Annalisa Colzi
menzogne sataniche

I Messaggi da Gesù Cristo sono menzogne sataniche

State attenti a certi messaggi

sono menzogne sataniche

I “Messaggi da Gesù Cristo” sono menzogne sataniche. Tendono a screditare la Chiesa Cattolica e poiché in molti mi hanno chiesto e continuano a chiedermi di cosa ne penso di queste menzogne sataniche ho pensato di scrivere un altro articolo.

Dopo avere letto commenti che “non stanno né in cielo e né in terra”, pieni di presunzione e arroganza; commenti in cui si difendono questi messaggi con una rabbia interiore impressionante, con attacchi continui al Santo Padre Francesco chiamandolo falso profeta, con toni apocalittici in cui si punta il dito contro tutti quelli che non credono a questi messaggi, come se questi fossero la verità assoluta; ebbene dopo aver letto certe castronerie non ho più alcun dubbio: I “Messaggi da Gesù Cristo” sono diabolici.

Inizialmente pensavo e speravo che questi messaggi fossero frutto di qualche buontempone che si divertiva a prendere in giro i cattolici creando confusione, ma dopo i post e dopo aver saputo che questa Maria della divina misericordia esiste davvero ho pensato che lei stessa fosse ingannata dall’ingannatore per eccellenza.

Sono messaggi in cui viene fuori tutta la furbizia del maligno, che non a caso era ed è l’angelo più intelligente. Sottile, penetrante come un serpente fa scrivere 99 cose buone e una falsa.

Continuiamo ad analizzarne i contenuti.

Sette massoniche infiltrano la Chiesa di Roma. Che sia chiaro: ci può essere un solo Papa in vita.

Menzogna: Il Diritto Canonico prevede la rinuncia da parte del Papa al suo uffici.menzogne sataniche

Tu, Figlia Mia, sarai respinta come eretica, schernita e derisa. Diventerai una spina nel fianco del falso profeta.

San Paolo ci ricorda che i doni straordinari devono essere sottoposti al giudizio della Chiesa, non che la Chiesa debba essere sottomessa a sedicenti messaggi.

Il Mio amato Papa Benedetto XVI è l’ultimo vero Papa su questa terra.

Che frase terribile: crea odio intorno a Papa Francesco I (ho l’impressione che l’attuale Papa darà molto del filo da torcere a satana e ai suoi seguaci visto l’attacco da parte di questi messaggi).

Io dico solo la verità, figlia Mia.

E allora ci conviene buttare nella spazzatura il Catechismo della Chiesa Cattolica, il Magistero, i dogmi… tanto la verità ce la dicono solo questi messaggi.

Devo avvertirti che emergeranno ora molti nuovi sedicenti profeti, che contraddiranno la Mia Parola Santa data a te, il vero profeta degli ultimi tempi.

Come se non bastasse a far capire che la verità è contenuta solo in questi messaggi prosegue:

Essi, figlia Mia, sono inviati per preparare i figli di Dio ad accettare il prossimo Papa, che viene dopo il Mio amato Vicario Papa Benedetto XVI. Questo Papa può essere eletto dai membri all’interno della Chiesa cattolica, ma sarà il Falso Profeta.

Ecco l’opera di satana: mettere contro il “dolce Cristo in terra” (come lo chiamava santa Caterina da Siena) le anime buone.

I suoi elettori sono lupi travestiti da agnelli e sono membri del gruppo segreto massonico del male guidato da Satana.

Riflettete sulla gravità di queste parole prima di seguire questi messaggi. Vi rendete conto che stanno dicendo che tutti i Cardinali che hanno eletto il Santo Padre (90 voti) sono massoni?

E leggete in questa preghiera come c’è scritto:

Caro Gesù dammi la forza per focalizzarmi sui Tuoi insegnamenti
e proclamare la Tua Santa Parola in ogni momento.
Non permettere mai che sia tentato di idolatrare il Falso Profeta
che tenterà di presentarsi come Te.
Mantieni forte il mio amore per Te.
Dammi la grazia del discernimento così che io non possa mai rinnegare
la verità contenuta nella Sacra Bibbia, non importa quante menzogne
siano presentate a me per incoraggiarmi a voltare le spalle alla Tua vera parola.
Amen.

Santa giornata  a tutti

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

47 commenti

  • Cara Annaisa sono d’accordo con te in tutto ora e’ il momento ke i VERI cristiani stiano MOLTO attenti alle cose ke accadono intorno a noi ma sopratutto nella chiesa bisognerebbe leggere di piu il vangelo , prendere i sacramenti piu spesso e pregare con il rosario tutti i giorni ed invocare lo Spirito Santo per illuminarci.La battaglia e’ lunha ma ce la faremo se faremo in questo modo.Un saluto e buona giornata.

