PAPA FRANCESCO

Papa Francesco: Ricordatevi che non siamo soli

Che belle parole il Sommo Pontefice  in questi giorni ci sta dicendo, parole che ci aiutano, ci incoraggiano a non mollare, tra quelle che preferisco è questa: Non siamo mai soli perché Cristo è con noi… Siamo fortunati, perché viviamo in un’era tecnologica e grazie ad essa possiamo ricevere informazioni in tempo reale e soprattutto conforto, dal Papa che pur non potendosi affacciare dalla finestra per la recita dell’Angelus, lo fa attraverso lo streaming a causa dell’emergenza sanitaria che ci affligge.

Il Papa dal Vangelo di Giovanni (4,5-42), dove vediamo Gesù ed i suoi discepoli che incontrano una donna samaritana, popolo che a quel tempo era considerato eretico dai Giudei. Gesù nonostante questo non perde l’occasione di dare testimonianza, chiedendo alla donna dell’acqua e paragonandola poi allo Spirito Santo attraverso il termine “il mistero dell’acqua viva ”.

Spiega Francesco: “ Da una parte, l’acqua come elemento essenziale per vivere, che appaga la sete del corpo e sostiene la vita. Dall’altra, l’acqua come simbolo della grazia divina, che dà la vita eterna, allontanarsi da Dio, fonte di acqua viva, e dalla sua Legge comporta la peggiore siccità.”

E’ una certezza: “ Chi ha sete di salvezza può attingere gratuitamente da Gesù, e lo Spirito Santo diventerà in lui o in lei una sorgente di vita piena ed eterna. La promessa dell’acqua viva che Gesù ha fatto alla Samaritana è divenuta realtà nella sua Pasqua: dal suo costato trafitto sono usciti sangue ed acqua. Cristo, Agnello immolato e risorto, è la sorgente da cui scaturisce lo Spirito Santo, che rimette i peccati e rigenera a vita nuova.”

E infine dichiara il Santo Padre: “la salvezza non sta nelle cose di questo mondo, che alla fine producono siccità, ma in Colui che ci ha amati e sempre ci ama: Gesù nostro Salvatore, nell’acqua viva che Lui ci offre.”

Da questa profonda riflessione possiamo dedurre in modo chiaro e deciso che non siamo soli; Gesù è accanto a ciascuno di noi e per poterlo sentire dobbiamo chiedere di farci dissetare alla fonte del Suo Cuore dove zampilla acqua viva. Se berremo di quest’acqua non avremo più sete di cose della terra. Non avremo più sete di vendetta, non avremo più sete di cattiverie. Gesù non ci lascia soli ma per esserci accanto, dobbiamo chiamarlo e inviarlo nella nostra vita.

Commenta con facebook
Fonte
PapaFrancesco.NET
Tag

Articoli correlati

Close