NEWS

Come mantenere l’affetto tra i coniugi

Mantenere l’affetto tra i coniugi non è facile. I giovani sposi all’inizio credono che sia tutto rose e fiori. Si domandano: 

Ha funzionato da fidanzati, perchè non dovrebbe funzionare da sposati? Anzi dovrebbe essere ancor meglio visto che stiamo sempre insieme…

Purtroppo è proprio questo il punto: STARE SEMPRE INSIEME.

In questa fase c’è lo scontro delle abitudini diverse, dei gusti, dei modi di fare in casa…è proprio nella prima fase che si comprenderà che l’anima gemella non esiste. Esiste invece l’anima devota, l’anima innamorata, l’anima capace di mettersi da parte per la persona amata.


Non lasciamo che il matrimonio s’indebolisca

Abbiamo ben capito quindi che mantenere l’affetto tra i coniugi è una vera missione. Bisogna ogni giorno allora, sforzarci a migliorare, a sacrificarci per l’altro, ad essere veri sposi, veri amici, veri amanti, veri sposi cristiani.

L’affetto tra i coniugi è fragile come una sfera di cristallo. Basta poco, basta trascurarsi per qualche tempo, basta mancare di rispetto per pochissime volte… e il rapporto diventerà debole, fino a che quella sfera non si frantumerà in mille pezzi. 

I coniugi imparino a convivere abbracciando anche i sacrifici, poiché il vero amore è rinunzia di sè. Lo sposo, conosciuti i gusti della sposa, si sforzi di non contrariarla facilmente. Quando uno dei coniugi è alterato, l’altro ceda subito; è inutile ragionare con chi ha i nervi eccitati.

Gli sposi usino tra loro modi gentili e un delicato linguaggio. Come stanno male i gesti rozzi o sprezzanti, le parole ingiuriose ed avvilenti!

Se un coniuge si comporta bene, l’altro naturalmente è portato ad imitarlo. Quindi dobbiamo sempre fare la gara del buon esempio. 

Infine; non dimentichi lo sposo che la sposa è compagna, non schiava!

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati