Annalisa Colzi
cos'è il sexting

Il sexting potrebbe fare bene alla tua relazione?!

Sexting

Secondo uno studio, il sexting, potrebbe essere molto più comune e molto più benefico per le relazioni e la soddisfazione sessuale di quanto precedentemente pensato.

Definito dallo studio come l’atto di “mandare o ricevere contenuti sessualmente allusivi o espliciti tramite messaggi di testo”, il sexting sta diventando sempre più popolare, soprattutto fra i giovani.

Ma Emily Stasko dell’Università di Drexel, che ha co-autorizzato lo studio con la professoressa associata Pamera Geller, sostiene che c’è ancora dell’ambiguità sugli effetti del sexting.

“La maggior parte delle ricerche guarda al sexting come qualcosa di pericoloso”, afferma Stasko.

“Ma se fosse così dannoso, allora la gente non lo praticherebbe così tanto come fa”.

Lo studio mostra che 8 persone su 10 intervistate online, hanno praticato il sexting l’anno precedente.

Gli autori dello studio hanno esaminato 870 partecipanti degli Stato Uniti, dai 18 agli 82 anni, sulla pratica del sexting, i motivi che li spingevano a praticarlo e la soddisfazione sessuale e di coppia.

Circa l’88% dei partecipanti ha ammesso di aver praticato sexting, di cui l’82% l’anno precedente.

C’è stata anche una significativa correlazione fra il sexting e le relazioni: il 75% degli intervistati che era in una relazione di coppia, ha ammesso di aver fatto sexting, contro il 43% che era in relazioni occasionali e il 26% dei single.

La qualità di tali rapporti?

Secondo lo studio, una “porzione significativa” di coloro che hanno ammesso di praticarlo in una relazione seria, afferma di aver avuto maggior soddisfazione sessuale. I single hanno riportato la più bassa soddisfazione sessuale.

Stasko sostiene che i dati suggeriscono che il sexting potrebbe esser considerato uno strumento per migliorare la comunicazione e la salute sessuale delle coppie.

“Potrebbe essere usato come modo per creare intimità, per aumentare la soddisfazione sessuale e creare nuovi tipi di comunicazione all’interno della coppia”, afferma.

Ma i vecchi studi hanno suggerito altro: effetti negativi del sexting.

In particolare, questa pratica è stata collegata a comportamenti sessuali rischiosi – come il sesso non protetto.

Stasko afferma che questa impressione potrebbe derivare da un pregiudizio negativo diffuso, quando si tratta di resoconti sulla sessualità.

“Penso che tendiamo a guardare alla sessualità in generale da una prospettiva di rischio anziché una prospettiva di beneficio o anche di neutralità”, afferma.

C’è stata anche una significativa correlazione fra il sexting e le relazioni: il 75% degli intervistati che era in una relazione di coppia, ha ammesso di aver fatto sexting, contro il 43% che era in relazioni occasionali e il 26% dei single.

Fonte: Newsweek

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

/* ]]> */