RIFLESSI DI LUCE

Ci sono ancora cristiani perseguitati nel mondo

Ancora oggi sono i cristiani perseguitati nel mondo a dare testimonianza della vera fede. Lo Spirito Santo soffia, vola su tutti coloro che desiderano essere immersi nella gioia del Suo Amore. Ciò che davvero lascia però l’amaro in bocca è il fatto che i cristiani perseguitati nel mondo rimangono nell’anonimato! Mentre loro con la vita testimoniano l’amore e la fedeltà a Dio, noi tiepidi cattolici, stiamo in chiesa a lamentarci del parroco che chiede sempre soldi, magari per riparare le panche o il tetto della parrocchia, casa di tutti. Parliamo in chiesa di tutto e di tutti, senza nemmeno badare la presenza di nostro Signore Gesù Cristo…. mentre là fuori ci sono ancora cristiani perseguitati. 

E qui in Italia?

Mentre nei paesi esteri, ci sono nuovi convertiti al cristianesimo e danno la vita con gioia, con onore e gloria, qui in Italia che possiamo liberamente professare la nostra fede, ci nascondiamo! Nascondiamo il nostro crocifisso nelle scuole perchè persone di altre religioni sono turbate dalla presenza di Colui che è morto in croce per salvarci. La nostra risposta? E’ quella di metterci a discutere! Dovremmo invece difendere la nostra fede perchè il nostro paese è un paese cristiano cattolico, apostolico, romano.

Ci nascondiamo anche nel fare un semplice segno di croce dinanzi ad una edicola mariana, per paura che chi sta camminando sul marciapiede ci possa vedere. Ci nascondiamo e ci giustifichiamo dicendo che la fede è qualcosa di personale e individuale.

Ancora oggi ci sono cristiani nel mondo che vengono uccisi, ma non sanno che più li uccidono e più si moltiplicano perchè è questa la caratteristica della nostra religione perché diceva Tertulliano: Il sangue dei martiri è il seme della Chiesa.

Quindi, morire per rinascere, morire per dare vita, morire per amore. La morte è vita e la vita vera nasce morendo. 

Vorrei allora accendere dentro ciascuno di noi, che siamo italiani, che abbiamo la fortuna di vivere in una terra di santi come san Francesco, Santa Rita, San Pio da Pietrelcina, San Giovanni Bosco e tanti ma tanti altri….. l’Italia dovrebbe essere il cuore del mondo cristiano, invece si vergogna di Colui che l’ha scelta come terra privilegiata. Accendiamo la scintilla nel cuore e diveniamo un grande incendio d’amore. Siamo italiani non dimentichiamolo mai.

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati

Close