  • Si è proprio vero che a via di seguire il mondo i nostri fratelli e sorelle si sono talmente rimbambiti che basta che qualche satanista scrive due cose che fanno dubitare del santo Papa tutti abbocchino. Ma io mi chiedo ma da quale “latte” spirituale dono stati allattati. Ma come si fa a non capire che questi sono al servizio di satana. Certo un po di colpa la chiesa c’è l’ha perché non ha vigilato su alcuni sacerdoti che presi dall’euforia di alcuni sedicenti e furbementi satanisti si sono fatti coinvolgere portando la politica dentro la chiesa, traviando molti giovani . E chi doveva vegliare non ha vegliato. Ed ecco che poi nascono dubbi e diffidenza. Ma poi dico come fanno a credere che tutti i cardinali siano massoni, invece di pensare che chi ha architettato tutto questo sia lui un massone un figlio del massone per eccellenza. Aprite la mente e il cuore e fate discernimento cosi capirete bene da dove vengono queste parole. Cara Annalisa e cari fratelli e sorelle preghiamo affinché i nostri fratelli e sorelle stiano svegli e nella preghiera costante per salvarsi dalle grinfie del nemico, Santa giornata a tutti.

  • Conosco bene una persona che ,come chiede la Madonna, prega circa 3 ore tutti i giorni da molti anni, frequenta Medugorije dal 1984 e ogni giorno la S.Messa e soffre di una pesantissima persecuzione da moltissimi anni da parte del mondo massocomunista ecc. ecc..- Ebbene quel tipo mi ha confidato che nutre molti dubbi su Papa Francesco. Posso dirgli che è un povero rimbambito e che sta seguendo satana?

  • Di S.Magister

    ROMA, 15 settembre 2014 – Che la figura di “papa emerito” sia una novità senza precedenti nella storia della Chiesa, “istituita” dallo stesso Benedetto XVI nell’atto della sua rinuncia, l’ha riconosciuto lo stesso papa Francesco, nella conferenza stampa sull’aereo che lo riportava dalla Corea a Roma, lo scorso 18 agosto.

    Ciò non toglie che dal punto di vista sia giuridico che dottrinale non sia affatto assicurato che tale nuova figura comparsa nella gerarchia cattolica abbia un reale fondamento.

    “I secoli diranno se è così o no. Vedremo”, ha detto prudentemente Francesco, pur personalmente entusiasta dell’innovazione.

    Tra i teologi e i canonisti, infatti, i giudizi continuano a essere molto discordi.

    Già due giorni dopo l’annuncio dell’abdicazione, Manuel Jesus Arroba, docente di diritto canonico alla Pontificia Università Lateranense, mise in guardia dall’uso dell’appellativo: “Giuridicamente di papa ce n’è soltanto uno. Un ‘papa emerito’ non può esistere”.

    Ma è stato soprattutto un luminare del diritto canonico come il gesuita Gianfranco Ghirlanda, già rettore della Pontificia Università Gregoriana, a confutare la fondatezza della figura del “papa emerito” in un lungo e argomentatissimo saggio pubblicato il 2 marzo 2013 su “La Civiltà Cattolica” e quindi – come per tutti gli articoli di questa rivista – stampato con il previo controllo e l’autorizzazione della segreteria di Stato vaticana:

  • Mi permetto di fare una semplice considerazione: si capisce benissimo che in questi messaggi c’è qualcosa che non va per un aspetto semplice, non sono diretti, sono contorti nella spiegazione, mentre ad esempio quelli dati dalla Madonna a Medjugorie sono chiari immediati pieni di amore e di misericordia ed in ultimo arrivano diritti al cuore, è il cuore che li comprende subito.
    almeno è una mia impressione su questi aspetti degli ultimi tempi

  • ciao, vorrei sapere cosa ne pensi delle apparizioni della Madonna e di Gesù a Cavarzere; ne ho sentito parlare ma non so cosa pensare… grazhttp://www.madonnaaddoloratadelperdono.it/appuntamenti-ricorrenti.htmlie

  • La Verità Assoluta è contenuta solo nel Vangelo perché la Verità Assoluta è una Persona, anzi è la Persona: Gesù Cristo! E la Chiesa, costituita sul fondamento degli Apostoli con a capo il Papa, esprime ciò che Dio ispira.
    Nella Chiesa c’è lo Spirito Santo che ci aiuta a discernere!
    Io CREDO la CHIESA Una cattolica ed apostolica.

  • Cara Annalisa. Siamo tutti fratelli e sorelle figli di Dio sotto la stessa legge: “Non giudicare”.
    Se qualcuno le chiede opinioni, dobbiamo dire che non siamo padroni del Libro della Verità. Ma solo Dio. Quindi lei avrebbe potuto scrivere: preghiamo per ricevere lo Spirito Santo. Ricordati che nel giorno della Passione, sono stati giusto i sacerdoti a condannare Gesù. E quando si sono resi conto che Lui era veramente il Re, era troppo tardi.

  • Rispose [Gesù]: “Guardate di non lasciarvi ingannare. Molti verranno sotto il mio nome dicendo: “Sono io” e: “Il tempo è prossimo”; non seguiteli. (Luca 21,8)

  • La locandina è significativa, il lupo si sta scoprendo sempre di più. Secondo me anche dentro la Chiesa stessa.

  • Scusate, ma voi criticate i messaggi perché danno un insegnamento cattolico, o perché le profezie si avverano una dopo l’altra?
    Ma secondo voi che sapete tutto, le profezie della mistica Emmerick che svela la rovina della chiesa con due papi, pensate che era diabolica?
    Cara Annalisa e compagnia modernisti, io modestamente non vedo che il signor Bergoglio sia cattolico. Anzi!!!
    Davanti a Dio e responsabile di molte mancanze, e a me non va di elencare tutte le bergogliate fatte, ma basti vedere ciò che dice a Scalfari?
    La veri fa ci farà liberi!
    Spero che le parole dette a Scalfari siano anche per voi, un messaggio diabolico.. vero?

    Non Difendere una falsa testimonianza per poi scagliarti contro la verità, perché solo dove c’è verità troverai Dio!!!

  • “Menzogna: Il Diritto Canonico prevede la rinuncia da parte del Papa al suo uffici”. Aggiungo, cara Annalisa, che il diritto canonico NON prevede l’esistenza di Papi emeriti. Chi non è più Papa, dopo aver rinunciato, ritorna ad essere cardinale! Ci sono troppe anomalie e ombre EVIDENTISSIME intorno alla rinuncia di Benedetto XVI. Per questo, se non sei più che informata, cara Annalisa, penso francamente che faresti meglio a tacere su certi argomenti. Beninteso, è lodevole e apprezzatissimo il tuo apostolato contro le eresie propinate da “veggenti” fuori di testa più che diaboliche. Per il resto, ripeto meglio tacere e non alimentare dubbi ne in un senso che nell’altro circa la compresenza effettiva di due papi di cui uno emerito. E poi francamente, cara Annalisa, lo sanno anche i sassi che la Massoneria lambisce la Cattedra di Pietro da ormai troppo tempo. Un certo San Pio saprebbe dirti qualcosa al riguardo. Detto questo, la Chiesa sta attraversando una crisi stratosferica e l’unica soluzione rimane quella di ancorarsi alla sua irriformabile Tradizione bimillenaria di insegnamenti e pronunce. Non continuerei a dar peso a certi veggenti perchè un giorno potremmo trovarci nella medesima situazione di chi oggi condanniamo. Medjugorje infatti non ha ancora ricevuto il placet papale. Lasciamo che siano i fatti a parlare e invochiamo la Santissima Trinità che faccia crescere in tutti noi le virtù, in particolar modo, della prudenza e della temperanza perchè possiamo testimoniare il Vangelo evitando di dare scandalo ai piccoli. Non siamo la Gestapo della Madonna o del Papa ma fedeli servitori di Cristo che è Via, Verità e Vita. Non è la nostra fede a dover essere al servizio dell’autorità bensì l’autorità deve porsi al servizio della nostra fede. Tutto il resto sono chiacchere che anche il Papa dovrebbe evitare come la peste. Spero di non essere censurato.

  • Io penso caro Ale che il problema della Chiesa sono le persone come te, quelle che credono di sapere tutto. Beato te.

  • Glielo puoi dire, caro Leopoldo, perché non ha capito niente di Medjugorje.

  • Cara Annalisa, non riesco a capire perché continui a fraintendermi. Il faresti meglio a tacere era riferito a quanto hai detto in merito. Io pure non posso far altro che tacere. Socci pure, a mio avviso, dovrebbe capire che è arrivato il momento di tacere riguardo a un problema che solo un componente del Sacro Collegio, su autorizzazione del papa stesso, potrebbe dirimere. Ribadisco solo che facendo l’affermazione che hai fatto, cara Annalisa, ti presti ad essere smentita pure tu. Penso che sia controproducente continuare con questa storia. La verità è che effettivamente più di qualche dubbio resta ma noi non possiamo che accettare ciò che i venerabili cardinali ci hanno presentato come verità, fino a quando, se essa non lo è, l’evidenza o chissà cos’altro non li smentirà nei fatti! Non essere sarcastica e indisponente, Annalisa, qui sembra che solo le convinzioni di alcuni debbano avere diritto di cittadinanza. Qui quella che si comporta come una so tutto io, a volte, sei proprio tu. Ti parlo con stima affetto e proprio per questo anche con estrema franchezza.

