Annalisa Colzi
bere sangue

Bere sangue come i vampiri l’ultima moda degli adolescenti: l’allarme di pediatri e psicologi

Bere sangue umano

la moda che dilaga fra adolescenti

Maniaci del “selfie”, ovvero dell’autoscatto, e del vampirismo, fino ad arrivare a bere sangue umano. Sono le nuove mode che stanno dilagando tra gli adolescenti e che preoccupano pediatri e psicologi.
A puntare i riflettori sul fenomeno sono la pediatra Teresa de Toni dell’università di genova e il direttore dell’Istituto di Ortofonologia di Roma, lo psicoterapeuta dell’età evolutiva Federico Bianchi di Castelbianco in occasione dell’xi corso interdisciplinare di aggiornamento in “Adolescentologia” in corso a Genova.

La “selfite”, oltre che una moda, è una vera e propria «patologia legata al mancato riconoscimento del proprio corpo – chiarisce de Toni – ed è stata addirittura inserita nel dizionario di Oxford». «Riguarda adolescenti alla ricerca della loro identità, impegnati a farsi scatti fotografici fino a dieci ore al giorno per trovare la foto più apeptibile. Sono ragazzi che non riescono ad essere quello che vogliono».

Altra moda del momento seguita dagli adolescenti è quella di bere sangue umano. «Una tendenza forse legata a tutte le recenti saghe sui vampiri – spiega Bianchi di Castelbianco – Non si tratta solo di un adulto squilibrato che crea un setta per indurre i suoi membri a bere sangue come rito di iniziazione. C’è proprio un’emulazione dei vampiri ed esiste addirittura – afferma – una categoria di giovani donatori e una di giovani bevitori. Il tutto avviene in segreto, con i conseguenti rischi che derivano dal bere sangue».

Se, dunque, da un lato «sono sempre di più le diagnosi fatte ai bambini e agli adolescenti tacciati come malati da curare dall’altro lato – sostiene l’esperto – è che in molti casi i ragazzi sono soggetti deviati dalle mode». La soluzione? «L’unica cosa che si possa realmente fare per fronteggiare queste problematiche – conclude – è realizzare un’attività di informazione rivolte ai ragazzi. E’ l’unico modo per ottenere risultati veri e immediati, evitando soluzioni fittizie».

12 Mag 2014 20:46 – Ultimo aggiornamento: 10:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA
http://salute.ilmessaggero.it/medicina/notizie/sangue_bere_vampiri_adolescenti_pediatri_psicologi/685688.shtml
Commenta con facebook
Condividi:

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

LA VERGINE MARIA E IL DIAVOLO NEGLI ESORCISMI DI FRANCESCO BAMONTE

3 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Credo che lo Stato dovrebbe promuovere leggi più severe riguardo ai contenuti devianti dei film e delle trasmissioni mediatiche(TV-CINEMA-INTERNET) in onda con censure e con divieti ai minori mediante blocchi orari.Dovrebbero creare delle password elettroniche certificate per accedere a certi siti pericolosi per i temi trattati e per la TV.

  • Come insegnante ho pietá di questa generazione, non sanno niente in tutti i sensi (in una classe IV dove sono andato a fare supplenza qualche settimana fa, ho dato la definizione di peccato mortale e una studentessa mi ha risposto che non lo sapeva), i genitori o hanno abdicato al loro ruolo o certe cose non le hanno loro stessi, quindi non possono insegnarle ai figli; quando poi leggo certe cose ho l’impressione di una gioventú completamente allo sbando.

  • scusate ma non capisco: c’è qualche correlazione tra la mania del “selfie” e quella di bere sangue umano (terribile!)?

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.902 altri iscritti

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

di Luigi Maria Epicoco

sale e miele

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.902 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp