice: esistono tante formule in proposito, che chiedono poi uno stile di vita quotidiano.

Se non lo facciamo

significa che non crediamo alla Madonna o che siamo di una pigrizia inqualificabile. Che cosa potrebbe fare di più la Vergine? Potrebbe essere più chiara ed esplicita? No, non potrebbe. Ella ha parlato, e il quadro di questo tempo e di questa umanità di oggi è ben tracciato sotto i nostri occhi. Il destino del mondo allora non è nelle mani dei potenti, dei capi di Stato, dei politici. E’ in mano nostra.

Tisbita

Tisbita

“NULLA VOGLIO SE NON CHE ARDA”

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli