PAPA FRANCESCO

Qualsiasi forma di magia, non è cristiana

Ogni forma di magia non è cristiana, questo va scritto a caratteri cubici e ce lo conferma anche il santo Padre che trae questo argomento prendendo spunto dal discorso sugli Atti degli Apostoli. Grazie a Paolo, circa dodici uomini ricevono il battesimo nel nome di Gesù e fanno esperienza dell’effusione dello Spirito Santo che li rigenera. Diversi poi sono i prodigi che avvengono per mezzo dell’Apostolo: i malati guariscono e gli ossessi vengono liberati. Perché Paolo somiglia al suo Maestro spiega Francesco.

La potenza di Dio che irrompe ad Efeso smaschera chi vuole usare il nome di Gesù per compiere esorcismi ma senza avere l’autorità spirituale per farlo e premia chi abbandona ogni forma di magia. Come Luca sottolinea che se scegli Cristo non puoi ricorrere al mago: la fede è abbandono fiducioso nelle mani di un Dio affidabile che si fa conoscere non attraverso pratiche occulte ma per rivelazione e con amore gratuito. Poi Francesco si rivolge ai presenti: quanti di voi vanno a farsi fare i tarocchi, quanti di voi vanno a farsi leggere le mani dalle indovine o farsi leggere le carte?  Molti cristiani praticano queste magie, ma come mai, se tu credi a Gesù Cristo, vai dal mago, dall’indovina, da tutta questa gente?”, rispondono: “Io credo in Gesù Cristo ma per scaramanzia vado anche da loro”. Ma la magia non è cristiana.

Il Papa quindi apre questo argomento che spesse volte viene trascurato, forse è l’unico Papa che in modo così chiaro ed esplicito, ha mai affrontato questo argomento. Molti sono superficiali, credono sia una banalità, invece è una cosa davvero fondamentale e di vitale importanza: Non si possono servire due padroni dice Gesù….

Il Papa poi riprende dicendo:

Ma il Vangelo danneggia gli interessi dei commercianti di Efeso che producevano statue della dea Artemide e organizzano così una sommossa contro Paolo. L’apostolo decide così di andare a Gerusalemme e giunge a Mileto per consegnare agli anziani della Chiesa il suo messaggio che sarà una sorta di testamento spirituale. E questa è una delle pagine più belle del Libro degli Atti degli Apostoli dice Francesco consigliando tutti di leggere questo passo della Bibbia per capire come si congeda l’Apostolo e come dovrebbero congedarsi tutti i cristiani.

100 preghiere per sconfiggere il diavolo e il male

Commenta con facebook
Fonte
PapaFrancesco.NET
Tag

Articoli correlati

Close