Annalisa Colzi
perchè Dio non ascolta la mia preghiera

Perchè Dio non ascolta la mia preghiera

Dio non ascolta?

Dio non ascolta! Questa è l’affermazione di chi non è stato esaudito nelle preghiere. Quante volte ci capita di dirlo o di pensarlo. In quest’affermazione c’è un grave errore; Dio ascolta, sempre e comunque.

Dio non ascolta tutte le nostre preghiere? Siamo sicuri? Dio ascolta tutte le nostre preghiere, è solo il risultato di esse che spesso è diverso da quello che ci aspettiamo. Dio è un Padre che ci ama, e un Padre fa il nostro bene. Quando si pensa che Dio non ascolta le nostre preghiere è perchè forse non Lo riteniamo Padre ma solo un Dio.

Dio è sempre con noi, conosce i nostri limiti, i nostri bisogni e la nostra preghiera, ancor prima di pronunciarla.

Andiamo ad analizzare più profondamente…..

I motivi possono essere tanti del perchè Dio sembri non ascoltare la nostra preghiera:

  1. Preghiamo con superficialità
  2. Preghiamo solo con le labbra
  3. Preghiamo ma abbiamo dubbi sul fatto che Dio ci ascolti e ci esaudisca
  4. I tempi di Dio non sono i nostri
  5. Dio ci mette alla prova, vuol vedere quanta fede abbiamo in Lui
  6. Preghiera senza umiltà
  7. Non è ciò che Dio desidera

Preghiamo con superficialità

La preghiera è un appuntamento con Dio. Dobbiamo quindi preparare il cuore, la mente e il corpo per poterlo incontrare in noi. A volte mi capita di vedere persone che pregano con superficialità, pregano e parlano, interrompono la preghiera per cose futili ecc ecc.

Preghiamo solo con le labbra…senza cuore

Quante volte preghiamo solo pronunciando formule ma la nostra mente e il nostro cuore, non condividono ciò che stiamo leggendo. Non prestiamo attenzione  alle parole.

Preghiamo senza fede

Una preghiera senza fede è come una pianta sterile, non produce frutti. Dio non ascolta, o sembra non ascoltare perchè desidera da noi completa fiducia. Dobbiamo credere che Lui può! Dobbiamo credere che Dio non ha limiti e realizza cose impossibili. Se già in partenza non crediamo in Dio perchè allora preghiamo? Le preghiere non sono formule magiche!

Tempo e senza tempo

Per Dio non esiste il tempo, per noi si. Quante volte facciamo una novena e pretendiamo che al decimo giorno, Dio esaudisca la nostra preghiera. Non è così che funziona. Dio raccoglie la nostra orazione e la utilizza al tempo opportuno. Raccogliamo forse le ciliegie a gennaio? No! Ma abbiamo piantato le piante di ciliegi, al tempo opportuno raccoglieremo….E’ questa la dinamica della preghiera. Noi chiediamo, Dio sa come e quando. Fidiamoci di Dio.

Dio ci mette alla prova, vuol vedere quanta fede abbiamo in Lui

Fidiamoci di Dio. Preghiamolo con fede, preghiamolo con amore. Supplichiamolo, crediamo in Lui. Uniamo alla nostra preghiera dei sacrifici come garanzia della nostra fiducia in Lui. Dio ci ama, Dio vuole che noi siamo felici ma anche liberi.

Preghiera senza umiltà

Preghiamo senza umiltà, come se ciò che chiediamo dobbiamo per forza averlo. Non è più quindi una preghiera ma una pretensione. Pretendiamo che Dio esaudisca la nostra preghiera e se non lo fa, diciamo senza mezzi termini: Dio non esiste! Dio non ascolta. Dio non è un Dio giusto.

In realtà Dio non ci deve niente, siamo noi ad essere in debito con Lui. Dio ci ha dato non solo la vita terrena ma anche quella eterna se un giorno lo meriteremo. Dio ci ha già dimostrato il suo grande amore per noi donando suo Figlio per la nostra salvezza. Poniamoci quindi con umiltà dinanzi a Dio e chiediamo con cuore contrito ed umiliato.

La volontà di Dio

Questo fa male, ci distrugge…scoprire che quella preghiera che stiamo recitando non verrà esaudita perchè non è volontà di Dio…. Sappiate cari amici che se non è volontà di Dio, ci darà la santa rassegnazione perchè Dio desidera il nostro bene. Ma sono sicuro al 100 per 100 che le nostre preghiere saranno esaudite se fatte con il cuore. Affidiamoci a Dio senza riserve, mettiamoci nelle sue mani come figli obbedienti e mai ribelli, e Lui ci darà 100 volte di più di quanto abbiamo chiesto.

Ugo Maggengo

Ugo Maggengo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli