Annalisa Colzi
lotta contro satana

La lotta contro Satana è una realtà quotidiana

La lotta contro satana

se non si lotta saremo sconfitti

Finalmente un Papa che non tralascia di metterci in guardia dal nemico dell’umanità: la lotta contro Satana.

Nell’omelia del 29 settembre 2014, a Casa Santa Marta, nel giorno in cui la Chiesa festeggia i Santi Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, il Santo Padre, ha parlato della lotta contro satana. Ha ricordato di come Satana, fin dall’inizio, cerca di distruggere l’umanità utilizzando la sua astuzia, seducendo l’uomo; e l’uomo deve lottare sempre, perché se non si lotta, ha detto il Papa, saremo sconfitti. Al termine dell’omelia, Papa Francesco ha invitato a recitare “quella preghiera antica ma tanto bella, all’arcangelo Michele, perché continui a lottare per difendere il mistero più grande dell’umanità: che il Verbo si è fatto Uomo, è morto e è risorto. Questo è il nostro tesoro. Che lui continui a lottare per custodirlo”.

“Ma questa lotta avviene dopo che Satana cerca di distruggere la donna che sta per partorire il figlio. Satana sempre cerca di distruggere l’uomo: quell’uomo che Daniele vedeva lì, in gloria, e che Gesù diceva a Natanaèle che sarebbe venuto in gloria. Dall’inizio la Bibbia ci parla di questo: di questa seduzione per distruggere, di Satana. Magari per invidia. Noi leggiamo nel Salmo 8: ‘Tu hai fatto l’uomo superiore agli angeli’, e quell’intelligenza tanto grande dell’angelo non poteva portare sulle spalle questa umiliazione, che una creatura inferiore fosse fatta superiore; e cercava di distruggerlo”.

“Tanti progetti, tranne i peccati propri, ma tanti, tanti progetti di disumanizzazione dell’uomo, sono opera di lui, semplicemente perché odia l’uomo. E’ astuto: lo dice la prima pagina della Genesi; è astuto. Presenta le cose come se fossero buone. Ma la sua intenzione è la distruzione. E gli angeli ci difendono. Difendono l’uomo e difendono l’Uomo-Dio, l’Uomo superiore, Gesù Cristo che è la perfezione dell’umanità, il più perfetto. Per questo la Chiesa onora gli angeli, perché sono quelli che saranno nella gloria di Dio – sono nella gloria di Dio – perché difendono il gran mistero nascosto di Dio, cioè che il Verbo è venuto in carne”.

“La lotta è una realtà quotidiana, nella vita cristiana: nel nostro cuore, nella nostra vita, nella nostra famiglia, nel nostro popolo, nelle nostre chiese… Se non si lotta, saremo sconfitti. Ma il Signore ha dato questo mestiere principalmente agli angeli: di lottare e vincere. E il canto finale dell’Apocalisse, dopo questa lotta, è tanto bello: ‘Ora si è compiuta la salvezza, la forza e il Regno del nostro Dio e la potenza del suo Cristo, perché è stato precipitato l’accusatore dei nostri fratelli, colui che li accusava davanti al nostro Dio giorno e notte’”.

San Michele Arcangelo,

difendici nella battaglia

contro le insidie e la malvagità del demonio,

sii nostro aiuto.

Te lo chiediamo supplici

che il Signore lo comandi.

E tu, principe della milizia celeste,

con la potenza che ti viene da Dio,

ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni,

che si aggirano per il mondo a perdizione della anime.

Amen

“La lotta contro Satana è una realtà quotidiana”. Omelia di Papa Francesco del 29 settembre 2014

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

36 commenti

Lascia un tuo commento

  • Carissimo Papa Francesco, lo dica anche al vescovo di Cagliari che elimina tutti gli esorcisti da questa bella diocesi di Cagliari

  • Finalmente un Papa che non tralascia di metterci in guardia dal nemico dell’umanità: Satana GIUSTO!!!!
    Non mi viene da dire la stessa cosa quando vedo il papa togliersi le scarpe e pregare allah in un luogo di culto islamico!!!
    IN QUESTI MOMENTI DI APOSTASIA EBBENE CHE I CATTOLICI NON DIMENTICHINO MAI !!!! QUALSIASI COSA DOVESSE ACCADERE, QUALSIASI!!!
    Io quando vedo il papa che ascolta di allah ( al sec 33 e 55) a me cadono le braccia e continuo (forse) a non capire dove vuole arrivare con questi atteggiamenti!!!
    http://www.repubblica.it/esteri/2014/11/29/news/francesco_turco-101691683/
    Ma personalmente quello che ha dato piu’ fastidio e’ cio’ che ha detto in aereo: “Rispondendo a una domanda sull’islamofobia di cui ha parlato Erdogan, Francesco ha detto che «è vero che davanti a questi atti terroristici
    che ci sono in questa zona, ma anche in Africa, c’è una reazione: si
    dice ma se questo è l’Islam mi arrabbio. E tanti islamici sono offesi,
    tanti tanti, dicono: noi non siamo questo, il Corano è un libro di pace,
    è un libro profetico di pace, questo non è l’Islam».
    «Io capisco questo. Credo – ha proseguito – che non si possa dire che
    tutti gli islamici sono terroristi, come anche non si può dire che tutti
    i cristiani sono fondamentalisti. E ne abbiamo anche, ci sono questi
    gruppetti che lo sono».
    MA PERCHE’ CONTINUA A BACCHETTARE LA NONNA-CHIESA??????????????????’……….forse perché non vuole creare ponti e vuole rimanere fedele al Signore in quanto riconosce la verita’!- Gesù ha detto: “Io sono la via, la verità e la vita, nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6);
    – C’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù” (1 Timoteo 2:5);
    -Nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra, e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre” (Filippesi 2:10,11

  • Spero che Papa Francesco faccia reintrodurre la recita di questa bellissima preghiera al termine di ogni Messa

  • salmo 8

    verso 6
    eppure l’hai fatto poco meno dgli angeli

  • Sono d’accordo con francesco. La reintroduzione della preghiera a San Michele Arcangelo scritta dal grande Leone xiii sarebbe una cosa molto potente, come il cominciare a reinsegnare bene chi è Satana e non aver paura a parlarne , anche durante il catechismo ai ragazzi. Padre Amorth , ha scritto in suo libro che la teologia spirituale quella in cui si parla del demonio , venga tralasciata in alcuni seminari. Quella preghieras che si diceva fino ad un certo anno diventerebbe molto potente. Papa Francesco , per favore fai recitare di nuovo questa preghiera alla fine della messa, come una volta . Grazie.

  • Salmo 8 versetto 6 (traduzione della Bibbia CEI 2008): “D’avvero l’hai fatto poco meno di un dio, di gloria e di onore lo hai incoronato”.

  • Caro Giuseppe, tu dici di non capire dove il Santo Padre voglia arrivare, io mi chiedo, invece, dove vogliano arrivare i detrattori del Papa. Scrivi “allah” con la lettera minuscola mai poi scrivi “Dio” con la maiuscola. Ebbene, Allah non è il nome proprio di una divinità, bensì è il termine “Dio” detto in arabo. Tant’è che sia i cristiani che gli ebrei di lingua araba (non ce ne sono tantissimi ma ci sono), quando pregano Dio, dicono “Allah”. Basta sfogliare una qualsiasi Bibbia scritta in arabo, per trovare, appunto, tantissime volte, la parola Allah. Tale nome ha la stessa radice etimologica in tutte le lingue semitiche (ebraica, araba, aramaica, siriaca). In aramaico, la lingua parlata dagli ebrei al tempo di Gesù, Dio si dice Ĕlāhā, in siriaco Alaha. Da notare, in entrambi i casi, la similitudine con l’arabo Allah. PAPA FRANCESCO NON E’ UN APOSTATA, E’ NON HA PREGATO ALCUNA DIVINITA’ DISCORDE ALLA FEDE CRISTIANA. Anche Papa Benedetto XVI, ad Istanbul, entrò scalzo in moschea e pregò Allah (Dio). Ma pregò Dio come lo intendiamo noi cristiani ed altrettanto ha fatto, silenziosamente, l’attuale Pontefice. Ci sono persone che forse vorrebbero una guerra di religione tra cristiani e mussulmani, una sorta di resa dei conti finale. Papa Francesco, invece, alla stessa maniera dei suoi predecessori, predica il dialogo e la necessità che ci sia ovunque la pace. Qualcuno dirà: “sono certi mussulmani a non volere la pace”. Sarà ma fanatismo e fondamentalismo non si combattono con altrettanto fanatismo e altrettanto fondamentalismo. E’ lo stesso motivo per cui rigettiamo la legge del taglione. Dunque, ben venga l’atteggiamento pacifico e conciliante del Papa. Riguardo al discorso sulle “bacchettate” e sulle “carezze” di Sua Santità, riporto brevemente quanto scrissi in un altro post: rimproveriamo al Papa di bacchettare noi cattolici praticanti e di accarezzare, invece, i “peccatori”; ebbene, Nostro Signore non fece lo stesso? “Pubblicani e prostitute vi precederanno nel Regno dei Cieli”, lo disse proprio a coloro che continuavano, “imperterriti”, ad osservare la legge di Mosè. In teoria li avrebbe dovuti lodare ma non lo fece. Rispettavano sì la Legge ma i loro cuori si erano induriti e insuperbiti. Non mi stancherò mai di ricordare che la superbia è madre di tutti i peccati. Quegl’angeli ribelli che oggi chiamiamo demoni, si ribellarono a Dio non per lussuria o avidità, essendo puri spiriti neppure avrebbero potuto, bensì peccarono di superbia e di invidia. Da alcune “rivelazioni private”, è emerso che i suddetti angeli si sarebbero ribellati proprio quando capirono ciò che Dio aveva in programma di fare. Farsi uomo, ponendo, poi, una creatura umana, Maria Santissima, al di sopra di tutte le altre creature, angeli compresi. “Non adoro più, non adoro più, non adoro più altro che me stesso”, sarebbero state queste tra le ultime parole proferite dal Principe dei Demoni al momento della sua caduta. Non lasciamo vincere dalla superbia; non consideriamoci migliori degl’altri ma “servi inutili” come Cristo disse ai suoi discepoli. Chi siamo noi per criticare il Papa? Chi siamo noi per metterlo sulla graticola, criticando quanto da lui detto e fatto? Tra 3 anni ricerrerà il centenario dalle apparizioni di Fatima, ma anche il cinquecentenario dalla riforma Luterana. Per quanto la Chiesa fosse effettivamente corrotta, duqnue non tutte le critiche erano campate in aria, il primo errore di Lutero, primo di tutta una serie, fu la ribellione alla Chiesa e al Papa, violando così uno dei 3 voti che, da frate agostiniano, aveva fatto, quello dell’ubbidienza. Chi ha orecchi intenda. Sia lodato Gesù Cristo.

  • Questo Papa, Giuseppe, è davvero come lo dipingi tu? Da dove ti nasce tutta questa avversione nei suoi confronti? Io scorgo sempre, nei tuoi messaggi, delle menzogne nei suoi confronti… non è un bel segno!

  • sono daccordo con te francesco …sarebbe una bellissima preghiera da imparare e insegniare ai nostri figli …evviva papa francesco ..

  • Caro Marco io non “dipingo” nessuno e soprattutto non dico menzogne, al massimo riporto “interpretando alla lettera” dei comportamenti e delle affermazioni del vescovo di Roma. Ognuno per carita’ rimane della propria idea e la mia come vedo non condiziona la vostra: Dico vostra, mi riferisco ad Edoardo dicendogli: Caro Edoardo e’ mia abitudine non rispondere alle “provocazioni” (l’ho fatto anche quando qualcun altro mi ha additato affermando che dalle mie risposte si evinceva una vita cupa piena di paure e “apparentemente” priva dell’amore di Dio. Quando il primo pensiero del mattino e’ il Signore, quando l’ultimo pensiero della giornata e’ il Signore NON SI PUO’ CHE VIVERE UNA VITA GIOIOSA che magari gli altri potranno malinterpretare ma vi posso garantire che tale gioia non la baratterei neanche se ci fosse qualcuno che mi desse il mondo in cambio.) Quando si conosce il Signore non ci sono paure e il vivere in un determinato modo ti viene spontaneo caro Marco e la cosa incredibile e che ci stai bene ma di un bene che non si puo’ descrivere!!! La mia vita non e’ cupa,SEMPLICEMENTE perché non soffro di quello che il mondo mi potrebbe dare SEMPLICEMENTE perché non ne ho bisogno!!! IO HO LUI!!! E QUANDO HAI LUI NON TI SERVE PIU’ NIENTE.. Torno a te caro Edoardo e ti ribadisco che a me quel “cari fratelli e sorelle buongiorno” non piace !!!! E’ una cosa che viene da dentro e non so spiegarla ma e’ cosi’. Vedo che la Chiesa di oggi sta cambiando in maniera direi “frettolosamente nascosta”: Mi spiego meglio, solo nella primavera scorsa fece scalpore una pseudo-telefonata che il pontefice avrebbe fatto ad una divorziata-cattolica in cui Francesco dava il consenso alla stessa di poter fare la comunione: La telefonata fece scalpore nel senso che allora ( appena sei mesi fa) era uno “scandalo”, era la prima volta che si parlava di quell’argomento in quei termini, ma a quanto pare oggi di strada ne e’ stata fatta e parecchia pure, ed allora faremmo bene a vedere dove siamo arrivati in cosi’ poco tempo proprio su quel tema!!! Ieri Annalisa parlava di notizie sull’ eventuale apertura ai gay da parte del papa, oggi nel mio negozio due clienti parlavano proprio della comunione ai divorziati-risposati, stamattina un noto direttore di una nota radio mariana parlava della stessa cosa, qua oggi qua sto facendo lo stesso: Parliamo in termini spiccioli (si dice dalle mie parti) LA COLPA DI QUESTA CONFUSIONE DI CHI E’???? CHI HA MESSO SUL PIATTO DELLA BILANCIA QUESTI ARGOMENTI??? Ma scusate, anche se il pontefice non si e’ espresso a chiare lettere, ma vi rendete conto di come la Chiesa si stia “orientando”??? Ma il Sinodo era una riunione di commercialisti di metalmeccanici di avvocati o era forse la riunione di ecclesiastici tra cui il papa? Ma vi rendete conto che e’ SEMPLICEMENTE SPAVENTOSO ripeto SPAVENTOSO argomentare su temi che contraddicono la parola di Gesu?!?! E nessuno che si fa una domanda, una semplice domanda, PERCHE!!! CARO Edoardo TI RINGRAZIO PER AVERMI ILLUMINATO SU allah, MA NON PARAGONARE Francesco AI SUOI PREDECESSORI , per piacere, sono contento che conosci le lingue semitiche, io a malapena conosco l’italiano pero’ ad una cosa ci arrivo pure io, il Signore ama i peccatori ma odia il peccato mio caro Edoardo e “qualcuno si dimentica di differenziare dando per scontata una salvezza che non lo e’: Meno di una settimana fa ha detto che tutti andremo lassu’, ma per piacere smettiamola. Sinceramente non capisco quando affermi che l’attuale pontefice entrando nella moschea non ha fatto niente di male, ha pregato Dio come lo intendiamo noi cristiani!!! IN UNA MOSCHEA, HA PREGATO GESU’ IL SALVATORE, quindi paradossalmente domani mattina in Chiesa potrei trovarmi di fronte ad uno che inginocchiato su un tappeto persiano prega maometto e oltretutto non avrei neanche il diritto di fargli vedere la verita’ portandolo davanti all’Altissimo ( qualcuno potrebbe dirmi ….chi sono io per giudicarlo) pero’ magari qualcun altro avrebbe il diritto di SILENZIARE delle vecchiette decrepite che con voce un po’ alta rendono GLORIA a Maria con la recita di un Rosario!!! MA SMETTIAMOLA E INVECE DI CERCARE IL SIGNORE SUI LIBRI IMPARIAMO A CERCARLO DENTRO NOI STESSI E AD ALZARE LA VOCE QUANDO QUALCUNO ESCE DAI BINARI!!! Ma quale superbia, ma chi e’ il superbo chi vuole ricordare la VERITA’ o chi la nasconde additando quello che alza la voce!!!! Ognuno di noi ha delle certezze ed io ho le mie, sono sicuro sul fatto che a breve ci saranno seri cambiamenti che contrasteranno la dottrina e che ci saranno presentati come “cosa dovuta”: NON ESISTE PROPRIO, una volta mi e’ stato detto che alzo polveroni PER NIENTE e a mio modo di vedere ce ne saranno degli altri ma proverranno sempre dalla medesima parte!!! OCCORRE CHIAREZZA, si sta facendo troppa confusione e sinceramente penso che si sia riusciti nell’intento iniziale( PARLARE DI COSE DI CUI NON SI DEVE PARLARE) A proposito di differenza fra peccato e peccatore, io sto aspettando la spiegazione di ” chi sono io per giudicare”. Bisogna abbracciare l’omosessuale MA NON L’ATTO OMOSESSUALE!!! QUELLA FRASE DEVE ESSERE COMPLETATA !!!! Caro Edoardo io non mi considero migliore degli altri, io dico la verita’, parli del fatto che siamo servi inutili, ma scusa servi di chi?? Se sei un servo del Signore vedi di non essere inutile nella difesa della SUA PAROLA!!!! Io obbedisco al papa se il papa obbedisce al Signore. Ogni giorno c’e’ ne e’ una nuova e non vorrei che una delle prossime fosse proprio su Medjugorie, ho un brutto presentimento secondo me ( quel la Madonna non e’ capoufficio della posta non mi va giu’) davvero si potrebbe alzare un polverone magari screditando i veggenti ed i loro messaggi di conseguenza: In quel caso io continuerei a credere caro Edoardo, non lo so perché ma so che Medjugorie e’ vera, la Madonna appare realmente e quei veggenti non sono dei cialtroni!!!: CON QUESTO VOGLIO DIRTI SEMPLICEMENTE CHE IL SIGNORE NON VA E VIENE A PIACIMENTO ALTRUI. La Chiesa si basa sugli insegnamenti del Signore e se qualcuno domani mi vuole “convincere” che si puo’ tranquillamente metterli in discussione abusando di una misericordia priva di giustizia, beh io non ci sto, tu pero’ continua pure a pensare che io sia superbo SEMPLICEMENTE PERCHE’ CREDO IN LUI…. E SOLO IN LUI!!!

  • Caro Giuseppe, permettimi, fraternamente, di dirti alcune cose. Voglio, innanzitutto, premettere che nulla ho di personale contro di te; né ti giudico ma proprio non riesco a restare indifferente nel leggere certe critiche al Papa. Hai citato una presunta telefonata (da te stesso definita pseudo) che il portavoce vaticano, però, smentì categoricamente e dunque, fino a prova contraria, non c’è mai stata. Ebbene, discutere di qualcosa di mai verificatosi, formulando addirittura, sulla base di ciò, accuse molto pesanti, è a dir poco assurdo. Riguardo al Sinodo, io ho molti dubbi riguardo al fatto che il Papa fosse davvero favorevole alla comunione ai risposati. Penso, piuttosto, sia stato tirato “per la giacchetta” da tutte le parti. Non so tu, ma io do molta importanza all’obbedienza e non solo a Dio ma anche al Papa e alla Chiesa. Ad Akita, in Giappone, come ricordatoci da Annalisa alcuni giorni fa, la Madonna, a suor Agnese Sasagawa Katsuko, disse, tra le altre cose, “Prega molto per il Papa, i vescovi e i preti. Dal momento del tuo Battesimo hai sempre pregato per loro con fede. Continua a pregare molto, moltissimo. Racconta al tuo superiore tutto quello che è successo oggi e obbedisci a tutto ciò che ti dirà”.. e ancora: “Mia novizia, tu che desideri appartenere senza riserve al Signore per diventare la degna sposa dello Sposo, fai i tuoi voti sapendo che devi essere appesa alla croce con tre chiodi. Questi tre chiodi sono: povertà, castità e obbedienza. Dei tre l’obbedienza è fondamentale. Nel totale abbandono, fatti guidare dal tuo superiore. Egli saprà come capirti e indirizzarti”. Ed anche a Medjugorie la Madonna ha ribadito la necessità di obbedire alla Chiesa e di non giudicare i suoi ministri. A proposito, quando il Papa disse che “la Madonna non è un capoufficio della posta”, non credo affatto si riferisse a Medjugorie ma alle centinaia di presunte apparizioni mariane additate, ormai, in ogni parte del mondo; come, ad esempio, nel caso di Gallinaro, dove pare che i presunti veggenti di quel posto invitino i fedeli a ribellarsi alla Chiesa, a non andare più a messa, a non ubbidire al Papa, poiché egli altro non sarebbe che l’Anticristo, e che bisogna prepararsi in quanto l’Apocalisse sarebbe già in atto. Tra coloro che frequentano la Cappellina di Gallinaro, pare ci siano persone convinte, addirittura, che quel tale Samuele sia Gesù o San Giovanni Battista. Non so a te, ma a me leggere certe cose fa come minimo rabbrividire. Ancor più rabbrividisco quando vedo o leggo si preferisca andar dietro a certi sedicenti profeti e/o alle tante profezie (per lo più fasulle) che circolano sul web piuttosto che andar dietro al Sommo Pontefice che è pastore delle pecorelle del Signore. “Pasci le mie pecorelle”, lo disse il Signore a San Pietro prima dell’Ascensione e il Papa e successore di Pietro. Dunque bene fa la Chiesa a comportarsi, verso coloro che dicono di vedere la Madonna o Gesù, con estrema prudenza. Detto ciò, credo che le apparizioni di Medjugorie siano autentiche e, francamente, penso lo creda anche il Papa. San Paolo profetizzò che prima della fine del mondo verrà una grande apostasia; tuttavia, anche a quel punto, bisognerà restare fedeli alla Chiesa perché, come disse Nostro Signore, le porte dell’Inferno non prevarranno su Essa. Non penso tu sia superbo ma mi fa riflettere leggere ciò che hai scritto più volte: “io dico la verità”. Non noti un filo di presunzione in certe parole? Parli di verità ma poi attacchi il Papa per una telefonata che, con tutta probabilità, non c’è mai stata; i mitomani (come nel caso di chi disse di aver ricevuto quella telefonata) purtroppo esistono, come coloro che dicono di essere stati rapiti dagli alieni. E non so tu, ma io non credo a tutto ciò che scrivono i giornali o che si sente per radio o per televisione. Sei davvero sicuro di essere sempre dalla parte della verità? Riflettici. Sia lodato Gesù Cristo.

  • Caro Giuseppe, Padre Pio diceva queste parole: ” La divina bontà non solo non rigetta le anime pentite, ma va in cerca anche delle anime ostinate”. Perciò, per quanto lontano da Dio l’uomo desideri scappare, Dio lo cerca. Rispetta la sua libera volontà, ma lo cerca con amore. E allora perché vuoi impedire a Papa Francesco di fare la volontà del Padre? Perché vuoi impedirgli di allungare le braccia verso le realtà più misere? Non è tradire Gesù questo! Tradirlo è abbandonare la sua strada! Scendere dalla sua strada per aiutare chi si trova lontano a salirci significa AMARLO! E tu, invece, me lo spieghi con quale COSCIENZA sputi una vasta serie di accuse su Papa Francesco se poggiano solo su di una pappardella di sospetti?

  • Con Giuseppe condivido il “Brutto presentimento” riguardo i fatti di Medugorije. Sono convinto che Qualcuno cercherà di silenziare la pubblicazione dei Segreti squalificando la Veggente e chi ci gira intorno. Questo è anche il Tempo della grande confusione, ampiamente profetizzato, dove il male si camuffa da Bene ed inganna molte persone, specialmente quelle che non vivono una vera intimità e amicizia con Gesù. Difficilmente questa Intimità si acquisisce con l’entusiasmo dell’ultim’ora ma invece è figlia di un lungo e aspro percorso di prove. Poi vorrei ricordare che Lo Spirito Santo spira ed Ispira, ma sta agli Uomini in qualunque contesto, accoglierLo.

  • Ma perché non riesco a farmi capire?? Caro Edoardo io non metto in discussione se la telefonata c’e’ stata o meno, c’e di peggio in giro oggi!!, io volevo farti notare di come un argomento visto come “scandalo” prima stia diventando normale ora!!! Mi dici che hai molti dubbi sul fatto che il papa volesse “aprire” ai divorziati-risposati, ma scusate Kasper ( addirittura pubblicizzato dalla finestra dal papa stesso come “buon”teologo) chi ce l’ha messo a febbraio scorso al concistoro straordinario a leggere e scrivere il documento introduttivo sulla famiglia che “apriva” alla comunione per i divorziati e che indusse i cinque cardinali a scrivere quel libro??? Ma lo sai che Kasper ci ha provato vent’anni prima a “trasformare” la famiglia e fu rigettato dall’allora papa Giovanni Paolo ii e dallo stesso Ratzinger??? Ma vogliamo forse insinuare che papa Francesco e’ allo scuro di tutto questo??? Te la dico come tu me l’hai detta, “non so tu ma io do molta importanza all’obbedienza non solo a Dio, ma anche a Dio sempre a Dio e alla Chiesa di Dio quella che riconosce gli insegnamenti di Gesu’ e SI BASA SU QUELLI SENZA METTERLI IN DISCUSSIONE per fuorviare coloro CHE NON CONOSCONO IL SIGNORE!!! Forse, non riesco ad esprimermi, io non soffro di gelosia alcuna nel vedere un divorziato che fa la comunione, ma l’amore verso quella persona non si dimostra in quel modo, RAGGIRANDOLO, non si sta facendo il bene di quella persona se si nascondono gli insegnamenti di Colui che e’ morto per noi!!! E’ MORTO ANCHE PER LORO ED HANNO GLI STESSI DIRITTI DEGLI ALTRI DI AMBIRE ALLA VITA ETERNA!!! Dici bene quando parlando del pontefice ti ricordi del “pasci le mie pecorelle” MA CON LE SUE LEGGI E SECONDO I SUOI COMANDAMENTI!!! Parli del fatto che deve venire l’apostasia, L’ASPETTI ANCORA??? LA CHIESA PARLA DI TEMI CHE CONTRADDICONO GLI INSEGNAMENTI DI GESU’ E TU ASPETTI L’APOSTASIA!!! Dici che bisognera’ restare fedeli alla Chiesa perché le porte degli inferi non prevarranno!!! Ma quale Chiesa quella dell’uomo o quella del Signore e dei Suoi insegnamenti!!! Parli di Akita, ma dimentichi qualcosa,….. si vedranno cardinali contro cardinali, vescovi contro vescovi (?), mi fa piacere che credi a Medjugorie (su una cosa siamo d’accordo) ed e’ molto probabile che la rivelazione DEI 10 SEGRETI sia imminente!!! Dal quarto al decimo SONO CASTIGHI ed il Signore quando “castiga” lo fa per AMORE per far capire che quella strada che si e’ intrapresa non e’ buona, OCCORRE CAMBIARLA, ecco perché a me non va giu’ questo “mettere in discussione” tanto in voga oggi perché non vorrei che fosse proprio la causa di quei castighi imminenti! Il mio dire la verita’ non va inteso in senso assoluto, per verita’ io intendo la parola di GESU CHE E’ VERITA!!!
    Caro Marco, non nominare padre Pio perché se andavi da lui e gli confidavi di voler prendere la comunione nonostante fossi in adulterio, TI DAVA TANTI DI QUEI CALCI NEL SEDERE da starne a posto per tutta la vita!!! Ma non era il suo modo per farsi grande, era il modo per dire la verita’ per far capire a quell’anima qual’era la strada da seguire!!! Per quanto riguarda il tuo continuo screditare coloro che indicano papa Francesco come l’anticristo, non serve SEMPLICEMENTE perché non puo’ essere, E’ LA VERITA’ NON DIRMI CHE SONO PRESUNTUSO, gog ( l’anticristo) viene da magog ( parte dell’Europa dell’est che ad oggi e’ rappresentata dalla Russia, Georgia Pakistan….. ma non dall’Asia), papa Francesco e’ argentino!!!. Sappiamo anche, perché e’ la verita’ che si manifestera’ prima della sconfitta di satana (fine dei dieci segreti di Medjugorie) e che sara’ un leader politico. Sappiamo anche, perché e’ la verita’ che non sara’ solo, perché verra’ “preannunciato” dall’altra bestia che sale dal mare raffigurata con la testa d’agnello (leader religioso) con due corna. Sappiamo anche, perché e’ la verita’, CHE INGANNERANNO IL MONDO e che nella scena mondiale appariranno anche i due testimoni ( che molti indicano con i nomi di Enoch ed Elia) che combatteranno l’anticristo ma che verranno uccisi dallo stesso!!!
    QUESTE COSE SONO SCRITTE!!!! E CHI LE HA DETTATE NON E’ UNO QUALUNQUE!!!

  • Innanzitutto io non ho mai incolpato nessuno di ritenere Papa Francesco l’anticristo (mi auguro che nessuno arrivi a tanto), ma ho evidenziato quanta poca COSCIENZA (e quanta poca CARITA’!) ci sia nell’accusarlo sulla base di soli sospetti.
    Ti ricordo, per quanto riguarda Padre Pio, che io ho lo stesso tuo diritto di nominarlo: l’importante è farlo nella verità. Sbagli pure quando SOSPETTI che l’abbia fatto per difendere la tesi della comunione ai risposati (ho mai sostenuto questa tesi?).
    Professi come una verità, e un po’ mi inquieti, che l’anticristo sarà un leader politico: ma chi l’ha detto? Non diceva Giovanni Paolo II che l’anticristo è già tra noi?
    Infine, visto che sei spaventato da un’infinità di possibili sbandate da parte della Chiesa, vorrei ricordarti l’atteggiamento che ebbe San Francesco di fronte alla Chiesa dei suoi tempi, anch’essa un po’ diroccata: iniziò a ripararla! Questo è pure l’atteggiamento di Papa Francesco (e dei suoi predecessori) e l’atteggiamento che ogni cristiano, nel suo piccolo, dovrebbe avere. Se vuoi metterti anche tu con noi, sei il benvenuto.

  • Caro Marco ti arrabbi per niente, non ti ?inquietare? non era riferito a te quando parlavo del fatto che qualcuno ha detto di aver paragonato il papa all’anticristo. Quando parli di papa Giovanni Paolo ii e alla sua affermazione sul fatto che l’anticristo e’ gia fra noi, per me ( e ribadisco solo per me!!!) E’ UNA CERTEZZA ASSOLUTA, ne sono non convinto …. dipiu’, ECCO PERCHE’ PREGO IL SIGNORE DI TENERMI CON GLI OCCHI APERTI!!!!! Se l’anticristo e’ gia fra noi, se l’apostasia e’ evidentemente davanti ai nostri occhi ( visto i temi oggetto di discussione) BISOGNA ALZARE LA GUARDIA. Quel mio dirti ” non nominare padre Pio perché se andavi da lui e gli dicevi di voler fare la comunione nonostante fossi in adulterio ti dava tanti di quei calCi nel sedere….” era un semplice modo per esprimere il mio pensiero, probabilmente avro’ sbagliato ma NON ERA SICURAMENTE UN MODO PER DIRTI ” stai zitto brutto peccatore non sei degno di nominarlo!!!” Quando ho parlato di padre Pio e di come lui la pensava sull’adulterio, non l’ho fatto perché sospetto che tu l’abbia utilizzato per sostenere quella tesi, ma il mio intento era quello di far notare di come un SANTO la pensava e di come oggi “qualcuno” la pensa PUNTO. Grazie per la poca coscienza e per la poca carita’ il mio obiettivo non e’ quello di piacere agli altri il mio obbiettivo e’quello di esserGli fedele anche a costo di desestare “inquietudine”. Qualche post a dietro mi hai detto che non e’ un buon segno “attaccare”il papa, beh permettimi non lo e’ neanche arrabbiarsi per nulla.

  • Per quanto riguarda “l’aggettivo” politico non va inteso nel senso letterale ( di destra o di sinistra) ma di come politicamente ADDESCHERA’ il mondo!!! da qualche parte (Daniele 11,21 22 23) dovrebbe esserci scritto : “poi al suo posto sorgera’ un uomo spregevole a cui non spettava la dignita’ regale ( IMBROGLIONE) verra’ senza rumore e s’impadronira’ del regno a forza di intrighi.Davanti a lui le straripanti forze saranno spazzate via e distrutte come pure il capo di un’alleanza. In seguito a un’alleanza fatta con lui, egli agirà con frode e giungerà al potere con poca gente.
    LUI VERRA’ IMBROGLIANDO PRENDERA’ IL CONTROLLO DEL MONDO, PARLERA’ LA LINGUA DELLA GENTE E TUTTI COLORO CHE NON AVRANNO CRISTO SARANNO INGANNATI!!!
    QUANDO IO RIBADISCO A CHIARE LETTERE DI NON ABBANDONARE IL SIGNORE GESU’ E PROPRIO PERCHE’ NON VOGLIO (nel mio piccolo) CHE L’INGANNO ACCADA, MA PURTROPPO COSI’ E’ SCRITTO……. E COSI SARA’

  • Caro Giuseppe, a scanso di equivoci, voglio precisare di non averti accusato di paragonare il Papa all’Anticristo. Come scrissi in un altro post, mi è capito, purtroppo, di leggere su vari siti web, non su questo, anche tale ingiuria (oltre all’accusa di essere apostata). A differenza di te, io non so se la fine del mondo sia imminente o meno. Per quel che ne so, potrebbe accadere domani, o fra un anno o fra cento o mille. Perfino Gesù disse: “riguardo al giorno e all’ora questo nessuno lo sa, neanche gli angeli del Cielo o il Figlio. Solo il Padre lo sa”. Dunque, più che preoccuparmi di qualcosa che potrebbe accadere quando sarò morto e sepolto da tempo, preferisco preoccuparmi del “giudizio particolare”. In quanto né io, né altri, siamo immortali e al momento della morte verremo giudicati dal Signore. Ti rivolgo un invito, non lasciarti suggestionare troppo da profezie, misteri e segreti fino a convincerti, sulla base di essi, che la fine sia imminente. Te lo dico perché ciò potrebbe trarti in errore. Ti faccio un esempio. Avrai senz’altro sentito parlare della Beata Anna Caterina Emmerich, grande mistica tedesca vissuta a cavallo tra il ‘700 e i primi dell’ 800. Una delle sue profezie recita così: “vedo il Santo Padre in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini”. Molti hanno pensato faccia riferimento a Papa Francesco in quanto, come è noto, egli ha scelto di non dimorare nel Palazzo Apostolico (quello di fianco alla Basilica di San Pietro), a differenza dei predecessori, bensì in un appartamento nel Refettorio di Santa Marta. Ecco perciò che, essendosi avverata tale profezia ed essendone Francesco il protagonista, la Chiesa, secondo alcuni, sarebbe sul punto di patire tremende angosce. L’ultima battaglia sarebbe alle porte. In realtà, la profezia di suor Emmerich si è sì avverata ma, con tutta probabilità, già da ben oltre un secolo. All’epoca in cui visse la Emmerich, il Papa viveva nel Palazzo del Quirinale (oggi dimora del Presidente della Repubblica Italiana). Dopo la breccia di Porta Pia, però, Roma fu annessa al Regno di Italia e fu così che il Papa (Pio IX) decise di ritirarsi in Vaticano. Da quel momento in avanti il Quirinale diventò dimora del Re e, dopo la seconda guerra mondiale, quando fu proclamata la Repubblica, del Capo dello Stato. Ti dico ciò perché una profezia, per quanto vera, per quanto profetata da persone di tutto rispetto, come la Beata Emmerich, possono essere facilmente fraintese e, soprattutto, manipolate. Stammi bene. Sia lodato Gesù Cristo.

  • C’è qualcuno che a torto o a ragione (non mi schiero), pensa che Papa Francesco sia l’anticristo e a questo proposito mi rifaccio a quanto sopra scritto da Giuseppe, la profezia che tra le altre cose dice che parlerà la lingua della gente, sarà un imbroglione che prenderà il controllo del mondo ecc. ecc. Allora io mi ritraggo alla vista dell’inchino che Papa Francesco ha fatto davanti al Primate Ortodosso Bartolomeo, ottimo Cristiano, che spontaneamente lo ha baciato sul capo onorandolo. Sarà come sarà ma è certo che Gesù saprà fare capire a tutti gli incerti in buona fede chi è il Suo Vicario per evitare che si perdano anime buone nella confusione di questo tempo. E lo farà presto attraverso il discernimento illuminato dallo Spirito Santo.

  • Smettiamola, Giuseppe, di giocare a ping-pong e veniamo al sodo. Penso che ciò che sostanzialmente ci divide sia questo: io credo che il dibattito all’interno della Chiesa, riguardo argomenti delicati (divorziati risposati, unioni omosessuali…), avvenga per capire con quale approccio essa si debba rapportare con queste realtà; tu, invece, temi che questi avvengano per aver l’occasione di far passare false dottrine.
    A farci propendere per questi due versanti opposti è certamente la diversa valutazione che abbiamo di Papa Francesco. Il fatto però di dichiararti uno che crede a Medjugorje (in una apparizione a Vicenza ,del 17 agosto 2014, la Madonna ha detto: “In modo particolare, cari figli, in questo tempo pregate per il mio amatissimo Santo Padre, pregate per la sua missione, la missione della pace”) e fedele a Gesù (la vita dei santi ci insegna a non rivoltarci mai contro i papi), stride fortemente con il tuo comportamento e mi fa pensare che il nocciolo della questione sia ancora più profondo. Perciò permettimi di farti queste due domande: TEMI che la rinuncia di Benedetto XVI non sia realmente avvenuta? Hai dubbi sulla validità dell’elezione di Papa Francesco? Se tu dovessi appartenere a quei pochi (per fortuna!) che credono a queste due tesi , ti invito a riflettere sul messaggio della Madonna che ti ho riportato: è vero che la missione della pace deve riguardare ogni papa, ma è indubbio, visto il ragionamento che ha ispirato il papa ad assumere quel nome, che è una peculiarità del pontificato di Papa Francesco.
    E non troveresti assurdo il comportamento di Benedetto XVI che se ne starebbe in silenzio di fronte a un simile avvenimento?
    P.S. Informati su come ha reagito Padre Pio nei riguardi di quel signore che criticava tanto il papa (e in confronto alle tue era acqua di rose).

  • Edoardo perché pensi che il papa della beata Catherina emmerich sia Francesco??

  • Caro Marco io prego non solo per uno ma per entrambi i santi Padri( quindi credo in Medjugorie), il tempo passa e sicuramente ci aiutera’ a capire meglio, come ti ho gia’ scritto precedentemente non mi auguro di essere nella ragione perché significherebbe una atroce sofferenza alla Chiesa (piccola ?per fortuna?) che vorra’ rimanere fedele agli insegnamenti Suoi. Ti dico tranquillamente che poco mi interessa se da un lato saro’ solo o in compagnia di qualche vecchio-decrepito e dall’altro lato ci saranno milioni di persone, non mi interessa ma ti dico che non faro’ parte di una Chiesa che si limita ad accettare e non a curare. Io credo ( e a quanto pare siamo in pochi) che l’unica medicina e’ GESU’ CRISTO!!! L’unica via per raggiungere la salvezza sono i Suoi insegnamenti e a chi vive delle “prove” pur tremende che siano VA CHIARAMENTE DETTA LA VERITA’:
    Ad un omosessuale (per il suo bene) va detto A CHIARE LETTERE che non commettere atti impuri e’ parola di Dio e quindi si deve astenere dal compiere gli atti omosessuali. A chi convive …….. e cose simili(per il suo bene) SI DEVE DIRE che non commettere adulterio e’ parola di Dio…. e cosi’ via. I COMANDAMENTI CI SONO STATI DATI E NON SONO UN OPTIONAL, MA SONO PER TUTTI PERCHE’ TUTTI HANNO DIRITTO AD “AMBIRE ” ALLA VITA ETERNA!!! Io credo che la Chiesa e’ stata fondata e si basa sui Suoi insegnamenti, il solo fatto di metterli in discussione a me non va giu’ se poi si dovesse continuare nell’accettare situazioni che contrastano con la parola di Gesu’ per me quella non e’ piu’ la Sua Chiesa ma una chiesa che vuole piacere al mondo!!! Caro Marco aspettiamo e vediamo e con questo chiudo altrimenti sta partita di ping-pong non finisce mai

  • Caro Edoardo non sono veggente da poter sapere di mio quando arrivera’ la fine, so che stiamo agli sgoccioli e che il demonio verra’ sconfitto perché lo ha detto la Madonna a Medjugorie: A meno che la veggente non abbia una vita PLURISECOLARE al compiersi dei dieci segreti (rivelati da lei) tutto “dovrebbe” accadere. Per quanto riguarda la Emmerich, scusami non mi sembra giusto quando affermi che la profezia si sarebbe avverata in quanto un secolo fa il papa abitava in un altro palazzo: NON CREDO SI RIFERISSE ai numeri civici ma al fatto di “uscire” dal vaticano!!! …. e non c’erano i due papi oltretutto!!! Visto che l’hai presa tu in considerazione e non io, queste sono parte delle sue profezie:::: “Vidi anche il rapporto tra i due papi… Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città (di Roma). Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità” (13 maggio 1820)…..Vedo il Santo Padre (?) in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini. Temo che il Santo Padre(?) soffrirà molte altre prove prima di morire. Vedo che la falsa chiesa delle tenebre sta facendo progressi, e vedo la tremenda influenza che essa ha sulla gente” (10 agosto1820). ……Poi vidi che tutto ciò che riguardava il protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti erano attratti dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all’opera di distruzione. In quei giorni, la Fede cadrà molto in basso, e sarà preservata solo in alcuni posti, in poche case e in poche famiglie che Dio ha protetto dai disastri e dalle guerre” (1820)……Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti e avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova chiesa… Ma Dio aveva altri progetti” (22aprile 1823).

  • Te la sentiresti di rispondere alle mie due domande con un sì o con un no? Poi ci puoi aggiungere tutte le spiegazioni che vuoi.

  • Stamani Padre Livio, molto sorpreso e turbato ha letto e commentato un articolo di “Tempi” che riprendendo uno studio americano diceva appunto del tracollo dei cattolici nell’America latina in favore del protestantesimo che si dimostra anche molto più fedele dei cattolici nella salvaguardia dei Valori Cristiani. Strano, ma dall'”altro mondo” non viene Papa Francesco? Leggendo la Profezia della Emmerich molte domande si affollano nella mente: Non è vero che tanta gente sembra convertirsi alle parole del Papa ma poi è vera conversione o attesa di una giustificazione del proprio stile di vita? Parla di due Papi ma uno di essi ha grande successo mentre l’altro soffre in solitudine. Se i Papi sono due e uno ha grande successo in una falsa chiesa, chi sarà il Papa Vero? La Madonna in un Messaggio a Viska a Palestrina ci invita a pregare molto per la Chiesa! C’è forse un pericolo incombente, all’esterno o all’interno di essa? Conviene pregare molto per la Chiesa perché, come ha detto la Madonna nell’ultimo messaggio, i Pastori guardino e siano degni dell’ Unico Grande Pastore di tutto il mondo: Gesù!

  • Una cosa sono i pastori e una cosa il Papa che rimarrà fedele ad opera dello Spirito Santo e facciamo attenzione alle profezie che vanno lette con discernimento e sapendo che sempre sono mischiate con l’umano

  • Ma certo che me la sento,caro Marco, se continuiamo cosi, Annalisa in quest’articolo avra’ il record di post ( a quanto pare si devono fare i tempi supplementari della partita!?). Per me papa Francesco e’ papa!!!( non ho certezze per poter dire il contrario),ma lo e’ pure Benedetto XV1 (lo dice anche la Emmerich). Ho anche un’altra certezza( ringraziando il Signore):Il papa e’ il vicario di Cristo ed e’ TUTORE della dottrina sulla quale si basa la sua Chiesa, LA CHIESA E’ FONDATA SUGLI INSEGNAMNETI DEL SIGNORE e sinceramente non riesco a capirti quando dici che oggi la Chiesa deve guardare con che approccio si deve rapportare con queste realta’ ( divorziati-risposati omosessuali…..) SCUSAMI MARCO MA PERCHE’ LA CHIESA DEVE SFORZARSI DI TROVARE UNA RISPOSTA, QUANDO LA RISPOSTA CE L’HA GIA!!!! Io non riesco a capirti e ne tantomeno voglio essere ripetitivo ma TUTTE LE RISPOSTE SONO NEL VANGELO!!! Non ci sono altre risposte da trovare, soprattutto se queste andranno (sicuramente!!!) a contrariare la parola del Signore!!! Questo sara’, secondo il mio parere il “test” che fara’ “aprire”gli occhi a piu’ di qualcuno! NON ME LO AUGURO PERCHE’ IO AMO IL SIGNORE E NON VORREI “VEDERLO” SOFFRIRE MA LA RISPOSTA ALLA TUA PRIMA DOMANDA LA “DOVREMMO GUARDARE” INSIEME ALLA FINE DEL SINODO ORDINARIO (meno di un anno). Per ora Francesco e’ papa, ognuno di noi in base a quello VEDE trae le proprie conclusioni, io vedo nero tu vedi bianco ma NON vuol dire che il mio modo di vedere e’ giusto e quello tuo e’ sbagliato! Proprio per questo motivo non “critico” chi si e’ esposto in prima persona, magari con qualche libro che poi tra l’altro non ho neanche letto, peccherei di presunzione nei confronti di chi ci sta mettendo la faccia e si sta esponendo a rischi enormi e quando parlo di rischi enormi parlo soprattutto di rischi alla persona fisica!!! Ti chiedo di farlo anche tu, non essere certo di niente e di nessuno, solo del Signore! qualsiasi dubbio ( … e io ne ho avuti tanti) va portato a Lui e stai tranquillo che ti rispondera’ L’UNICA CERTEZZA E’ IL SIGNORE E I SUOI INSEGNAMENTI. Per quanto riguarda Benedetto XV1, certo che la rinuncia e’ avvenuta!!! i miei occhi l’hanno vista e le mie orecchie l’hanno sentita; se poi mi vorresti chiedere se si e’ sentito costretto a farlo dalla massoneria ecclesiastica ti dico DI SI ( per me E SOLO PER ME) E’ COSI’ (ripeto opinione personale) ma doveva accadere cosi’ perché cosi’ e’ voluto!! Ascolta Marco tutto quello che oggi accade nel mondo, accade perché’ il Signore lo permette, ECCO PERCHE’ TI DICO AFFIDATI A LUI E SOLO A LUI PERCHE’ E’ L’UNICO CHE NON TI TRADIRA’ MAI!!! Ti dico NUOVAMENTE che “probabilmente” hai ragione quando citi Giovanni Paolo secondo e la sua affermazione sull’anticristo, quindi vuol dire che i tempi dell’apocalisse sono in corso ( ? gli imminenti castighi di Medjugorie?). Ti do un consiglio, poi sei libero di accettarlo, leggere l’apocalisse E’ MOLTO DIFFICILE e andrebbe via tantissimo tempo ( non penso ce ne sia tanto) , allora vai su youtube e cercati qualche buon pastore che la spieghi in maniera chiara. Ti dico subito che di cattolici buoni ahime’ neanche a pagarli, quelli piu’ in “in gamba” sono altri che magari non hanno le certezze di noi cattolici riguardo la Madonna come mediatrice di tutte le grazie e riguardo i Santi, sfrutta quell’affermazione di papa Giovanni e quando ti verranno dei dubbi, ringrazia il Signore, PERCHE’ TU GLI DOMANDERAI E ……. ALLORA LUI TI RISPONDERA’.

  • Te la sentiresti di rispondere ad una domanda con un sì o con un no? Poi ci puoi aggiungere tutte le spiegazioni che vuoi. ___GLI INSEGNAMENTI DEL SIGNORE E LA SUA PAROLA SONO A TEMPO DETERMINATO O VALGONO PER SEMPRE?

  • Innanzitutto, ringrazio Annalisa per la doverosa precisazione. Caro Giuseppe, il fatto che alcuni dei segreti di Medjugorje preannuncino castighi divini all’umanità non significa che la fine del mondo stia per giungere. Dio ha castigato altre volte l’uomo ma l’Apocalisse non è ancora giunta. A Fatima, nel 1917, la Madonna annunciò che la guerra sarebbe finita presto (la 1° guerra mondiale finì l’anno successivo), ma disse anche che, se l’uomo non si fosse pentito delle sue colpe, sotto il pontificato di Pio XI, ne sarebbe scoppiata una ancor peggiore. Difatti, così accadde e nel ’39 ebbe inizio la 2° guerra mondiale (che fu peggiore della prima). Dunque, alla luce di ciò, possiamo considerare tale conflitto come un castigo divino. Il mondo ne uscì duramente provato ma la fine del mondo, fra l’altro non preannunciata, non ci fu. Tu adesso penserai che del castigo di Dio dobbiamo comunque aver grande timore, giustissimo, ma non è lecito arrivare a pensare, in virtù di ciò, che l’Apocalisse sia in atto. Sai perché? Perché quando si parla di fine del mondo, il cattolico non può ignorare cosa scrisse a riguardo San Paolo, né quanto riportato nel libro dell’Apocalisse. Ecco che, dopo esserci auto-convinti che il mondo sia agli “sgoccioli”, ci lasciamo poi sopraffare dal sospetto fino a vedere apostati e anticristi dappertutto, tanto da mettere sulla graticola finanche il Papa. La precisazione di Annalisa è doverosa perché uno dei dogmi della Chiesa definisce il Papa INFALLIBILE ogni qual volta parla ex-cathedra (non qualsiasi cosa egli faccia o dica). In sostanza, quando c’è di mezzo la dottrina, il Papa NON PUO’ SBAGLIARE. Ma non perché non sia un essere umano, dunque anch’egli imperfetto come noi altri, bensì perché quando c’è di mezzo la dottrina interviene lo Spirito Santo. Dubitare delle posizioni dottrinali del Papa, equivale, pertanto, a dubitare dello Spirito Santo o a ritenere non vero il dogma dell’infallibilità papale. Chi dubita e apertamente non crede a certe cose è un ERETICO e come tale meritevole di SCOMUNICA. Non ci sarà MAI, mettetevelo bene in testa, un Papa eretico perché Cristo ha pregato espressamente per questo: “Simone, Simone, ecco: Satana vi ha cercati per vagliarvi come il grano; ma io ho pregato per te, perché la tua fede non venga meno. E tu, una volta convertito, conferma i tuoi fratelli” (Lc 22,31-32)”. E ancora: “e io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa (Mt 16,18)”. Il che significa, come ebbe a spiegare Padre Angelo Bellon, che l’infallibilità e l’indefettibilità della Chiesa sono intimamente legate all’infallibilità e l’indefettibilità della Chiesa. Non c’è l’una senza l’altra. Io non so quando verrà la fine del mondo, ma so che verremo giudicati da Dio e se l’Apocalisse verrà tra mille anni, comunque saremo già stati giudicati al momento della nostra morte. Preoccupiamoci più del giudizio particolare che di quello universale e sappiate che del veleno sputato contro il Santo Padre ne dovrete rendere conto. Nel Papa si crede e basta, chi non lo fa, per la fede cattolica, è un ERETICO. Caro Leopoldo, leggere la tua inquietudine, dopo aver tu appreso delle profezie di suor Emmerick mi fa pentire amaramente di averle tirate in ballo anche se certi passi mi ero ben visto dal riportarli. La Chiesa, nella sua storia bi millenaria, ha attraversato momenti anche peggiori di questo. Ci sono stati Papi che hanno dato pubblico scandalo avendo avuto, senza ritegno, amanti e figli. Un noto Papa rinascimentale, di cui non faccio il nome perché in cuor mio spero ancora non sia vero, fu addirittura accusato di omosessualità e pedofilia. Il giudizio degli storici, su di lui, è stato pesantissimo. Ci sono stati i cosiddetti anti-Papi, c’è stata la cattività Avignonese, e ancora, durante il periodo napoleonico, il Papa fu messo agli arresti, la Chiesa si è poi spaccata più volte a causa di vari scismi e c’è stato un tempo in cui le indulgenze venivano vendute come della mercanzia in un mercato. Oltre alla caccia alle streghe, l’Inquisizione e quant’altro. La barca di Pietro, come potrai ben capire, ha navigato in acque agitate tantissime volte ma, proprio come accadde nel mare di Galilea in quel noto passo evangelico, è poi sempre intervenuto Gesù e le acque si sono acquietate. Farsi coinvolgere troppo da segreti e profezie può essere molto pericoloso. Inoltre, come ha giustamente sottolineato Annalisa, talvolta l’uomo, in queste cose, ci mette lo zampino falsificando la visione di ordine soprannaturale. Nel libro “Vita della Madonna”, ad esempio, basato proprio sulle rivelazioni avute dalla Beata Emmerick, è scritto che l’8 Settembre sarebbe realmente il giorno di nascita di Maria ma i veggenti di Medjugorje sostengono, in virtù di quanto detto loro proprio dalla Madonna, che Ella nacque il 5 Agosto. Dunque, chi ha ragione? Io preferisco credere sia come detto dai veggenti anche perché, così non fosse, tutte le apparizioni di Medjugorje andrebbero seriamente rimesse in discussione. Allo stesso tempo, però, non penso affatto che suor Emmerick, beatificata da Giovanni Paolo II, avesse detto il falso. Il punto è che la suore agostiniana non mise per iscritto NESSUNA delle frasi oggi ad essa attribuite. Passò, infatti, moltissimi anni, fino alla morte, bloccata a letto (tra l’altro, aveva le stigmate). Fu Clemens Brentano a mettere per iscritto e poi pubblicare tali rivelazioni. Non voglio parlar male di lui, ma non si può escludere abbia aggiunto di suo. Nel libro “La dolorosa Passione di Nostro Signore Gesù Cristo”, anch’ esso scritto da Brentano e basato sulle rivelazioni della Emmerick, è scritto che Gesù morì un venerdì 30 Marzo. Ebbene, calendario perpetuo alla mano, tale giorno risulta compatibile con la Pasqua ebraica (Gesù morì o il giorno di Pasqua o quello della vigilia a secondo si segua la cronologia sinottica o quella giovannea) solo nel 26 d.c. e nel 36 d.c. Entrambe tali date sono inverosimili. La prima è troppo prematura, l’altra troppo tardiva. Entrambe, fra l’altro, collidono coi riferimenti storici relativi all’inizio del Ministero pubblico di Gesù contenuti nel Vangelo secondo Luca. LO DIRO’ UN’ULTIMA VOLTA, perché il discorso temo stia diventando stucchevole, FATE ATTENZIONE A NON FARVI TROPPO SUGGESTIONARE DA SEGRETI, PROFEZIE E VISIONI APOCALITTICHE PERCHE’ PUO’ ESSERE MOLTO PERICOLOSO. SIA LODATO GESU’ CRISTO.

  • Precisazione, ho scritto: “calendario perpetuo alla mano, tale giorno risulta compatibile con la Pasqua ebraica (Gesù morì o il giorno di Pasqua o quello della vigilia a secondo si segua la cronologia sinottica o quella giovannea) solo nel 26 d.c. e nel 36 d.c” Ho scritto male, nel 28 d.c. e non nel 26 d.c.

  • Caro Edoardo, dopo le lingue semitiche ho capito che conosci anche il calendario perpetuo e la cronologia sinottica e giovannea). Edoardo rendiamoci facile la vita, qua si sta semplicemente parlando e in maniera abbastanza pacata, quella SCARICATA di copia-incolla ( a.C d.C NON CI HO CAPITO NULLA, solo per colpa mia sia chiaro) non serve! Ho l’impressione che tu voglia farci capire che sai tanto, ma quella non deve essere la tua preoccupazione, non “cercare” di fare il presuntuoso credendo di stare nel giusto e addirittura parli di inquietudine nel caso di Leopoldo che ha espresso una sua opinione: Non e’ un buon “segno” additare chi non la pensa come te!!! Perché secondo te tu dovresti stare nel giusto e lui no, PERCHE’? Non dire che io ha fatto la stessa cosa perche’ Io ho espresso il mio pensiero, facendo attenzione a non influenzare nessuno, e cercando di limitarmi a commentare certi comportamenti “strani per me”che quando aumentano di numero potrebbero e ribadisco “potrebbero” diventare delle piccole certezze: tutto qua. Io ti ringrazio della tua preoccupazione nei miei confronti, e allora anche a te pongo la stessa domanda: Gli insegnamenti del Signore e la Sua parola sono a tempo determinato o valgono per sempre??
    PS: ti prego non mettermi le date!

  • Sì! Certo che sì, Giuseppe! Gli insegnamenti del Signore e la sua parola valgono per sempre! Papa Francesco non l’ha (ci mancherebbe!) mai messo in dubbio.

  • “Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.” (Marco 13,31)
    Sì! Certo che sì, Giuseppe! GLI INSEGNAMENTI E LA PAROLA DEL SIGNORE VALGONO PER SEMPRE! Papa Francesco non l’ha (ci mancherebbe!) mai messo in dubbio.

  • Mi dispiace che tu pensi io sia saccente e presuntuoso. Se ti ho dato tale impressione o eventualmente possa averti offeso, te ne chiedo perdono. Non ho problema a rispondere alla tua domanda: vale per sempre. Auguro a te e agl’altri buona domenica. Sia lodato Gesù Cristo.

  • Caro Edoardo io mi sono permesso di scrivere alcune mie considerazioni. E’ Indubbio che siamo davanti a due Papi, uno eletto dal conclave di Cardinali e l’altro ritiratosi senza rinunciare al titolo di Papa emerito, tutti e due vestiti di bianco. Se questo fatto si riscontra (casualmente?) nella Profezia della Emmerich io lo rilevo e questo mi fa pensare. Riguardo poi al tempo dell’Apocalisse (rivelazione), alla mia sensibilità non sfuggono segni che ben si possono conformare alla fine di questo tempo malvagio attraverso la grande purificazione di cui fanno sicuramente parte i segreti di Medugorije, la grande confusione alla quale credo si riferisca quella che vediamo all’interno della Chiesa, la perversione morale, intellettuale a cui cattivi maestri vogliono educare le nuove generazioni e obbligarvi noi cresciuti nella secolare cultura Cristiana. La grande apostasia dell’Europa, culla della civiltà Cristiana è sotto gli occhi di tutti. Tu pensi che il Signore tollererà che intere generazioni di figli possano nascere, crescere e vivere in una cultura anticristiana che inevitabilmente li porterebbe tutti alla perdizione? Perché, secondo te la Madonna viene da oltre 33 anni a Medugorije per portare a compimento le Apparizioni dei tre segreti di Fatima, mai svelati compiutamente ma che nell’ultimo dicono di una citta semidistrutta e di un Vescovo vestito di bianco che sale faticosamente un colle tra cadaveri di Vescovi e laici e giunto in cima viene ucciso da pallottole e frecce? Nel mio fallace(?) intuito vedo in Roma la città semidistrutta, nelle pallottole scorgo la massoneria e nelle frecce l’Islam perché Ismaele figlio della schiava e di Abramo fu definito dall’Angelo un tiratore d’arco. Mi pare si veda bene che siamo in una società dominata dall’alta massoneria internazionale che usa i governi eletti dai popoli come suoi burattini, che con la globalizzazione hanno preso possesso del mondo intero tanto che ora le guerre si fanno con le banche nel mondo occidentale e con le primavere arabe sfociate nell’Isis e altre forme di terrorismo in Africa. Tutto questo, alla luce poi dei Messaggi pressanti della Madonna che ci invita alla Santità ricordandoci ad ogni piè sospinto che la nostra vita dura un batter di ciglia, che senza Dio siamo solo polvere, che come l’erba del campo al mattino germoglia e alla sera dissecca e più ancora. come segno del tempo che viviamo: Volete creare un mondo nuovo senza Dio. “Non c’è futuro, né gioia, né vita eterna!” In un altro messaggio si lamentava di coloro che hanno occhi e non vedono, orecchie e non odono, ricalcando ciò che Gesù ci dice nei Vangeli. Allora mi dico: almeno pensaci Poldo, che la notte non ti colga senza olio nella lampada della Fede.

  • Caro Edoardo le tue scuse non l’accetto, semplicemente perché non c’e’ n’e’ di bisogno, io voglio semplicemente dirti di non trovare spiegazioni “nel difficile” perché il Signore e’ dei facili degli ignoranti di quelli senza scuola e senza cultura, non l’ho notato solo quando davi per “scontato” quando spiegavi cosa si intendesse nel “in un altro palazzo” della beata Emmerich ….. addirittura sei andato a “scomodare” il quirinale, la breccia di porta pia, il presidente della repubblica e il regno d’Italia!!! Tutto qua ecco perché non ci possono essere scuse da accettare. Non pentirti affatto di avere discusso di quella profezia, il web e’ pieno di profezie sicuramente ne sarai a conoscenza anche tu della profezia dei santi di san Malachia, della profezia dei tre papi di Garabandal o delle attuali apparizioni profetiche di Anguera piuttosto che di quelle di Bonilla. Ecco perché come e’ stato riportato da Annalisa precedentemente occorre discernimento ed e’ giusto che ci siano dei dubbi PERCHE’ SONO QUELLI CHE CI FANNO AVVICINARE AL SIGNORE. L’IMPORTANTE E’ RICONOSCERLO COME RE MISERICORDIOSO E GGIIUUSSTTOO!!! Il tempo passa e come ho gia detto a Marco ci fara’ capire la verita’ qual è, l’importante e’ non perdere mai di vista l’unica verita’ che nessuno ci potra’ togliere IL SIGNORE GESU’ e i SUOI INSEGNAMENTI CHE VALGONO PER SEMPRE !!!!

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
/* ]]> */