Diciamo di avere fede ma poi non lo dimostriamo

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tanti dicono di avere fede, quanti addirittura si arrabbiano se diciamo che sono lontani da Dio. Avere fede per loro vuol dire credere quando gli fa comodo e credere in ciò che gli fa comodo. E i dieci comandamenti? Ma quelli sono passati ormai….i tempi sono cambiati…. E andare a Messa la domenica? Confessarsi almeno una volta al mese?…Ma queste cose sono invenzioni dei preti, ci fanno partecipare alla messa per avere le offerte in chiesa e ci vogliono far praticare il confessionale per avere la possibilità di lavarci il cervello….. Cari amici, persone che ragionano così purtroppo sono per la maggior parte, quelle che dicono di AVERE FEDE!

Non si può avere fede se si pensa che quello che Dio ha fatto sia superfluo e superato. Non si può dire io credo se poi non facciamo ciò che desidera Colui in cui crediamo. Avere fede vuol dire innanzitutto fare la volontà di Dio e la volontà di Dio si fa, rispettando i suoi comandamenti, seguendo la Santa Madre Chiesa, perché che vi piaccia o no, la Santa Chiesa Apostolica, Cattolica, Romana, è stata fondata da Cristo e non dagli uomini.

Quelli che parlano male del Papa, dei preti, dei vescovi… non credono nemmeno in Dio perché non giudicherebbero con odio, con asprezza, con rancore; ma pregherebbero per il Papa, per i preti e per i vescovi.

Credere in Dio vuol dire seguirlo, amarlo, mettere in pratica tutto ciò che Gesù ci ha comandato. I 10 comandamenti non sono cose passate, infatti Gesù stesso lo dice: Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. (Mt 5,17). Così allo stesso modo della confessione, Gesù dice ai suoi discepoli: a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi. (Gv 20,23).

Se dici di avere fede, dovrai senza mezzi termini, desiderare di camminare nella luce che Dio attraverso la sua Parola dona a tutti noi e seguirlo come Lui stesso comanda.

Ugo

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.