Annalisa Colzi
preghiamo per le anime del purgatorio

Preghiamo per le anime del Purgatorio

Preghiamo per le anime del Purgatorio

loro pregheranno per noi

Preghiamo per le anime del Purgatorio!

Queste povere anime che non possono pregare per loro stesse, ci saranno grate per le preghiere che faremo a loro suffragio; e ci conforteranno nei nostri bisogni terreni.

Esse avranno una gratitudine immensa verso coloro che le hanno aiutate ad uscire dal carcere della purificazione.

E un giorno, quando anche noi passeremo dall’altra parte, ci verranno incontro per ringraziarci di tutto quello che abbiamo fatto per loro.

Riporto qualche stralcio tratto dal Diario della beata Caterina Emmerick per capire meglio la realtà del Purgatorio.

Le povere anime che stanno in Purgatorio vivono in questo luogo per espiare e purificarsi. Perciò necessitano il nostro aiuto sulla Terra con la preghiera, il pensiero, le opere espiatorie e le sante Messe affinché le loro sofferenze possano essere mitigate. Con quest’aiuto, noi guadagniamo una doppia ricompensa: la buona opera dinanzi a Dio che ricava i suoi frutti celesti; la seconda che le povere anime purganti le quali giungono alla tanto aspirata gloria del cielo pregano la nostra salvezza.

Come è triste vedere le povere anime del Purgatorio così poco aiutate. Esse hanno veramente bisogno di quest’aiuto, poiché il loro stato è così miserabile che non possono aiutarsi da se stesse. Se qualcuno pregasse per loro e soffrisse un po’, oppure offrisse elemosine alla loro memoria, ne avrebbe profitto alle medesime al punto tale da sentirsi consolate e ristorate come assetati ai quali viene somministrata una fresca bevanda.

E’ molto triste che oggi si aiutino così poco le anime benedette del Purgatorio. La loro sventura è molto grande perché non possono fare nulla per il proprio bene. Ma quando qualcuno prega per loro o soffre, o fa un’offerta in loro suffragio, nello stesso momento questa opera si trasforma nel loro bene, ed esse ne sono tanto contente e si considerano tanto fortunate come colui a cui viene data da bere acqua fresca quando è sul punto di venir meno. Con forza preghiamo per le anime del Purgatorio.

 Annalisa Colzi

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

7 commenti

Lascia un tuo commento

  • O Maria, pietà di quelle povere Anime che, chiuse nelle prigioni tenebrose del luogo di espiazione, non hanno alcuno sulla terra che pensi a loro. Degnatevi, o buona Madre, abbassare su quelle abbandonate uno sguardo di pietà; ispirate a molti cristiani caritatevoli il pensiero di pregare per esse, e cercate nel Vostro Cuore di Madre i modi di venire pietosamente in loro aiuto. O Madre del perpetuo soccorso, abbiate pietà delle Anime più abbandonate del Purgatorio. Misericordioso Gesù, date loro il riposo eterno. Tre Salve Regina

  • Grazie per avercelo ricordato Annalisa, perchè a volte ci dimentichiamo di queste anime così importanti per la nostra salvezza, magari non ricordando che qualche nostro caro defunto potrebbe appartenere alla loro schiera. Quindi ben venga questa preghiera per loro. Di nuovo grazie e Santa Settimana a tutti

  • E’ verissimo che la preghiera aiuta le anime che devono purificarsi prima di accedere nel paradiso, ma io vorrei portare l’attenzione sulle anime dei bambini vittime degli aborti sia spontanei che soprattutto con gli aborti provocati. Sono Anime che hanno bisogno di essere battezzate, di una messa come quella che si celebra per un defunto. Con il battesimo anche di desiderio, otre a togliere il peccato originale hanno due vantaggi vengono accolti come membri della famiglia umana ed anche in quella divina. Pensateci

  • e’ bene ricordarci dei nostri defunti e la preghiera unita a S.MESSE e il modo migliore di prenderci cura di loro

  • Ti ho conosciuta quattro anni fa’ e sei stata la salvezza del mio matrimonio…..
    Che Dio ti benedica

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
/* ]]> */