Annalisa Colzi
nuovo libro di Papa Francesco quando pregate dite padre nostro
la preghiera del rosario è più forte della bomba atomica

La preghiera del Rosario è più forte della bomba atomica!

Miracolo a Hiroshima

la preghiera del rosario è più forte della bomba atomica

Padre Hubert Schiffer aveva 30 anni e lavorava nella parrocchia dell’Assunzione di Maria, a Hiroshima. Ha dato la sua testimonianza davanti a decine di migliaia di persone:

rosario01“Attorno a me c’era soltanto una luce abbagliante. Tutto a un tratto, tutto si riempì istantaneamente da una esplosione terribile. Sono stato scaraventato nell’aria. Poi si è fatto tutto buio, silenzio, niente. Mi sono trovato su una trave di legno spaccata, con la faccia verso il basso. Il sangue scorreva sulla guancia. Non ho visto niente, non ho sentito niente. Ho creduto di essere morto. Poi ho sentito la mia propria voce.

Questo è stato il più terribile di tutti quegli eventi. Mi ha fatto capire che ero ancora vivo e ho cominciato a rendermi conto che c’era stata una terribile catastrofe! Per un giorno intero i miei tre confratelli ed io siamo stati in questo inferno di fuoco, di fumo e radiazioni, finché siamo stati trovati ed aiutati da soccorritori. Tutti eravamo feriti, ma con la grazia di Dio siamo sopravvissuti”.

Nessuno sa spiegare con logica umana, perché questi quattro padri gesuiti furono i soli sopravvissuti entro un raggio di 1.500 metri. Per tutti gli esperti rimane un enigma, perché nessuno dei quattro padri è rimasto contaminato dalla radiazione atomica, e perché la loro casa, la casa parrocchiale, era ancora in piedi, mentre tutte le altre case intorno erano state distrutte e bruciate.

rosario02Anche i 200 medici americani e giapponesi che, secondo le loro stesse testimonianze,
hanno esaminato padre Schiffer, non hanno trovato nessuna spiegazione a perché mai, dopo 33 anni dallo scoppio, il padre non soffriva nessuna conseguenza dell’esplosione atomica e continuava a vivere in buona salute.

Perplessi, hanno avuto tutti sempre la stessa risposta alle tante loro domande: “Come missionari abbiamo voluto vivere nel nostro paese il messaggio della Madonna di Fatima e perciò abbiamo pregato tutti i giorni il Rosario”. Ecco il messaggio pieno di speranza di Hiroshima: La preghiera del Rosario è più forte della bomba atomica. Oggi, nel centro della città ricostruita di Hiroshima, si trova una chiesa dedicata alla Madonna. Le 15 vetrate mostrano i 15 misteri del Rosario, che si prega in questa chiesa giorno e notte.

Un altro racconto di padre Schiffer aggiunge che avevano appena finito di dire Messa, e si erano recati a fare colazione, quando la bomba cadde:

“Improvvisamente, una terrificante esplosione riempì l’aria come di una tempesta di fuoco. Una forza invisibile mi tolse dalla sedia, mi scagliò attraverso l’aria, mi sbalzò, mi buttò, mi fece volteggiare come una foglia in una raffica di vento d’autunno.”

Quando riaprì gli occhi, egli, guardandosi intorno, vide che non vi erano più edifici in piedi; fatta eccezione per la casa parrocchiale. Tutti gli altri in un raggio di circa 1,5 chilometri, si racconta, morirono immediatamente, e quelli più distanti morirono in pochi giorni per le radiazioni gamma.

rosario03Tuttavia, il solo danno fisico che padre Schiffer accusò, fu quello di sentire alcuni pezzi di vetro dietro il collo. Dopo la resa del Giappone, i medici dell’esercito americano gli spiegarono che il suo corpo avrebbe potuto iniziare a deteriorarsi a causa delle radiazioni. Con stupore dei medici, il corpo di padre Schiffer sembrava non contenere radiazioni o effetti dannosi della bomba.

In realtà, egli visse per altri 33 anni in buona salute. E partecipò al Congresso Eucaristico tenutosi a Philadelphia nel 1976. In quella data, tutti gli otto membri della comunità dei Gesuiti di Hiroshima erano ancora in vita.

Questi sono i nomi degli altri sacerdoti gesuiti che sopravvissero all’esplosione: Fr. Hugo Lassalle, Fr. Kleinsorge, Fr. Cieslik.

Un miracolo simile avvenne anche a Nagasaki, dove un convento francescano – “Mugenzai no Sono” (“Giardino dell’Immacolata”) – fondato da San Massimiliano Kolbe rimase illeso come a Hiroshima. Dal giorno in cui le bombe caddero, i gesuiti superstiti furono esaminati più di 200 volte dagli scienziati senza giungere ad alcuna conclusione. Se non che la sopravvivenza degli otto gesuiti all’esplosione fu un evento inspiegabile per la scienza umana.

Fonte: http://www.novena.it/miracolo_santo_rosario/miracolo_Hiroshima.htm

La preghiera del Rosario è più forte della bomba atomica!

 

 

 

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

22 commenti

Rispondi

  • Che dono immenso abbiamo racchiuso nel pugno di una mano. Tale è lo spazio che occupa una corona del Rosario, stretta nella mano. Il pugno della propria mano corrisponde alla grandezza del proprio cuore. Possa il Cielo concederci di riempirlo di Sè.
    A me e a quanti trovano fatica nel decidere la recita del tuo Santo Rosario, Madre, donaci di amarlo e praticarlo per tutta la vita. Amen Allelujia.

  • Che bello….Grazie Annnalisa per tutte le informazioni che ci dai. Sia lodato Gesù Cristo!!!

  • Ieri ricorreva l’anniversario della storica battaglia di Lepanto dove la Madonna ha protetto l’Europa dall’avanzata turca.
    Oggi come allora dobbiamo pregare perchè l’isis non è altro che quel mostro di estremismo fanatico che minaccia di entrare in Europa e di distruggere la Chiesa.

  • Aggiungo una cosa, ma è un mio parere,opinabile ovviamente…..

    Più volte la Madonna ha respinto l’invasione turca, ma lo ha fatto perchè i potenti di allora esortavano le folle a pregare il Rosario consci del fatto che era un’arma potentissima.
    Oggi la Madonna ci dice che con la preghiera e il digiuno si fermano le guerre.
    Purtroppo la scristianizzazione dell’europa e del Mondo, ha fatto in modo che nessun potente, anche credente, abbia il coraggio di esporsi con richieste simili.
    Vuoi perchè siamo pieni di ideologie comuniste, atee, massoniche, di globalizzazione, vuoi perchè si teme di essere indicati come islamofobi,si preferisce tacere.
    L’isis nasce dall’islam, anche se si tratta di una frangia violenta ed estremista, e i mussulmani pacifici non manifestano apertamente la loro distanza dal terrorismo, questo crea confusione.
    Considerare che forse la guerra dell’islam estremista non è altro che una lotta tra il male e Dio e che solo la preghiera potrà fermare l’orrore di cui sentiamo parlare ogni giorno, forse sarebbe la strada giusta.
    Ma il diavolo ha talmente preparato il mondo a non credere in Dio e alla Madonna, che oggi si subisce e non si prega più.

  • Ringraziamo dunque Annalisa che ci ha suggerito iscrivere all’Esercito di Maria, così possiamo pregare il rosario ogni giorno (magari lo facevamo già) ma preso come impegno diventa più assiduo. Riguardo Hiroschima e Nagasaki , conoscevo già questo fatto e grazie che ne si parla ancora (sempre tra noi chiaramente) e non mi stupisco di niente : Il potere della Madre di Dio è talmente forte davanti a suo figlio che non possiamo nemmeno immaginarlo. Però come in questo caso ogni tanto lo vediamo ( anche se qualcuno adombra sempre una risposta scientifica). Siano sempre lodati Gesù e Maria nostra mamma celeste

  • MA PERCHE’ NESSUNO NE PARLA!!??
    In televisione si parla di tutto tranne di Dio!!
    Grazie Annalisa che almeno tu ci dai delle gran belle notizie!

  • @ Silvia….
    Mi piacerebbe conoscere le fonti che ti hanno fornito tutte le informazioni riguardo Islam e ISIS. Vivo a Uthmaniyah in Arabia Saudita. E’ da poco passato il giorno chiamato Eid ul Adha dove viene commemorato il ricordo del sacrificio di Isacco fermato dalla stessa mano che lo aveva ordinato. In questo giorno che gli Islamici considerano benedetto si fa il pellegrinaggio alla Mecca. Posso garantirti che le loro preghiere sono rivolte anche a chiedere al Signore che quello che sta accadendo possa avere fine. Se ci venisse insegnata la religione come forma di conoscenza e non solo come forma di culto forse capiremmo che stiamo tutti seguendo lo stesso messaggio di Dio, diciamo pure quello che recitano i dieci comandamenti. Scopriremmo che contrariamente a quello che banalmente crediamo ci sono riferimenti nel Corano legati a Maria, Gesu’ e ai profeti, e che l’Islam ne riconosce l’esistenza perfino storica. Non voglio entrare in merito alla storia e analizzare i perche’ di tante guerre fatte nascoste dietro la religione, ma solo per inciso l’ISIS e’ il risultato di un potente califfato che sta sconvolgendo una parte del territorio islamico. Cosa c’e’ dietro? Petrolio… Oro nero… Come ottenere tutto cio’? Ovviamente col terrore… In ultima analisi basta prendere un gruppo di persone poco istruite e caricarle di emozioni per ottenere l’arma perfetta. Qual’e’ l’emozione piu’ forte? quella spirituale… Osserviamo il mondo con criticita’, siamo tutti fratelli dello stesso Padre celeste. Non importa di quale culto siamo, se rispettiamo il messaggio di Amore Divino arriveremo tutti al suo cospetto e saremo giudicati. Giusto per ricordarlo, sono Cattolico con religione dichiarata nei documenti di ingresso in questo paese.
    Cordialmente Jean

  • @Jean Pipette
    carissimo, come ho scritto all’inizio del mio post, i concetti da me espressi sono mie idee. Ciò che volevo esprimere è la confusione che si tende a fare con l’islam perchè non lo conosciamo e ci lasciamo influenzare da ciò che sentiamo dai media. Purtroppo ci bombardano di notizie sull’orrore del califfato ma nessuno spiega davvero la differenza tra l’ estremismo e la religione vera. Così si ha paura di parlare e di apparire islamofobi, come se a criticare l’isis si criticasse l’islam che nulla ha a che vedere con quel califfato di orrore che ha indebitamente associato la religione alle loro idee.
    Essendo l’isis, da ciò che ho capito, una frangia estremista fanatica, che agisce in nome dell’islam, si è portati a credere che l’islam sia tutto cattivo.
    Io credo fermamente che le persone si dividono in buoni e cattivi. I cristiani non sono tutti buoni e i mussulmani non tutti cattivi. Purtroppo esistono ideologie che tendono a metterci gli uni contro gli altri e a confonderci le idee e si tende a usare la religione come scusa per commettere il male. E questo è terribile!
    Il diavolo si serve anche di questo. Infatti intendevo dire che, anzichè considerare come nemico una religione o un popolo, dobbiamo considerare nemico il male e il diavolo, e combatterlo con l’unica arma che non ferisce nessuno: la preghiera. Per questo dico che la vera lotta è tra il bene e il male non tra l’islam e i cristiani.
    Sono convinta che la Madonna a Lepanto non ha respinto i mussulmani in quanto persone di altra religione, ma come oppressori che in quel momento avevano quelle idee di conquista che in altri epoche hanno avuto gli altri, indipendentemente dalla fede.
    La Madonna è madre di tutti e tutti, mussulmani, buddisti, induisti e cristiani devono pregare assieme secondo le loro modalità.
    Ciò che deve accomunarci è la pace.
    San Giovanni XIII diceva di cercare ciò che unisce e non ciò che divide.
    PURTROPPO i mussulmani che vivono in Europa e in Italia si sono espressi poco contro questo orrore dell’isis.
    Hanno espresso il loro disappunto ma è stato poco diffuso e poco capito.
    Io da cristiana ho parlato del Rosario come arma contro il male, è ovvio che nel caso di altre fedi le modalità cambiano, ma la preghiera, in ogni caso, è il mezzo per arrivare a Dio.
    L’importante è volgersi a Dio con l’intento di chiedere la pace.
    Mi scuso se magari, non conoscendo a fondo l’argomento islam, posso aver espresso concetti sbagliati, come ho scritto sopra tutto ciò è un mio parere opinabile e criticabile, ho visto la cosa dal punto di vista storico e cristiano.
    Un caro saluto.

  • @Silvia…
    Non puoi immaginare quanto sia contento della tua risposta al mio commento. Finalmente, anzi FINALMENTE, una persona di questo blog che ha esternato un confronto serio dimostrandomi ancora una volta che la religione e’ anche conoscenza, non solo culto. Mi trovi pienamente concorde con la tua idea che spero sia esattamente come quella di tanti altri. Cordialmente Jean

  • ERRATA CORRIGE Ho scritto San Giovanni XIII anzicheè San Giovanni XXIII…chiedo scusa.

  • Cara Annalisa,come Cristiani dobbiamo considerare che,la Bibbia, la pensa in modo diverso rispetto a l’ enfasi che hanno voluto dare a questo racconto.In Atti 17:29 sta scritto: Non dobbiamo credere che la divinità sia simile ad oro, argento o pietra scolpita dall’ arte o immaginazione umana.Se il SIGNORE no ha permesso,fino ad oggi, che questo mondo finisse,non e grazie al rosario,( vedi è una pratica pagana e religiosa );non e grazie a delle statue,alle quali puoi dare il nome che vuoi tanto loro non ti sentono;ma se il SIGNORE non ha distrutto il mondo è per amore del Suo nome, Genesi 8:21-22 dopo il diluvio e l’ offerta che Noè fece a Dio;Il Signore ne odorò la soave fragranza e pensò: «Non maledirò più il suolo a causa dell’uomo, perché l’istinto del cuore umano è incline al male fin dall’ adolescenza; né colpirò più ogni essere vivente come ho fatto. Finché durerà la terra,seme e messe,freddo e caldo,estate e inverno,giorno e notte non cesseranno».Ancora il 2° dei 10 comandamenti recita;Esodo 20:4-6 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché Io, il SIGNORE, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.La nostra garanzia di esse figli di Dio è: credere in Gesù,ubbidirgli ed essere certi della salvezza nel Suo nome.1 Timoteo 2:5-6 Uno solo, infatti, è Dio e uno solo il mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù, che ha dato se stesso in riscatto per tutti.Un saluto da Giancarlo

  • Il maligno sta sconvolgendo il mondo attraverso le persone che si è riuscito a conquistare , attraverso denaro, potere , successo, sesso facile ed ogni altra cosa che attira l’essere umano. Si serve di grossi personaggi che hanno in mano il mondo, che diventano presidenti , politici che fanno soffrire il popolo, magnati d’industria che fanno soffrire il popolino ignorante come me, alleati di grandi banchieri che manovrano denaro a non finire. Una cosa so con certezza; il loro potere tra poco finirà, con molta sofferenza anche per noi, perché il Signore non ci aveva detto che la nostra vita sarà facile. Quindi portiamo la nostra croce in attesa della sua venuta., con il rosario in mano (quella pratica pagana e religiosa come scrive Giancarlo; non so da dove gli sia uscita ) .Ricordiamo a tutti che Gesù prima di morire sotto la croce ha affidato il mondo a sua Madre attraverso Giovanni, Siano sempre lodati Gesù e Maria

  • Ave Maria! Gesù non ha mai accettato il benchè minimo compromesso con il peccato! Preghiamo il Santo Rosario chiedendo alla nostra Mamma Celeste di imprimerlo nel cuore di tutti i responsabili di questo Sinodo! Perdonatemi questa “picvoola deviazione dal tema”. Sia lodato Gesù Cristo . . . sempre sia lodato!

  • 6 ottobre,guardi la Storia di Costantino Imperatore del quarto secolo D.C..Ci dice che lui dopo che ” divenne cristiano ” prese l’ immagine del dio sole e lo fece affiggere in una croce creando il crocefisso… La Bibbia ci fa notare,con il racconto degli apostoli:quando Gesù resuscitò, i suoi non lo riconoscono,ma se leggiamo l’ Apocalisse,circa 90 anni dopo,Giovanni rapito in celo non riconosce Gesù, (considerato che lui, come gli altri Apostoli, fu con Gesù sulla terra 3 anni circa );Giovanni lo indica come un figliuolo d’uomo che aveva le mani forati e i piedi forati,e la voce che udi lo indicava come l’ Agnello immolato, l’unico che poteva aprire i sigilli di DIO;cosi attestano gli Apostoli nei loro scritti, Egli dopo la resurrezione ha ricevuto un corpo incorruttibile che ancora non c’è dato conoscerlo.Per questo Gesù stesso dichiara alla Samaritana che i veri adoratori adoreranno Dio in spirito e verità.Le immagini di Maria, nel passato, sono stati attribuiti a idoli come ” la reggina del celo “,ne parla anche il Profeta Geremia,la dea della fertilità ect. La Bibbia ci parla solo di tre rapimenti in Celo con il proprio corpo:vedi Enoc,Elia e Gesù.di Maria rapita in Celo con il corpo ne ha parlato solo un Papa ed e stato messo come dogma della Chiesa ,ma la Bibbia non ne parla affatto.Anzi la Bibbia ci indica un Solo Dio e Padre,un solo Salvatore Gesù Cristo il Signore,un solo consolatore lo Spirito Santo,una sola preghiera il “Padre nostro” e un solo battesimo.Tutto il resto sono solo tradizioni o interpretazioni che scompariranno alla venuta del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo.Cordiali saluti

  • @Giancarlo… Grazie per la dettagliata descrizione…
    @6 ottobre… E’ sufficiente digitare in un motore di ricerca qualsiasi “rosario pratica pagana” per scoprire che quanto detto da Giancarlo e’ piu’ che corretto, oltre a denotare il fatto che esistano competenze in materia tanto da poter esternare certe dichiarazioni.
    Interessante il fatto che sia stato introdotto dai Cavalieri Templari nel 1090 e adottato dai mussulmani.
    In ogni caso pratica pagana esattamente come tutte le raffigurazioni.
    Cordialmente Jean

  • 6 Ottobre,le pratiche pagane di cui parlo sopra sono riferite a quelle inserite dal “cosiddetto cristianesimo” nel tempo; con la bugia che queste sono conforme al Cristianesimo e alla Bibbia.Alcuni esempi:l’ Imperatore Costantino del 4° secolo D.C. dopo che al suo dire ” divenne cristiano “, fece aggiungere l’ idolo del dio sole alla croce, quello che oggi ci hanno inculcato essere il crocefisso,anche il profeta Geremia parla della ” regina del celo ” idolo pagano,che oggi la conosciamo con il titolo di madonna,la dea della fertilità viene anche identificata alla madonna ect. ect.,l’elenco diventerebbe lungo.Gesù attesta attraverso la Bibbia che c’è: un solo Dio e Padre,un solo Salvatore e mediatore tra Dio e l’uomo Gesù Cristo il Signore,un solo consolatore o tramite sulla terra tra Dio e l’uomo lo Spirito Santo,una sola preghiera il Padre nostro,un solo battesimo per il quale confessiamo di appartenere a Dio. Tutto il resto, sono solo tradizioni e interpretazioni che saranno annullati definitivamente con l’ apparizione del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo a lui la gloria nei secoli dei secoli Amen.

  • Sulla pratica del rosario,ho visto qualcosa di simile anche nel buddismo;essi adottano una preghiera simile…

  • Salve Jean Pipette,ho riletto con più attenzione il messaggio che riportava quasi all’inizio di questa pagina,come parlava del sacrificio d’ Isacco,ed i Musulmani come lo ricordino con la loro Pasqua.La vedo una persona colta in tema religione,mi chiedo, ” una mia curiosità ch’è nata leggendo quel messaggio che le ho appena citato “,mi chiedo se ha letta tutta la Bibbia…!Libera risposta, le pongo i miei saluti.

  • @Giancarlo
    Sfortunatamente no, non ho letto tutta la Bibbia, e’ una delle tante letture che mi sono riproposto di portare a termine. A volte, essendo costretto per lavoro ad un costante riadattamento di abitudini e costumi, mi perdo nella lettura di molti altri documenti interessantissimi… il Karma, il Darma, il Sutra, il Corano, Topolino… e cosi’ via. Mi aiutano a vivere bene con le persone che mi circondano e ovviamente mi aiutano anche al confronto quando intelligente e critico. Per continuare in una discussione piacevole e costruttiva posso dire che la lettura della Bibbia e’ ancora piu’ piacevole se siamo capaci di leggerne i passi rapportandoli al tempo in cui sono stati scritti, in alcune occasioni diventa piu’ facile e chiara la comprensione del messaggio. Tornando all’argomento principe posso dire che tutte le religioni, chi piu’ chi meno, hanno importato forme di paganesimo, dovute al fatto che in quanto esseri umani abbiamo bisogno di una raffigurazione fisica verso la quale rivolgerci e genufletterci nelle nostre preghiere. Inizialmente pensavo che l’Islam ne fosse esente data la mancanza di raffigurazioni nelle moschee, ma ad una piu’ attenta analisi il fatto stesso che si preghi seguendo la Qibla (direzione della Mecca) mi riporta a pensare ad una forma diversa di raffigurazione. Probabilmente, e parlo per tutte le religioni, si ha la necessita’ psicologica di avere un simbolo/gesto che ci faccia interpretare visivamente l’apparteneza/fratellanza ad un qualsivoglia insieme. Ho comunque un argomento che mi incuriosisce molto, i Vangeli apocrifi, mi piacerebbe leggerli e conoscere le motivazioni che hanno guidato la Chiesa nella scelta. Le informazioni che ho trovato fino ad ora mi sembrano poco soddisfacenti e senza una adeguata guida non vorrei incorrere in una totale sbagliata interpretazione. Cordialmente Jean.
    P.S. Non darmi del lei, il cordiale tu va benissimo 🙂

  • Jean Pipette,non vorrei contraddirti,ma a differenza dei libri citatomi, la Bibbia si contraddistingue dal fatto che:Essa può essere interpretata a piacere di chi la legge o a piacere di chi la spiega,senza avere dei risultati soddisfacenti e adeguati alla realtà che viviamo tutti i giorni,ma Essa può essere accettata per fede ” fede reale ” perché l’autore di questo libro può spiegarcela, demolendone tutte le idee astratte che ci siamo fatti di essa,cosi che Essa diventi guida sicura in ogni circostanza della nostra vita, Gesù ha dato lo Spirito Santo a tutti coloro che credendo in Lui e si avvicinano ad Essa con semplicità ed umiltà,Gesù ci dice, “.. vi manderò lo Spirito Santo ed Egli che vi testimonierà di me, e anche voi mi renderete testimonianza.”Giovanni 15:26-27. Riprendiamo il nostro dialogo, per capirci meglio, sia l’ Islam, con il sacrificio d’Isacco,sia il Cattolicesimo, con il sacrificio di Cristo,usano dei simboli nella Pasqua di entrambi;questi simboli sono gli stessi perché ambedue discendono d’ Abramo e la figura è uguale ” l’ agnello o il montone” senza difetto come capo espiatorio dei nostri peccati;nel caso di Abramo ed Isacco, il montone o l’agnello che viene sacrificato,nel nuovo Cristo stesso,come l’agnello di Dio.., si da per l’ uomo come capo espiatorio.Belle figure affascinanti,ma restano tali se per noi sono solo figure;se attraverso la Bibbia e lo Spirito Santo che ce la spiega: ne capiamo il contenuto, realizzeremo la salvezza in Cristo Gesù ed essa la possiamo comunicare a chi ci sta vicino.Sui libri apocrifi ho dei dubbi seri,non ho letto i vangeli,perché non sono reperibili cosi facilmente come i libri apocrifi dell’ antico testamento;la Bibbia spiega la Bibbia,studio esegetico,perché tutti i versi si intrecciano tra di loro tirandone fuori tutto il contesto di Essa ed un unico progetto Divino, ( http://www.laparola.net/ ) e un sito che puoi esplorare, non solo ti da diverse traduzioni della Bibbia,un commentario,ma ad ogni verso ti da i riferimenti incrociati che ti spiegano meglio il messaggio che Dio attraverso quel verso ti vuole dare;i libri apocrifi, nell’ antico testamento, non hanno alcun collegamento con il resto della Bibbia,Dio stesso ci fa presente, per mezzo di Giovanni, che l’ ultimo verso dell’ Apocalisse e il completamento di questo capolavoro Divino, ” guai a chi aggiunge e guai a chi toglie alle parole di questo Libro.” Apocalisse 22:18-19. ” N.B. la parola, guai,vedi tutto il contesto Biblico,sono semplicemente conseguenza dei nostri dubbi e delle nostre incertezze,Dio stesso vuole aprire gli occhi della nostra mente, per non sbagliare e attraverso Cristo introdurci nel Suo regno di giustizia.Dio ti benedica,Giancarlo.

  • @Giancarlo… Grazie, e’ un grande piacere confrontarmi con te…
    Le tue spiegazioni mi invogliano a riprendere la lettura della Bibbia ancor prima di quanto avrei voluto. Sicuramente guardero’ il sito che mi hai suggerito. Grazie ancora e spero in un altro bellissimo dialogo. La pace del Signore sia con te. Jean

Prossimo Pellegrinaggio Medjugorje

Capodanno Con MariaDic 29, 2017
369 ore.

Iscriviti per ricevere gratis i miei articoli

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 18.572 altri iscritti

Seguici su facebook

Per capire come manipola la mente una setta

michelle huzinker

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Una fedeltà senza fili, che unisce un piccolo esercito di mendicanti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

misericordina rosario dell'anima

Seguici

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: