Insegnami a sapermi donare con gioia

Insegnami a sapermi donare con gioia

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

(Preghiera ispirata dal messaggio del 25 gennaio 2020 della Regina della pace)

Madre Santissima che mai ti stanchi di parlarci, di guidarci, di indicarci cosa fare, insegnami a sapermi donare con gioia. Madre che ogni giorno ti prodighi per aiutarci, aiutami anche a pregare di più e soprattutto, a saper pregare di più. Quante volte la noia, la fatica, la stanchezza, la freddezza del mio cuore, mi spinge a pregare poco e quel poco male. Allora o Regina della pace ti chiedo umilmente; insegnami a pregare e nella preghiera a sapermi donare con gioia nelle tue mani! Tu che insegnasti agli apostoli a rivolgersi con fede a Gesù, nel cenacolo, insegna anche a me a pregare con fiducia. Insegna anche a me a saper chiedere, a saper sperare, ad essere forte nella fede e costante nella preghiera.

Ma a cosa mi serve pregare se non perdono? Seppure io pregassi notte e giorno, seppure contemplassi che più alte meraviglie del cielo e non riuscissi a perdonare, tutto sarebbe inutile. Ecco perché o Madre mia, t’imploro affinché tu mi insegni a perdonare, affinché  io diventi capace di amare, e amare sempre, tutto e tutti. Dimmelo tu come fare o Maria perché non so perdonare. Perché il mio cuore ancora sanguina per quel male ricevuto e non riesce a perdonare. Ancor prima di insegnarmi a perdonare, fammi comprendere il valore, la santità del perdono. Aiutami a sperimentare questo immenso dono, a gustare il sapore del perdono di Dio che attraverso questo gesto di amore misericordioso, possa imparare ad amarlo ed amare il mio prossimo.

Allora si che saprò donare con gioia me stesso. Allora si che saprò vivere la preghiera con gioia e non con pesantezza. Allora sì che saprò mettermi con fiducia nelle tue mani materne. Allora, e solo allora, io comprenderò, quanto è immenso, l’amore che Dio nutre per me. Amen

 

Ugo
Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.