  • Cara Annalisa oggi l’ho incontrato e gli ho chiesto se è sicuro di aver capito bene. Mi ha risposto con il Messaggio del 2 Maggio 2008 in cui la Madonna diceva: La strada verso di Lui può essere difficile e dolorosa ma non abbiate paura: io sarò con voi. Questa in effetti, per me che lo conosco bene, è la strada che lui ha accettato consapevolmente di percorrere da oltre 16 anni rischiando molte volte la vita fisica e per tutto il resto della vita che fa vivere l’uomo essa è stata completamente annientata .Mi ha anche fatto vedere un Segno, Dono del Signore, che parla dell’estremo dolore di Gesù nell’orto degli ulivi, quello che poi si è manifestato e si manifesta nella sua vita. Ha concluso, senza rabbia, chiedendo una preghiera perché, dice che non ne può proprio più! Non so se abbia capito male Medugorije ma se così dovesse essere stato credo che il Signore stesso l’avrebbe richiamato per evitare la sua “momentanea” totale rovina. Per questo gli do fiducia quando mi dice di nutrire seri dubbi su Papa Francesco come autentico Vicario di Cristo. Mi dice anche però, con umiltà, che spera di sbagliare ed è pronto a cambiare subito idea qualora i fatti dimostrino il contrario di ciò che pensa. Ciao

  • Sei molto confusa.. Neanche ti accorgi che sei proprio tu che in “buonafede” pensi di saperne più di Dio! Tu chiami i messaggi diabolici, e li giudichi con una cattiveria e arroganza molto profonda! Spero di farti riflettere: Nel mese di dicembre sono stato a Medjugorie A salutare la madonna.. E siccome appartengo a quel gruppo “diabolico” porto con me il sigillo del Dio vivente come scapolare! Sono riuscito come spesso accade quando non c’è troppa gente ad incontrare Vicka per questioni private ecc. e o approfittato della situazione per farli vedere il sigillo del Dio vivente.. E davanti a 4 testimoni lei mi dice che questo sigillo mi terrà lontano dal male! La prossima volta che ti verrà in mente di maledire questi messaggi “diabolici” va da Vicka o da Jakov ci penseranno loro a fartela passare! Ricordati di farti un bagno di umiltà e mettiti in testa che non potrai mai capire i misteri di Dio per la salvezza dell’umanità! Fai solo quello che ti è stato chiesto! Ama e prega!!! Lascia scrivere a Socci lui sa quello che fa quando scrive!!!

  • Caro Antonio, il problema è che se tu fai vedere uno scapolare, Vicka crede chee sia quello dei carmelitani. Ma veramente mi fai ridere. Vai a Medjugorje dove i messaggi sono in completo disaccordo con i messaggi in cui credi. Spiegami come fai a conciliare le due cose.

  • Caro Leopoldo, vorrei sapere come fa uno che va a Medjugorje a non avere fiducia nel Papa quando, anche lo stesso Ivan, in una apparizione ha detto che la Madonna ha chiesto di pregare per il suo amatissimo Papa, per la Pace che deve portare. Qualcuno mi spieghi questa incongruenza, vi prego.

  • Caro Antonio, ho solo risposto a questa tua affermazione. Siccome sei sicurissimo che il diritto canonico non prevede due papi, e su questo siamo d’accordo, vorrei chiederti quali sono le anomalie e le ombre, visto che tu mi accusi di non essere informata e per questo è meglio che taccia. Quando si gettano ombre su un papato occorrono le prove e da come scrivi sembra che tu le abbia. Ok, aspetto di saperle.
    “Aggiungo, cara Annalisa, che il diritto canonico NON prevede l’esistenza di Papi emeriti. Chi non è più Papa, dopo aver rinunciato, ritorna ad essere cardinale! Ci sono troppe anomalie e ombre EVIDENTISSIME intorno alla rinuncia di Benedetto XVI. Per questo, se non sei più che informata, cara Annalisa, penso francamente che faresti meglio a tacere su certi argomenti”

  • Sono stato chiarissimo!
    Chiedi informazioni a Vicka!
    Lei sa benissimo di quale scapolare si tratti!
    E se già ci sei chiedili anche della medaglia della salvezza..
    Non cercare di confondere, rimaniamo lucidi!
    E poi io nei messaggi di Medjugorie ci credo,
    e sono convinto a quale Papa si riferiva nostra Signora..
    Il Papa, cara Annalisa sarà Papa fino alla morte! Altre leggi provengono da uomini!
    Il falso profeta e lucidissimo!!!
    A Benedetto XVI li hanno rubato il Trono ma non il suo potere!!

  • I messaggi non sono In nessun modo in disaccordo!!
    Queste balle le puoi dire solo tu che spari a zero e poi ti penti.. Come capita spesso!
    La differenza e che qui c’è la salvezza del prossimo in gioco!
    Il falso profeta porterà ancora molta confusione fin quando il cattolicesimo sarà scomparso!
    Non ti immischiare più perché già c’è confusione e tu difendendo le false testimonianze confondi la povera gente ancora di più!
    Ama e prega!!!

  • Cara Annalisa, penso tu ti riferissi al mio post, anche se erroneamente mi chiami Antonio. Le anomalie e ombre: ci sono 2 papi, uno regnante, l’altro emerito e questo non è MAI accaduto. Per quanto riguarda il resto trovi tutto sul web. Interviste mai smentite che sollevano dubbi sulla regolarità delle procedure. Interviste imbarazzanti in cui si sostiene che Benedetto XVI continui a vestire di bianco perché non c’erano altri vestiti. Rapporti imprudenti tra il santo padre e parecchie personaggi discutibili. Comportamenti da parte del Santo Padre che difficilmente si conciliano con la fede cattolica. Affermazioni improvvide in tema di morale. Strani presunti accordi previ per favorire l’elezione di Bergoglio ancor prima che il Conclave fosse convocato. Devo andare avanti? Ma ciò su cui voglio puntare l’attenzione è l’effettiva compresenza di 2 papi.Iil titolo di Benedetto XVI avrebbe dovuto cessare di esistere(nel senso di essere applicato ad una persona vivente) al momento della rinuncia. Non si può far finta di niente. Non serve che Socci indaghi a me basta questo per esprimere delle perplessità. Oggi ci sono 2 papi e questo è uno scandalo! Se Ratzinger fosse tornato ad essere cardinale tutte le accuse di Socci non avrebbero trovato fondamento. Oggi queste accuse pesano perché sono fondate. E la gerarchia con scandalosa impertinenza pretende che i fedeli si adeguino a scelte e prese di posizioni arbitrarie. Questa gerarchia sta sfidando Dio e non andrà a finir bene. Ti ripeto la mia fede non è al servizio di gente che se la suona e se la canta come vuole ma sono queste persone che sono state chiamare a custodire, difendere e confermare nella fede quanti oggi invece trattano come fossero dei cretini che dovrebbero bersi ogni loro parola stando zitti e buoni. Questo è un atteggiamento che grida vendetta al cospetto di Dio. Ti basta??? Senza contare le affermazioni anche odierne ambigue circa eventuali aperture nel prossimo Sinodo. La Chiesa è anche casa mia e pretendo che ci la Governa lo faccia anche nel mio rispetto. Non nel senso che mi debba chiedere dei pareri. Nel senso che dovrebbe dare spiegazioni quando queste si impongano e non trattarmi come un deficiente che deve solo stare zitti perché il papa e i cardinali sono ispirati dallo Spirito Santo ed io invece sono un povero pirla che deve pendere dalle loro bocche “divine”. Anche la gerarchia, soprattutto la Gerarchia ha dei doveri nei confronti della Chiesa di cui non è proprietaria. In questi mesi ho sentito molti sacerdoti farsi beffe di ci nutre dubbi non circa l’esistenza del diavolo, la gravità del peccato, no riguardo a quei temi così medievali è per loro concesso anzi auspicabile avere dei dubbi. No, cara Annalisa, subisco sberleffi perché avanzo dubbi circa il loro operato e quello della gerarchia. Fa niente se poi ci sono vescovi che dicono che Gesù non è veramente risorto. Che dicono che non la presenza reale è un imbarazzante retaggio del passato. Che Gesù ha vinto e che quindi si va tutti in Paradiso. Che Gesù non faceva miracoli ma anche quelli erano in realtà parabole. Chi è, cara Annalisa, che sta tirando la corda, quelli come me che esigono sempre chiarezza o quelli che invece la invocano a giorni o mesi alterni. Chi sta tirando la corda, me lo si spieghi. Caspita mi sembra di essere un orco trinariciuto eppure chiedo solo chiarezza per essere confermato nella fede, tutto qui!!!

  • I tuoi messaggi, che per tuo amore ho cancellato, parlano da soli. Si vede quanto ami!

  • Ok, caro Antonio, chiederò a Vicka spiegandole bene di cosa si tratta.

  • Cara Annalisa non devi spiegare ma solo farli leggere qualche messaggio. E poi sarà lei a dirti il resto!
    Anche Jakov è stato chiaro..
    Satana non può farti pregare il rosario spingerti a confessarti e digiunare e andare a messa !!!
    Satana e astuto ma il rosario e un esorcismo e fa tremare l’inferno! Per poi non parlare dei Sacramenti!

    Sta scritto:

    San Matteo 12-26
    Ora, se Satana scaccia Satana, è diviso in se stesso; come dunque il suo regno potrà restare in piedi?

    Tu adesso mi potrai dire l’opposto.. Che Satana può farti assumere i Sacramenti e farti pregare il rosario!
    Se così fosse mi deluderesti doppiamente:
    Perché sottovaluteresti la potenza di Dio con i suoi Sacramenti..
    Sottovaluteresti il Santo Rosario che è più forte di un esorcismo..
    E andresti contro l’insegnamento di nostro Signore..

    Invece se segui i messaggi di Bergoglio e li metti a confronto con la parola di Dio, ti accorgeresti che non provengono dalla stessa fonte!!!

    Ma sono sicuro che se non ti sei accorta fino adesso te ne accorgerai più avanti!
    Il tempo sta per scadere!
    Non rifiutare il sigillo del Dio vivente che il signore da gratuitamente!
    Se vuoi un Scapolare del sigillo fammi sapere ti manderò il mio indirizzò email per poi spedirtelo per Posta!
    Leggiti l’apocalisse li ne parla!
    Sia lodato Gesú Cristo..

  • Scusami Annalisa se difendo Antonio. Ma tutta questa discussione in realtà è nata perche TU ti sei messa a giudicare cose che solo Dio potrebbe fare. E non tu. Così alimenti l’odio. Se posso aiutarti ad avere un opinione sul papa, vorrei consigliarti di leggere con attenzione “Le dieci regole per essere felici”. Scritte da Bergoglio. Conta quante volte lui ha usato il nome di Dio? Neanche una. Partendo dalla regola della chiesa cattolica che un papa deve sostituire gli insegnamenti da Gesù, non ci può star bene che non abbia messo Dio al primo posto nei suoi consigli. Perchè? Perchè l’umanesimo senza Dio NON È CATTOLICESIMO.

  • Scusami. Volevo dire che un papa deve TRASMETTERE gli insegnamenti di Gesu. Scusami l’errore.

  • Cara Annalisa, il mio amico mi dice che per lui, nella sua situazione, una certa intuizione fin dal principio, vale più di ogni rappresentazione. Comunque non intende polemizzare con nessuno né far cambiare idea a chi ripone la sua fiducia in questo papa. Chi vivrà vedrà, questo mi dice. Ciao

  • Cara Annalisa, scusa lo sfogo di ieri! Davvero a me dispiace dover intervenire e dire quanto ho detto ma sento di avere nei tuoi confronti il dovere di essere franco e sincero. Il tuo apostolato mi è particolarmente caro e per questo mi sento in dovere di intervenire in difesa della sua autorevolezza. Ribadisco con quanta più chiarezza mi è possibile che la frase che ti ho “rimproverato” è forse l’unica, tra le tante fregnacce dette dalla fantomatica veggente, che non può oggettivamente essere discussa. Non ci possono essere due papi viventi, “ci può essere un solo Papa in vita”. Il Papato non appartiene a chi lo esercita ma è chi lo esercita che DEVE appartenere al Papato. Ratzinger una volta dimessosi non può più essere Benedetto XVI, ma è così difficile da capire? Gesù ha detto che su Pietro fonda la Chiesa non su Simone. La Pietra non è il Papa inteso come il cardinale che esercita l’ufficio ma è il Papato che assorbe, in un certo senso, la persona del cardinale che lascia il posto alla cosiddetta Persona Papae. E’ per questo che il Papa non può andare contro i suoi predecessori perché forma con essi un tutt’uno inscindibile. Oggi si sta davvero dissacrando il Papato e mi meraviglio che tu, cara Annalisa, non manifesti la tua indignazione. Io sottometto la mia intelligenza a ciò che la Chiesa nelle persone dei cardinali componenti il Sacro Collegio mi dice: ovvero che Francesco è il Vicario di Cristo. Ma come posso accettare che Ratzinger continui a farsi chiamare Benedetto XVI? Capisci che sulla base di questa oggettiva gigantesca anomalia qualsivoglia dubbio e/o ombra trovi terreno fertile per crescere ed espandersi. Se oltretutto si considera il momento storico in cui viviamo e gli accadimenti che hanno preceduto la rinuncia di Benedetto XVI, capisci che fatico a credere che sia un idiota in mala fede chiunque comincia seriamente a farsi qualche domanda? Infine Annalisa, mi sono espresso male ma non mi riferivo a te, come persona non informata ma a chiunque(me compreso e anche Socci) che non sia un Cardinale elettore dell’ultimo Conclave o il Papa regnate stesso). Solo loro possono dirsi informati. Mi dispiace di averti, senza volerlo, offeso. Ma cerca di capire, c’è confusione ed io sono confuso! Prega per me e per tutti quelli nelle mie condizioni invece di trattarci come poveretti cui dare la tara! Non censurarmi, ti prego. Sia lodato Gesù Cristo! Ti abbraccio.

  • Pensi che le mie parole siano così pericolose da convertire qualcuno alla verità?
    Figlia mia fai quello che trovi giusto!!!
    Ma fallo seguendo la verità perché la verità ci renderà liberi!
    Tu difendi la tua causa e io difendo la mia!
    In Fede a Benedetto XVI
    Antonio

  • @Antonio. No, semplicemente per non far sbellicare dal ridere le persone alle tue spalle nel leggere certe castronerie

  • Ale90. Per me il vero Papa è Francesco, poi ognuno renderà conto a Dio di ciò che pensa.

  • Leopoldo. Non ho capito cosa c’entra la sua risposta con la mia domanda, comunque va bene lo stesso anche perché non avrebbe saputo dirmi niente, visto che le due cose (contro Papa Francesco e Medjugorje) non stanno insieme.

  • regina. Sei divertente. Dici a me di non giudicare e poi spari a zero sul Papa. Però: viva la coerenza!

  • Antonio, si vede che non capisci molto dell’azione di satana. Ebbene padre Amorth è stato molto chiaro: satana può farti anche pregare e digiunare per far passare una menzogna in un mare di verità

  • Anche per me il Papa è Francesco. Ma la situazione odierna è confusa e foriera di dubbi. Di questa situazione sì che si dovrà rendere conto a Dio. E chi l’ha generata iniziasse a tremare…

  • Annalisa , io come cristiana direi che non abbiamo bisogno di usare parole indelicate. Peccato che facebook, molta gente lo usa cosi. Comunque “giudicare” vuol dire dare un giudizio. E io non l”ho fatto. Prego per Bergoglio, come lo ha chiesto la Madonna. Io ti ho consigliato di analizzare il decalogo, non per giudicarlo. Ma per usare il Dono del Discernimento che Dio ha dato a tutti. Se lo faccio è per aiutarti. Ma io mi fermerò qui dicendoti che non ivento niente ( “sparare a zero” mi è sembrato poco educato), e che Dio ti benedica:

  • Tra le altre cose – ed è stata questa la parte più citata e ripresa dell’intervista – il Papa ha dato dieci consigli per essere felici. Sono presentati dalla rivista Viva e da un breve video pubblicato online, come un decalogo:

    1 – Vivi e lascia vivere
    Il Papa ha spiegato che ognuno dovrebbe avere come guida questo principio, che a Roma è riassunto nell’espressione “Campa e lascia campare”. «Vai avanti e lascia che gli altri facciano altrettanto».

    2 – Donati agli altri
    Le persone, ha spiegato il Papa, hanno bisogno di essere aperte e generose verso gli altri perché «se si chiudono in loro stesse corrono il rischio di diventare egoiste. E l’acqua stagnante diventa putrida in fretta».

    3 – Procedi con calma
    Per spiegare questo punto, Papa Francesco ha usato il personaggio di un romanzo di Ricardo Güiraldes, in cui il protagonista – Don Segundo Sombra gaucho – guarda indietro e rilegge la sua vita: «Dice che in gioventù era un torrente pieno di pietre che si portava dietro tutto, da adulto era un fiume impetuoso, e in età avanzata si muoveva ancora, ma lentamente». Ha detto che gli piace quest’ultima immagine, quella di una pozza d’acqua calma, perché rappresenta «la capacità di muoversi con gentilezza e umiltà, una calma nella vita». Gli anziani hanno questa saggezza, «sono la memoria del popolo».

    4 – Preserva il tempo libero
    Il Papa ha citato l’arte, la letteratura e il fatto di trovare del tempo per giocare con i propri figli. «Il consumismo ci ha portati all’ansia di perdere una sana cultura del tempo libero». Ha detto che bisogna spegnere il televisore quando ci si siede a mangiare: anche se la televisione è utile per tenersi aggiornati, a tavola impedisce «di comunicare» con gli altri.

    5 – Trascorri la domenica in famiglia
    La domenica è un giorno di festa: «L’altro giorno, a Campobasso, sono stato a un incontro tra il mondo dell’università e il mondo operaio: tutti chiedevano la domenica non lavorativa. La domenica è per la famiglia».

    6 – Troviamo modi creativi per dare lavoro ai giovani
    «Dobbiamo essere creativi con i giovani. Se mancano le opportunità, è facile che cadano nella droga. E tra i giovani senza lavoro il tasso di suicidi è molto alto. (..) Non è sufficiente dar loro da mangiare: bisogna inventare corsi di un anno da idraulico, elettricista, sarto. La dignità è data dal fatto di portare il pane a casa».

    7 – Prendiamoci cura della natura
    Il degrado ambientale «è una delle più grandi sfide a cui siamo chiamati».

    8 – Dimentica in fretta le cose negative
    «La necessità di parlar male degli altri indica una bassa autostima. Vale a dire: mi sento così poca cosa che invece di migliorare cerco di peggiorare il prossimo. Lasciar andare le cose negative in fretta è una cosa sana»

    9 – Rispetta il pensiero degli altri senza proselitismo
    Le credenze altrui vanno rispettate: «Possiamo ispirare gli altri attraverso la testimonianza così che si cresca insieme, ma la cosa peggiore che ci possa essere è il proselitismo religioso, che paralizza: parlo con te per convincerti. No. Ogni persona dialoghi a partire dalla propria identità. La Chiesa si sviluppa per attrazione, non per proselitismo».

    10 – Lavora per la pace
    «Viviamo in un tempo di molte guerre», ha detto il Papa, e «la richiesta di pace deve essere gridata. La pace a volte dà l’impressione di essere qualche cosa di tranquillo, ma non è mai quiete: è sempre una pace attiva».

  • E allora, Regina, ti chiedo il favore di spiegarmi meglio queste parole:
    “Cara Annalisa. Siamo tutti fratelli e sorelle figli di Dio sotto la stessa legge: “Non giudicare”. Se qualcuno le chiede opinioni, dobbiamo dire che non siamo padroni del Libro della Verità. Ma solo Dio. Quindi lei avrebbe potuto scrivere: preghiamo per ricevere lo Spirito Santo. Ricordati che nel giorno della Passione, sono stati giusto i sacerdoti a condannare Gesù. E quando si sono resi conto che Lui era veramente il Re, era troppo tardi”.

  • Ale, c’è un solo papa: papa Francesco. Quell’”emerito”, nel suo significato etimologico, sta a indicare che non è più papa. Ti ricordo anche che in un’intervista, lo stesso Ratzinger, confidò che si sarebbe voluto chiamare semplicemente “padre Benedetto”. In un’altra affermò: «Non c’è il minimo dubbio circa la validità della mia rinuncia al ministero petrino» e che le «speculazioni» in proposito sono «semplicemente assurde». Perciò diamoci un taglio con le menzogne. Antonio, ma tu ritieni che quando la Chiesa nega la comunione ai separati stia dubitando della potenza del sacramento? E allora che razza di risposte dai ad Annalisa! Ripassati gli insegnamenti di san Paolo! Anche le preghiere possono essere fatte con superbia. Ti devo ricordare la preghiera del fariseo e del pubblicano? E, diciamoci la verità, di superbia, di cui credo siamo un po’ tutti ammalati, la tua frase sui portantini era parecchio infarcita. Regina, la spiegazione che dai della prima delle dieci regole di papa Francesco è veramente maliziosa e falsa: così intesa svuoterebbe di senso la figura del sacerdote (buon pastore). Non è poi nel nominare spesso il nome di Dio che si dimostra di amarlo, ma nel fare la sua volontà: “Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli”. Concludo evidenziando quanto sia triste e penoso vedere chi, sulla base di soli sospetti, getta una quantità incredibile di calunnie su nostro fratello papa Francesco, senza pietà, dimostrando di non avere né un briciolo di carità (la più grande delle virtù), né di onestà. P.S. Lo scrittore, quello da voi spesso nominato, ha affermato che sarebbe veramente contento di essere smentito, dimostrando così di non avere certezze.

  • Senti Marco, non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere. Ratzinger, che io non chiamo più Benedetto XVI, ha anche affermato ad Andrea Tornielli sulla Stampa che ha tenuto il vestito bianco perché non ce n’erano altri. Detto tutto. “la mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del Ministero non revoca questo(il ministero stesso)” Benedetto XVI dixit. Suvvia, anche io riconosco solo Francesco come Papa ma, di fronte a fatti evidentissimi ed incontestabili non posso non esprimere le mie perplessità. Ratzinger non eserciterà più la giurisdizione sulla Chiesa Universale ma non sembra, lui per primo, aver rinunciato ad essere comunque Pontefice. Questo semplicemente perché non esiste nel diritto canonico la carica di Pontefice emerito, il Pontefice è tale oppure non lo è. E non essendo il Papato nelle disponibilità di nessuno, nemmeno di colui che lo ricopre, Benedetto XVI non poteva creare una simile istituzione. Tant’è vero che si è subito venuto a creare imbarazzo. A tal proposito aggiungo l’esempio offerto da Pio XII che, di fronte alla minaccia nazista di invadere e conquistare il Vaticano, rapendo il Papa, disse, mostrando già firmato un foglio con la sua abdicazione: «Se i nazisti vengono qui, si troveranno tra le mani non il Papa, ma il cardinale Pacelli. Così salviamo la libertà della Chiesa». Devo aggiungere altro? Ratzinger non è un cretino, sa bene cosa dice e fa. Quando c’è della polvere per casa, non so te Marco, ma io mi premuro di raccoglierla e gettarla non di nasconderla sotto il tappeto! E levati quella spocchia da maestrino che ti rende solo patetico. Io non voglio suscitare nessun dubbio ma è mio diritto pretendere estrema chiarezza e questa chiarezza ad oggi non è stata garantita. Quali e di quale portata siano le colpe di chi ha generato questa confusione, Dio solo le conosce. Sta di fatto che la confusione rega sovrana. E da parte di chi diffonde messaggi di una apparizione non ancora approvata, dando per scontato che siano autentici mi aspetterei un po’ più di comprensione e non un simile astio. Si sta diffondendo un Cristianesimo a la page dove chiunque decide di legittimare ciò che più gli aggrada. Mentre io mi interrogo su ciò che è canonicamente dubbio e forse illecito altri vanno in giro a diffondere come fossero autentici messaggi che non sono ancora stati approvati ma che fino ad ora hanno ricevuto solo niet ecclesiali. Queste persone non sono proprio autorizzate a dare giudizi a chi semplicemente si sforza di raccapezzarsi in merito ad una grave situazione confusionaria. Alla luce di questa conclamata oggettiva confusione, io mi taccio ma, per favore, fatelo anche voi per il bene di tutti.

  • Aggiungo per chiarezza, in merito quanto detto nelle ultime righe del mio precedente commento, che io, personalmente e privatamente, sono intimamente fortemente persuaso(NON certo) dell’autenticità delle apparizioni di Medjugorje.

  • “Vi chiedo di ricordarmi davanti a Dio, e soprattutto di pregare per i Cardinali, chiamati ad un compito così rilevante, e per il nuovo Successore dell’Apostolo Pietro: il Signore lo accompagni con la luce e la forza del suo Spirito.” BENEDETTO XVI

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: