Annalisa Colzi
pregare Padre Pio

Un modo personale per pregare Padre Pio

Pregare Padre Pio? Direi più che altro, pregare con Padre Pio. In questo articolo, più che articolo voglio condividere ciò che qualche tempo fa mi venne in mente.

Premetto che sono un grande innamorato di Padre Pio e se volessi usare il linguaggio dei giovani moderni, mi definirei un suo fan. Insomma sin da piccolo l’immagine di questo umile frate mi colpì decisamente. Ricordo che mia madre aveva un quadretto piccolissimo ricavato da un giornale. Guardavo quella foto di un frate barbuto ed io nella mia innocenza di bambino di 4 anni mi chiedevo il perchè mia madre ci tenesse così tanto avere sul comodino uno sconosciuto. Perchè quel frate aveva dei guanti, forse faceva freddo? Forse era un parente? Vabbè le risposte son venute da sole quando ho iniziato a capire.

Attualmente sto cercando una grande grazia da Padre Pio, usando il gergo delle parrocchiane ma se vogliamo essere teologicamente precisi bisogna dire: Sto chiedendo l’intercessione di Padre Pio. Le grazie le compie solo Dio!

Aldilà di come si dice, sto davvero pregando questo santo frate per una grazia a me tanto cara ed ecco perchè oggi voglio condividere con voi questa cosa:

Chiedevo ogni giorno questa grazia (che attualmente sto cercando) attraverso il Rosario ma poi mi venne in mente il frate del Gargano dicendo: è ora di pregare Padre Pio e chiedere il suo aiuto. Così al termine della corona recitavo una breve preghiera rivolta al santo frate.

Devo essere sincero, mi chiesi: bè se fossi un santo in paradiso e  qualcuno si limitasse a recitarmi questa piccolissima preghiera, non credo proprio l’ascolterei! In pratica sentivo nel mio cuore di dover pregare San Pio in modo più solenne, più devotamente, più…soprattutto nel suo anno giubilare. Una domenica arrivò la risposta:

pregare Padre Pio

Come pregare Padre Pio? Ecco come!

Ero seduto su una panca in chiesa. Questa Parrocchia però non è proprio una chiesa, nel senso che è un prefabbricato in attesa della costruzione della nuova chiesa. (vabbè un giro di parole) Questo prefabbricato è formato da finestre abbastanza ampie, dove si vede benissimo il cortile della parrocchia. Da lì vedevo la statua enorme di Padre Pio di bronzo, donata da un benefattore che si trova in una specie di aiuola coperta da un tetto di vetro. La guardavo e dicevo: Piuccio ma perchè non mi fai capire tu come vuoi essere pregato? Quella piccola preghiera che ti recito sembrami troppo striminzita. Per favore quindi dimmi tu come devo pregare.

Non  terminai nemmeno di dire queste parole che nel mio cervello si accese all’improvviso una lampadina! Si proprio come nei cartoni animati, quando sulla testa appare una lampadina che illumina la mente a tal punto da gridare: GENIALE!. Non so sè Padre Pio mi abbia dato quell’illuminazione improvvisa ma fatto sta che sento di dover condividere questa preghiera con tutti voi:

(Padre Pio era un grande devoto del Santo Rosario, quindi si userà una corona del rosario)

  • Si fa il segno della croce e subito dopo si prega l’Angelo di Dio (Padre Pio diceva sempre: mandami il tuo Angelo custode) e noi reciteremo la preghiera ufficiale della Chiesa al nostro Angelo che alla fine della coroncina si prenderà la briga di portarla al Santo di Pietrelcina.
  • Sui grani grossi diremo: San Pio prega per noi e con noi la Vergine Santissima, affinché per sua intercessione possiamo ottenere la grazia….(dire la grazia di cui si ha bisogno).
  • Sui grani piccoli: reciteremo il gloria al Padre 10 volte.
  • Alla fine della coroncina reciteremo la preghiera della Salve Regina.

Improvvisamente mi venne poi in mente questo pensiero: Padre Pio aveva sempre la corona del Rosario tra le mani, quale modo migliore quindi per pregare e chiedere il suo aiuto? Infine, se contiamo i gloria al Padre, sono 50 recitando l’intera coroncina che vi ho appena detto, proprio come 50 sono gli anni che compirà il 23 settembre 2018 dalla sua morte. Infatti è il motivo per cui il 2018 è l’Anno Giubilare di San Pio da Pietrelcina.

Ecco cari amici, volevo condividere questa cosa con voi, sarà niente ma comunque credo a San Pio non può che far piacere. Colgo l’occasione di chiedervi di recitare un Ave Maria per la mia intenzione affinchè Piuccio possa intercedere per me. Grazie Dio vi benedica

Commenta con facebook
Condividi:
Ugo

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

LA VERGINE MARIA E IL DIAVOLO NEGLI ESORCISMI DI FRANCESCO BAMONTE

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 887 altri iscritti

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Libri interessanti

gli uomini vengono da marte le donne da venere

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 887 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp