ARTICOLI

Scopri le differenze…

Istigazione al suicidio

ditemi voi dove sta la differenza

L’istigazione del prefetto e l’istigazione dei cantanti

Rimosso il prefetto di Perugia a tempo di record dopo le frasi choc sui giovani e la droga. Intervenendo ad una conferenza stampa Antonio Reppucci aveva detto: «Se una madre non si accorge che il figlio si droga dovrebbe suicidarsi». Il premier Renzi: «Non può stare al suo posto».

Mai vista tanta celerità come in questo caso da parte delle Istituzioni…

rimozione del prefetto

… Dopo aver sentito le parole del prefetto il presidente del consiglio Matteo Renzi si è detto «furente». E a stretto giro è intervenuto anche il ministro dell’interno Angelino Alfano annunciando la rimozione del prefetto. «Ho sentito le sue dichiarazioni, sono gravi e inaccettabili. Non può restare lì nè altrove. Assumerò immediati provvedimenti». «Le frasi del Prefetto di Perugia sono inaccettabili, specie per un servitore dello Stato. Sono grato al Ministro Alfano per l’intervento» ha twittato poco dopo Matteo Renzi ufficializzando la rimozione del prefetto… 

Dichiarazioni gravi e inaccettabili… leggo, rifletto e poi mi tornano in mente alcuni testi di canzoni…

i nostri bei cantanti

Ci sono cento modi per morire, funzionano tutti se in giro vedi un ponte, cazzo fai, non ti butti?
il modo migliore per morire è con la droga un mix di pasticche, eroina e altra roba…

Ma guarda un po’ cosa canta il nostro amico Fabri Fibra… Non vi sembra un’istigazione al suicidio? E leggiamo un testo dell’amico Emis Killa, altro cantante rap…

…Diretto al bar, zero, vodka e lemon soda bevo jack e coca… sapessi che coca. meglio non mischiare gin rum sangria che poi finisce tipo “bim bum bam” via. rivoluzionario alcolico, bevo molotov e poi le sbocco sul posto di blocco. uno shot due shot tre shot baby e il posto mi gira attorno tipo rock steady, so crazy, sono fuori. come jay-z, butto giù butte finché mi buttan fuori al ritorno se uno stronzo mi fa la perquisa ho più gradi io in corpo che lui sulla divisa…

Questa canzone mi sembra una vera e propria istigazione ad ubriacarsi e ad assumere cocaina (… sapessi che coca…)

A questo punto leggiamo anche due testi del cantante più amato dai giovanissimi: Eminem.

Seguitemi e fate esattamente quello che dice la canzone: fumate erba, prendete pillole, marinate la scuola, uccidete la gente e bevete.

Prendo sette — da — e li metto tutti in fila. Aggiungo un AK 47, un revolver, una calibro 9, un mack 11 e un fucile d’assalto, un mio problema: un bullo di vecchia scuola e sparo a tutti in una volta sola.

Quindi i sopracitati cantanti utilizzano la musica per istigare i giovani a suicidarsi, drogarsi, ubriacarsi e diventare assassini.

DOMANDONE FINALE: COME MAI LE ISTITUZIONI NON LI HANNO ANCORA RIMOSSI DAL LORO INCARICO DI DISTRUZIONE DELLE MASSE?

COME MAI? SE VOGLIONO ABBIAMO VISTO CHE LO FANNO, QUINDI NE DEDUCO CHE… NON VOGLIONO INTERVENIRE, ANZI SONO BEN FELICI DI OSPITARLI NELLE LORO CITTA’ E, OVVIAMENTE, IN TELEVISIONE.

Annalisa Colzi

Commenta con facebook
Tags

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.