TESTIMONIANZE

Ho preso in mano una valigia che non volevo usare

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno cari amici miei (rivolto ai membri dell’Esercito di Maria) un anno fa come mi preparavo a partire con voi, ero felice, inquieta, paurosa …ero nell’abisso più totale, ho preso in mano  una valigia che avevo lì da mesi non volevo usarla e tu Annalisa sai bene il motivo… non volevo usarla e non l ho usata…ne ho usata un altra non sapevo nemmeno cosa metterci dentro perché tutto mi era stato tolto.

Sono andata di corsa a comprare dei jeans e qualche maglietta, non ero convinta di partire ma ero spinta da qualcosa più forte di me. Desideravo conoscerti perché sei stata quella voce amica dall’altra parte del telefono che mi parlava ogni giorno nella mia disperazione più totale tu c’eri ma nel vero senso della parola.

Ho partecipato per la prima volta al festival dei giovani a Medjugorje, non avevo idea di cosa fosse e come sarebbe stato ma soprattutto come sarei stata. Son partita che stavo male e stavo male anche lì.

Non ho trovato mai pace per tutto il pellegrinaggio….poi quel giorno me lo son trovato davanti e avrei voluto gridargli tutte le parole più brutte al mondo mi girava la testa pensavo di morire lì davanti  alla Madonna. Ma una sera (la sera delle candele) quando ogni luce era spenta, e l’unica cosa accesa, erano le migliaia di candele che donavano luce a quella notte… era il momento in cui una processione di sacerdoti, portavano Gesù Sacramentato per l’adorazione. In quel momento mi sono accorta che Gesù aveva fatto nel cuore, un grande spazio di luce. Infatti quando sono rientrata a casa mi sono resa conto dopo una settimana che mi ero dimenticata per 7 giorni di prendere le gocce per gli attacchi di panico.

 NON NE AVEVO AVUTO PIU’ BISOGNO. Qualcuno lassù mi aveva guarita e ricordo una sensazione bellissima che ho provato durante un canto che tutt’ora mi squarcia il cuore a risentirlo. Questo canto mi fa ritornare lì a quei tramonti a quella pace che non trovo da nessun altra parte. Ho conosciuto persone meravigliose con le quali  ancora oggi mi sento.

Stamattina appena sveglia facebook mi ha dato i ricordi di un anno fa e oggi fa giusto un anno da quando ho vissuto quella bellissima esperienza di amore, di pace e di gioia vera. Un anno fa, tre parole avevo nel cuore: MEDJUGORJE, ESERCITO DI MARIA E LA CANZONE HOSANNA…. ecco volevo lasciare la mia esperienza meravigliosa, che dopo un anno non si è sbiadita, anzi, ritorna viva nella mente e nel cuore; manca, manca da morire tutto questo. Con voi ho l’amore di persone che pur non conoscendoti danno amore ma soprattutto ho conosciuto l’amore di Gesù e di Maria. Grazie di cuore.

Tag

Articoli correlati

Close