Annalisa Colzi
instagram

I pericoli di Instagram

Ricevo questa e-mail da un genitore e desidero condividerla con voi:

“Buongiorno Katia, sono la mamma di una bambina di 12 anni che vorrebbe utilizzare Instagram. Io lo uso per lavoro e per divertimento e lei vedendo me vorrebbe aprirsi un suo profilo. Mia figlia ama molto fare fotografie e devo dire che è anche abbastanza brava, ma pur essendo piuttosto vigile nei suoi confronti ho delle perplessità e vorrei capire quali rischi prevede questo social network prima di darle il mio permesso. La ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

Cos’è Instagram

Instagram è un social network come Facebook, Twitter ed altri che consente di condividere immagini e video. L’età minima richiesta per potersi iscrivere è di 13 anni ma Instagram, a differenza di Facebook, non chiede l’età all’atto dell’iscrizione e quindi molti bambini lo utilizzano senza sapere che non potrebbero farlo.

Quali sono i rischi di Instagram: privacy e geolocalizzazione

A mio parere, i maggiori rischi per gli adolescenti sono legati alla privacy e alla geolocalizzazione.

Come ogni piattaforma di social network, Instagram favorisce incontri con estranei. Bisogna fare molta attenzione che l’adolescente non condivida dati personali, foto inappropriate o video.
Una delle tendenze che va molto di moda in questo periodo è fare delle classifiche degli sguardi più belli o delle ragazze più belle. In questo modo gli adolescenti vengono esposti ai giudizi, che a volte possono essere anche spietati.

Per quanto riguarda la geolocalizzazione, solitamente, Instagram attiva il sistema di geo-tagging. In questo modo si rivela il posto in cui viene scattata la foto.
Se pensiamo ad un potenziale pedofilo che vuole agganciare il vostro bambino, la geolocalizzazione appare come il pericolo più reale.

I pericoli di Instagram e i consigli per i genitori

Se vostro figlio vuole utilizzare Instagram probabilmente non servirà a nulla vietarglielo (ma rientra comunque nei vostri diritti di genitore fare quello che vi sembra più giusto per vostro figlio).

A mio modesto parere, l’ideale è comunicare con i figli e spiegargli i rischi del social network. Se vostro figlio utilizza Instagram, fatelo anche voi e diventate suo amico almeno sarà più facile controllare quello che pubblica.

Aiutatelo a disattivare la geolocalizzazione e ricordatevi che il profilo rimarrà sempre pubblico. Instagram vieta qualsiasi contenuto (foto o video) con immagini di nudo o contenuti per soli adulti, ma non è detto che tutti rispettino le regole.

Spero di aver risposto alla domanda della madre preoccupata!

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

1 commento

Rispondi

  • È Internet nel suo complesso che è pericoloso. Anche è non solo Instagram

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: