Annalisa Colzi
croce blu

Sotto la Croce Blu

Precisazioni sulla Comunità delle Beatitudini

posta sotto la croce blu

Mi è arrivata questa lettera da una suora della Comunità delle Beatitudini. La pubblico molto volentieri, scusandomi per il disagio che ho creato loro attraverso il mio articolo che parlava della Kapela sotto la Croce Blu.

Gent.ma Annalisa,

sono suor Teresa Benedetta della Comunità delle Beatitudini di… Medjugorje!!! Buona sera. Qualche giorno fa, tramite condivisioni di amici, ho letto un suo avviso (su blog e su fb) concernente la “cappella” ai piedi della croce blu.

I contenuti da lei pubblicati sono veri… ma! La gente scambia la nostra cappella, la grande con la medaglia miracolosa attaccata alla nostra casa (gialla), anch’essa ai piedi della croce blu.

Così cominciano ad arrivare pellegrini inquieti e con aria “minacciosa” che ci pensano dei semieretici.

Le chiederei la cortesia di fare delle precisazioni su quanto da lei pubblicato… noi siamo cattolici e animiamo ben due Messe in parrocchia: francese e tedesca…; accogliamo per momenti di catechesi pellegrini di diversi gruppi linguistici e ci troviamo a Medjugorje dal 1989.

La ringrazio per la comprensione e le auguro un santo e sereno 2015.

Dio la benedica.

suor Teresa Benedetta cb

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

4 commenti

  • Sarebbe cosa gradita, evidenziare il post diciamo, frainteso, diversamente non si riesce a comprendere di cosa si parli, e quale sia l’oggetto della lamentazione di suor Teresa.

    Grazie
    Tommaso

  • “Così cominciano ad arrivare pellegrini inquieti e con aria “minacciosa” che ci pensano dei semieretici”. Non si capisce perché la gente entri nelle altrui proprietà con aria pregiudizialmente minacciosa. Se fiuto una minaccia personalmente cerco di fuggirla. Questo dimostra il livello di intelligenza di tanti allocchi pseudocattolici che frequentano Medjugorje, le cui apparizioni sono ancora in attesa di giudizio, e si permettono di mettere in guardia da presunte minacce come fossero i pistoleri della Regina della Pace. Va bene tutto ma tra la devozione e il fanatismo il passo è breve ed episodi di questo genere possono solo accrescere perplessità di ogni tipo. Attenzione. Fossi nei pellegrini mi limiterei a frequentare i luoghi di preghiera(parlo di quelli ad uso interno) nei quali è presente Gesù Sacramentato oltre che ai vari luoghi di devozione siti all’esterno.

  • Allora aspettiamo chiarimenti perchè non si è capito più niente, magari con una piccola mappa o foto esplicative.

  • Gent. Carla, di fatto la “Kapela” che vedete sulla foto e che si trova proprio attaccata alla Croce blu, è una stalla che qualcuno ha adibito a cappella.
    Mentre la Cappella “normale”, ha la forma di una chiesa e fa parte della casa ai piedi della Croce blu.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 342 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 342 altri iscritti

/* ]]> */