ACCADE INTORNO A NOI

Opera satanica: il mondo ne è pieno

Dio avrebbe potuto rendere impoten­ti i demoni e tutta l’opera satanica; relegati nell’abisso, non avrebbero potuto nuocere ad alcuno. Dai fatti noi sappiamo che il Signore ha la­sciato una certa libertà a Lucifero e alla sua opera satanica ed ai suoi subalterni, libertà limitata, ma ve­ra. Perché Dio ha fatto così? E chi può penetrare i misteri dell’Onnipoten­te?… Si può pensare che la Divina Prov­videnza voglia servirsi dell’opera dei de­moni per aumentare in Cielo la gloria dei suoi eletti. Chi infatti è tentato e      su­pera la tentazione, guadagna un merito eterno.

La libertà

Il Signore ha dato all’uomo la volontà libera, capace di determinarsi al bene o al male, se sceglie il bene compirà l’opera di Dio, se sceglie il male farà parte dell’opera satanica. Se la volontà si volge al bene, l’uomo merita il premio; se si volge al male, merita il castigo. È la giustizia di Dio che esige questo.

Il demonio ha il potere di suggerire il male, può tentare, ma mai può co­stringere la volontà altrui a peccare, di­versamente l’uomo non sarebbe libero.

Potere diabolico

I demoni, essendo puri spiriti, cioè in­telligenza e volontà, sono invisibili; però conoscendo bene gli elementi di cui sono composti i corpi, hanno il potere di agire sulle cose materiali ed anche di prende­re forma sensibile, di uomo, di donna, di animale ecc.

L’Eden

Dio aveva creato Adamo ed Eva; li aveva posti nell’Eden, o paradiso terre­stre; li aveva arricchiti di doni naturali e preternaturali, con il potere di trasmet­terli ai discendenti. Il Creatore mise alla prova anche Adamo ed Eva, dicendo: Tutto ciò che vedete è vostro; però non dovete mangiare il frutto dell’albero della scienza del bene e del male, che è posto nel centro di questo giardino di delizie. In qualunque giorno lo mangerete, mor­rete. 

Lucifero, geloso della feli­cità dei nostri progenitori, mise in atto la sua opera Satanica, scatenando la sua potenza per far peccare le prime due creature. Un demonio prese forma di serpente ed andò ad attorcigliarsi al tronco dell’albero del frutto proibito. Adamo ed Eva solevano andare a con­templare di tanto in tanto i frutti di quell’albero, ma non osavano toccarli. Un giorno il serpente infernale rivolse loro la parola per tentarli.

Adamo ed Eva erano nello stato d’innocenza e forse era la prima volta che vedevano un serpente….

Dunque il demonio rivolse la parola ai nostri progenitori: Se vi piace il frut­to di quest’albero, perché non lo man­giate? È bello allo sguardo e molto soa­ve al gusto!

– Non possiamo – risposero. – Perché non potete?

– Il Signore l’ha proibito. – E perché ve l’ha proibito?

– Non lo sappiamo! Ci ha detto che se lo mangeremo, morremo!

– Questo è falso! Voi non morrete! Dio vi ha proibito di mangiarlo, per­ché se mangerete di questo frutto, diver­rete simili a Lui! 

La tentazione era troppo forte: dive­nire simili a Dio. Cambiare la natura umana in divina … Non essere più sottoposti a Lui! E come in Cielo Lu­cifero voleva divenire simile a Dio, pec­cando di sopraffine superbia, così nel­l’Eden peccarono Adamo ed Eva. Dioo che resiste ai superbi, come punì gli An­geli ribelli, così punì le prime due crea­ture umane, le quali perdettero tanti doni di cui erano state arricchite.

Intanto Lucifero cantò vittoria, poiché il Cielo restava chiuso per Adamo ed Eva e per i loro discendenti.

Però il Signore usò misericordia e pro­mise che sarebbe avvenuta la redenzione con l’Incarnazione della Seconda Perso­na della Santissima Trinità.

Il serpente infernale ricevette da Dio una forte maledizione: Porrò inimicizia tra te e la donna… Ella ti schiaccerà la testa. Voleva Dio far comprendere al demo­nio che sarebbe venuta dalla discendenza di Eva, una Donna, contro la quale l’o­pera satanica sarebbe stata nulla, anzi Costei gli avrebbe schiacciato il capo. Questa Donna è Maria Santissima, Madre del Redentore. Difatti la Madonna è raffigu­rata con il serpente sotto i piedi.

L’opera satanica possiamo distruggerla, allontanarla, demolirla con l’aiuto di Colei che gli schiaccerà il capo. Invochiamo Maria e vinceremo.

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati

1
Ciao ti serve aiuto? Per contattarmi su whatsapp clicca sul pulsante verde in basso.
Powered by