Annalisa Colzi
presepe gay

Presepe gay; Signore, fino a quando?

Dopo aver scritto della Bellezza del Natale nell’articolo di ieri, mi tocca mostrare questo “spettacolo” che faccio fatica a definire. In occasione di un comizio politico a Torino, si protesta col presepe gay organizzato da alcuni colletti studenteschi: due San Giuseppe omosessuali che accudiscono il bambinello di colore, assente ovviamente la Madonna, due politici nelle figure del bue e dell’asinello e in dono dai re Magi una sporta di preservativi…

Senza entrare nel merito di ambiti politici che veramente non m’interessano, reagisco all’immagine con un profondo senso di costernazione e avvilimento… Sinceramente non riesco a commentare: sarebbe fiato sprecato. Allora torno a quella mangiatoia, a quella notte santa, alla Sacra Famiglia; alzo il volto verso il cielo, socchiudo gli occhi e mi domando nel profondo: “Signore, fino a quando?”.

Immagine da:

http://it.euronews.com/flashnews/3108854-presepe-gay-a-torino-salvini-asinello/

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

14 commenti

Lascia un tuo commento

  • Quanta tristezza arreca questa immagine. Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno. Preghiamo per coloro che hanno gli occhi bendati.

  • Signore, perdonali perchè non sanno cosa fanno!. E’ la stoltezza di un mondo incosciente e bestemmiatore. Noi non godiamo dei loro pericoli spirituali ma siamo addolorati per il Giudizio che incombe sulla loro eternità. Preghiamo per la loro conversione e che avvenga presto prima che sia troppo tardi

  • Ave Maria! La mancanza della Madonna provo ad intenderla come paura a sostenerne la sua vicinanza. Infatti satana non la sopporta! La nostra “società civile” ha deragliato a tale punto che solo Lei può ricondurci a Cristo. Personalmente però tengo sempre presente una grande frase detta da Padre Livio: “Io ho un solo nemico, il diavolo. Tutto il resto sono solo anime da salvare”! Questa realtà mi spinge a pregare per questi nostri fratelli che stanno facendo tutto il possibile per perdersi . . .
    Grazie sig. Annalisa, che il Signore la benedica sempre ed ovunque!
    Sia lodato Gesù Cristo . . . sempre sia lodato!..

  • Vergognoso , schifosamente deplorevole ! Perché pubblicare queste schifezze ? Meglio cestinarle e pregare GESÙ che abbia Misericordia di questi miserabili peccatori .

  • Mi sembra che sia ora di farla finita col “perdonali perché non sanno quello che fanno” Lo sanno benissimo, sono invasati di spirito maligno. Dobbiamo renderci conto che satana è sciolto dalle catene! E si presenta con le facce e i modi di persone che hanno aderito consapevolmente alla sua dottrina. Sarà il Signore a giudicare la loro buona fede. Ma noi non diamola per scontata o facilitiamo la loro opera.

  • Concordo con Gabriella,perchè pubblicate queste schifezze subito dopo un bellissimo articolo????????????Abbiam capito in che mondo viviamo,stiam sereni almeno a Natale

  • Ormai nn mi meraviglio piu’ di niente sappiamo ke nel mondo satana ci sguazza alla grande da diversi anni e nel trascorre il tempo si fa sempre piu’ forte e trascina a se più gente ke puo’ però sa anche ke il giorno del Signore e’ vicinissimo e nn vorrei essere nei loro panni quando arriveranno i castighi e LUI poi si manifesterà come giudice supremo…..guai a loro…!!!!

  • Mi riesce molto difficile immaginare queste scene da schifo. Che il Signore possa intervenire al più presto. Per mettere fine a quest”immoralita’ diseducativa .Poveri bambini in che tempo stanno vivendo.Com’erano belli i miei tempi.Per fortuna sa noi in Sicilia nessuno osa far questo oggi mia nipote ha recitato a scuola il Santo Natale canti e soprattutto il Santo Presepe.

  • Carissimi Gabriella e Alessandro, fortunati voi che vivete in un mondo pulito come una favola della nonna o bisnonna. Ma se potete non aprite gli occhi sul mondo: Potrebbe turbarvi molto|
    Io credo invece che bisogni conoscere il nemico, le sue armi e combattere. Con la Preghiera e con la testimonianza virile.

  • Concordo con Leopoldo, siamo in guerra ed è necessario rendersene conto

  • Ecco perché esiste l’inferno. Questa marmaglia infetta spiritualmente e materialmente dovrà wndare in quel luogo, lontano da Dio e da tutto ciò che è Sacro. Maledetti servitori di satana. Negli ultimi tempi verranno schernitori beffardi, falsi profeti e falsi Messia. Eccone alcuni tra i tanti. Puzzolenti nell’anima. Caproni malvagi, nemici di Dio e delle creature Sante. Dio venite a salvarci. LODE E GLORIA A DIO. Amen.

  • “SIGNORE FINO A QUANDO?”
    Anche io mi sono fatto questa domanda appena visto NEL GIORNO DELL’IMMACOLATA lo scempio sulla facciata di S.Pietro!!!
    Ovviamente non pubblicare Annalisa

  • Jarvis, la volontà di Dio è che il peccatore si converta e viva. Tu vuoi fare la volontà di Dio o la tua?

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 368 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 368 altri iscritti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
/* ]]> */