ARTICOLI

Come vincere il terno al lotto

In una svolta della via, alcuni giovanotti stanno a chiacchierare. Passa un Prete ed uno di essi gli dice:

Reverendo, ci dia tre numeri! Vogliamo giocare al lotto e prendere un terno; ma prenderlo sul serio, perché abbiamo bisogno di denaro.

– Ecco i tre numeri: 10, 5, 7. Sicuramente avrete il terno.

– Ce lo assicura?

– Infallibilmente, perché i tre numeri hanno un significato; il 10 rappresenta la pratica dei Comandamenti di Dio; il 5 l’osservanza dei Precetti della Chiesa; il 7 la frequenza ai Sacramenti. Giocate bene nella vita questi tre numeri e guadagnerete il terno… il Paradiso.

I giovani hanno bisogno di preti come don Bosco

I giovani ascoltano, sorpresi di questo linguaggio e presto si accorgono che egli non è uno dei tanti Preti della città, specialmente quando odono l’inaspettato invito: Vorreste accettare un bicchiere di vino?… Voglio bere con voi!…

Prete e giovanotti entrano nella vicina osteria e stanno un po’ allegri. Approfittando dell’occasione, il Reverendo rivolge ai nuovi amici una buona parola e poi riprende la via. Chi è questo Prete, che si accomuna a dei giovani di strada? È colui che con la stessa semplicità avvicina Ministri di Stato, Principi, Prelati e lo stesso Sommo Pontefice; è Don Bosco, l’uomo straordinario, l’operatore di prodigi, il grande benefattore dell’umanità.

Oggi più che mai abbiamo bisogno di sacerdoti come don Bosco. Oggi la Chiesa, l’umanità, richiedere un uomo come San Giovanni Bosco, capace di attrarre i giovani con tanta facilità. Quel terno al lotto, magari lo vincessimo tutti…. un terno al lotto non materiale ma spirituale. Don bosco sapeva essere giocoliere di parole e soprattutto unire le azioni alle parole. Prima di predicare, lui dava il buon esempio.

Non solo pedofili

In questo tempo di paganesimo, in cui il Prete suole essere poco stimato, anzi disprezzato e combattuto, ritenuto semplicemente un pedofilo, dimenticando i santi preti ! fa bene quindi ricordare il Prete Santo, colui, la vita del quale fu un intreccio di fatti soprannaturali.

Non giudichiamo

E’ facile giudicare e dire: La Chiesa è solo un’altra forma di politica. La Chiesa è corrotta, la Chiesa è fatta da fannulloni. La Chiesa è un agglomerato di pedolifi. No, caro amico; la Chiesa è fatta di persone come noi che può sbagliare, può peccare, ma è anche capace di perdonare. La Chiesa non è solo il prete, il vescovo e il Papa: Chiesa siamo anche noi e se oggi vediamo troppi scandali è anche colpa mia, colpa tua, che non preghiamo per i nostri pastori. Preghiamo dunque affinchè Dio faccia dono all’umanità di figure come don Bosco, e allora avremo tante nuove vincite di un terno al lotto per il cielo.

Commenta con facebook
Tags

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

Articoli simili