Annalisa Colzi
pregare spesso

Pregare spesso è il vero segreto di una vita vera e ricca di gioia

Basta dire a una persona che per essere felici bisogna pregare spesso per vederla allontanarsi tristemente. In realtà, l’unica vera tristezza è andare via, è spaventarsi da queste due splendide parole: Pregare spesso!

Purtroppo la gente annovera il verbo pregare alla parola noia. Oh che stolti che siamo! Pregare riempie il cuore e non basta mai, senza contare i benefici che attira all’anima nostra. Chi scappa è la prima categoria di persone, quelle che nemmeno sanno come si fa. Per loro Pregare vuol dire annoiarsi, perdere tempo, addormentarsi ecc ecc…Questo in verità è sinonimo di morte interiore.

C’è poi la categoria che sà per modo di dire, cosa vuol dire pregare ma al momento in cui dite di pregare spesso, rispondono: Ma no, non c’è bisogno di pregare spesso, basta qualche preghiera al mattino e alla sera. L’importante è comportarsi da cristiani.

La preghiera è aria che fa respirare l’anima, la preghiera nutre il nostro spirito e sappiamo tutti che se non si mangia, si muore. Chi non prega mai non può legarsi alle cose dello spirito ma rimane impastato nei piaceri della terra.

Per amare la preghiera bisogna imparare a pregare. Preghiera non è solo quella fatta di formule scritte ma anche e soprattutto quella del cuore.

Esempio:

Abbiamo una malattia, cerchiamo quindi l’aiuto di Dio…cosa facciamo? Iniziamo a pregare…Come? Magari dicendo 10 Padre nostro, 10 Ave…. ok va bene ma la preghiera del cuore è quella dove non sono le labbra a parlare ma i nostri sentimenti fatti di dolore, di supplica, di amore, di richiesta, di bisogno. Dio, sono ammalato, aiutami! Dio Padre Onnipotente se tu vuoi puoi guarirmi! E così via…siamo noi a comporre la preghiera.

Pregare spesso è tutt’altra cosa

Pregare spesso significa rivolgere continuamente il nostro pensiero a Dio. San Filippo Neri lo faceva con brevi giaculatorie. Durante la giornata infatti diceva con grande slancio del cuore: Maria Madre mia….Maria Vergine Santa prega Gesù per me…..A volte diceva: Signore Gesù Cristo abbi pietà di me…in pratica quello che il cuore gli suggeriva in quel momento lo elevava al cielo.

Questo significa pregare spesso. Sono brevi preghiere scaturite dalla sorgente del cuore e sfociano nell’Oceano di Dio…Questo modo di pregare accende l’anima e man mano ci ritroveremo trasformati, rinati….incendiati e di noi non resterà nulla e solo allora potremo dire: NON SONO IO CHE VIVO MA E’ CRISTO CHE VIVE IN ME.

Dipende come si prega

Chi dice che pregare è noioso è perchè a pregare non è il cuore ma solo le labbra. Il Rosario ad esempio è una delle mie preghiere preferite, è la preghiera che Maria ama. Ci sono mille modi di pregare il Rosario, sta a noi renderlo vivo, renderlo fervoroso e acceso. E’ logico che detto solo a ripetizione senza badare nemmeno a cosa stiamo dicendo, pesa più di 100 chili. Dobbiamo invece parlare con Maria  e lo facciamo attraverso il linguaggio angelico…Ave Maria Piena di Grazia il Signore è con te…..Quando pronunciamo queste semplici parole dobbiamo farlo in modo speciale perchè sono le parole dell’Arcangelo Gabriele. Dobbiamo far rivivere a Maria quel dolcissimo momento in cui le fu annunciato il grande mistero.

Durante il Rosario dopo aver enunciato un mistero, non iniziamo subito a recitarlo ma fermiamoci a parlare con la Vergine dicendo:

O Madre mia, Regina del mio cuore, ora ti recito il secondo mistero gaudioso, vieni, vieni a visitare il mio cuore, come visitasti Santa Elisabetta, vieni che ti regalo 10 rose bianche….

e iniziare a recitare il secondo mistero…insomma, dobbiamo rendere speciale la preghiera del Rosario, lavorare di cuore…e perchè no, anche di fantasia!

Impariamo a pregare e ci accorgeremo che non riusciremo più a farne a meno.

Ricordiamoci dobbiamo mangiare 3 volte: C’è il cibo per il corpo, (Il mangiare) il cibo per l’anima (L’Eucaristia) e il cibo per lo spirito (La preghiera). Se il mio corpo non mangio muoio. Se l’anima non mangia l’Eucaristia, muore. Se lo spirito non si nutre di preghiera, muore alle cose del cielo. Se impariamo a pregare bene, pregare spesso diventerà una nostra esigenza.. Ecco perchè la Vergine Santa a Medjugorje ci dice spesso: PREGATE, PREGATE, PREGATE.

Commenta con facebook
Condividi:
Ugo

Ugo

Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore.

LA VERGINE MARIA E IL DIAVOLO NEGLI ESORCISMI DI FRANCESCO BAMONTE

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 881 altri iscritti

Segui Annalisa su facebook

Facebook Pagelike Widget

Libri interessanti

gli uomini vengono da marte le donne da venere

Segui l’Esercito di Maria su facebook

Facebook Pagelike Widget

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 881 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

WhatsApp LogoContattaci su Whatsapp