RIFLESSI DI LUCE

La nostra Italia va di nuovo consacrata al Cuore Immacolato di Maria

Sono quasi 61 anni da quando la nostra Italia fu consacrata al Cuore Immacolato di Maria, precisamente il 13 settembre 1959. A Catania, durante il XVI congresso Eucaristico Nazionale, dinanzi a 400 mila fedeli, il cardinale Marcello Mimmi, pronunciò l’atto di consacrazione davanti al Santissimo Sacramento solennemente esposto nell’ostensorio.

La nostra Italia quindi, fu consacrata al Cuore Immacolato di Maria ma oggi gli italiani, popolo che ha ricevuto più degli altri, sta diventando un popolo pagano e ateo. Ha perso l’orientamento, ha perso soprattutto la vera devozione a Maria. Ha dimenticato l’importanza della consacrazione alla Madonna che è difesa contro i mali, che minacciano la società.

Noi italiani ci siamo allontanati in modo deciso dalla fedeltà dovuta ai comandamenti di Dio. Sarebbe quindi opportuno che ognuno di noi cari amici, riprendesse e svolgesse un serio apostolato mariano per risvegliare la fede indebolita e sonnolenta della gente. Perchè l’Italia o torna ad essere vera cristiana oppure è destinata a divenire un popolo pagano.

Ma prima di fare un discorso nazionale, vorrei pregare ogni famiglia italiana che deve essere consacrata al Cuore Immacolato di Maria. Iniziamo nelle nostre famiglie, scegliamo un giorno a noi caro o un giorno qualsiasi. La famiglia quel giorno deve essere tutta riunita. Prendete una statua o un quadro oppure una qualsiasi immagine della Madonna e mettetela esposta. Accendete una candela, un lumino, qualcosa che indichi la nostra fede e con solennità, cari amici recitate questa bellissima preghiera consacrando la vostra famiglia al Cuore Materno di Maria.

Preghiera di consacrazione della propria famiglia al Cuore Immacolato di Maria

Vieni, o Maria, degnati di abitare in questa casa. Come già al Tuo Cuore Immacolato fu consacrata la Chiesa e tutto il genere umano, così noi, in perpetuo, affidiamo e consacriamo al Tuo Cuore Immacolato la nostra famiglia.

Tu, che sei Madre della divina Grazia, ottienici di vivere sempre in grazia di Dio e in pace tra di noi. Rimani con noi; Ti accogliamo con cuore di figli, indegni, ma desiderosi di essere sempre tuoi, in vita, in morte e nell’eternità.

Resta con noi come abitasti nella casa di Zaccaria e di Elisabetta; come fosti gioia nella casa degli sposi di Cana; come fosti madre per l’Apostolo Giovanni.

Portaci Gesù Cristo, Via, Verità e Vita. Allontana da noi il peccato e ogni male.

In questa casa sii Madre di grazia, Maestra e Regina.

Dispensa a ciascuno di noi le grazie spirituali e materiali che ci occorrono; specialmente accresci la fede, la speranza, la carità. Suscita, tra i nostri cari, sante vocazioni. AMEN

Tratto da : Preghiamo – Edizioni Aleph

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati

Close