NEWS

È nato pri­ma l’uovo o la gallina?

È nato pri­ma l’uovo o la gallina? Questa domanda è famosa, la conoscono tutti. Tutti sanno anche la risposta, ma non tutti in realtà rispondono bene. Voi potreste dirmi; ma che centra questa domanda sul sito di Annalisa Colzi? Ed io vi rispondo: centra, centra! Quindi riformulo la domanda; E’ nato prima l’uovo o la gallina?

Tutti mi risponderanno: Certamente prima è nata la gallina e poi è venuto l’uovo.

Ottima risposta ed è quella che tutti danno alla domanda se è nato prima l’uovo o la gallina, ma purtroppo cari amici, se rispondiamo che è nata prima la gallina, dobbiamo senza per forza chiederci:
Ma la gallina da dove è nata?  Giriamo un pò i pollici, e automaticamente ritorniamo all’uovo.
A questo punto, dobbiamo ritrattare la risposta e dire che per primo è nato l’uovo. Sicuramente è così.

L’uovo è il luogo primordiale dove la gallina si forma, ma l’uovo per essere tale ha bisogno che una gallina lo crei da zero. Quindi possiamo concludere dicendo:

Dio creò per prima la gallina, questa fece le uova e così di seguito…
C’è da dire che chi non crede nella creazione, nel fatto che Dio creò il mondo ecc ecc potrà sempre inventarsi una sua teoria, magari dicendo: Ma chi può saperlo? È un problema insolubile. For­se la materia, evolvendosi, avrà dato la vita all’uovo o alla gallina ». Ragiona­mento… irragionevole…

La materia si è evoluta

Vogliamo negare l’esistenza di Dio e ca­diamo nella illogicità. Perchè possiamo sostituire la parola uovo, la parola gallina, ma la sostanza è sempre la stessa: chi ha fatto la ma­teria che si è evoluta? Come ha potuto la materia inerte produrre la vita?
Quale logica, o prova scientifica oggi sostiene la generazione spontanea? E ri­tornando all’uovo, diciamo che il problema è insolubile. Ma cari amici, è insolubi­le per chi non crede, che non conosce e o non vuol co­noscere la verità.

Ecco la spiegazione: Qualunque serie ha la sua origine; non può andare all’in­finito. La serie delle galline esiste; neces­sariamente ha avuto la sua origine; as­solutamente si deve arrivare a chi ha creato o la prima gallina o il primo uovo. Costui è l’Autore del creato, che a mera­viglia risplende tanto nelle grandi cose, quanto nelle minime. Non ammettendo Dio, non si può spiegare niente di quan­to ci circonda.

Io ammetto questo Dio e la mia convinzione non è irragionevole

Potrei passare in rassegna il regno mi­nerale, il vegetale e l’animale, e far ve­dere come in ciascun essere risplenda la sapienza e la provvidenza del Creatore. Tutto parla di Dio, dall’uomo all’astro, dal lichene al cedro del Libano, dal mi­crobo alla balena, dalla goccia d’acqua al grande oceano. Qualsiasi cosa creata, che sia ferma o che si muove, qualsiasi genere di vita, deriva da una fonte di Vita e questa fonte è Dio!

Commenta con facebook
Tag

Articoli correlati