messaggio del 18 marzo