Annalisa Colzi
Fatima e i primi cinque sabati del mese

Fatima e i primi cinque sabati del mese

Devozione al Cuore Immacolato di Maria e primi cinque sabati del mese

Per chi desidera ulteriori informazioni sulla pratica dei primi cinque sabati del mese, è a disposizione il libretto “Trionfo del Cuore Immacolato di Maria“.

trionfo del cuore immacolato e primi cinque sabati del mese

Tutto è detto

La Madonna appare a Fatima nel 1917 e dice ai tre pastorelli (quindi a tutti noi) che il mondo è messo male perchè si è allontanato da Dio e vive nella ribellione. Dio è offeso (la Madonna dice proprio così), perchè Dio è amore, ma Egli offre la strada per uscire da questa situazione e tornare anche visibilmente, materialmente, nella pace.

La via indicata è la devozione al Cuore Immacolato di Maria. Questa allora non è un’opzione tra le tante. Dio dice che questa è la via data agli uomini del ventesimo secolo se vogliono uscire dalle tenebre del peccato e dalle varie guerre. In più chiede un atto (a suor Lucia, qualche anno dopo) che avrebbe però dovuto compiere il Papa, non lei: consacrare la Russia al Cuore Immacolato di Maria insieme a tutti i vescovi del mondo. Se il Papa farà questo – dice la Madre di Dio – il mondo conoscerà un lungo periodo di pace.

E come si può vivere la devozione al Cuore Immacolato?

Anche qui viene detto in modo chiaro e semplice: i primi cinque sabati del mese.

Riassumiamo: il mondo è messo male e l’umanità offende continuamente Dio con il peccato e la ribellione. Non tutto è perduto perchè Dio indica la via di uscita da questo tunnel: la devozione al Cuore Immacolato nella pratica dei primi cinque sabati del mese e la consacrazione della Russia da parte del Papa e dei Vescovi. Allora verrà il trionfo del Cuore Immacolato e la pace nel mondo. Questo è il quadro generale.

La consacrazione della Russia ancora non pare essersi realizzata (dibattuta è la questione, ma in questa sede non è compito nostro approfondire tale cosa), ma noi possiamo agire sulla prima, ossia vivere la devozione al Cuore Immacolato. Devozione significa: aderire con voto, ossia consacrarsi con impegno a quella certa realtà divina. Consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria è semplice: esistono tante formule in proposito, che chiedono poi uno stile di vita quotidiano.

Se non lo facciamo

significa che non crediamo alla Madonna o che siamo di una pigrizia inqualificabile. Che cosa potrebbe fare di più la Vergine? Potrebbe essere più chiara ed esplicita? No, non potrebbe. Ella ha parlato, e il quadro di questo tempo e di questa umanità di oggi è ben tracciato sotto i nostri occhi. Il destino del mondo allora non è nelle mani dei potenti, dei capi di Stato, dei politici. E’ in mano nostra.

Commenta con facebook
Condividi:
Tisbita

Tisbita

“NULLA VOGLIO SE NON CHE ARDA”

il mio cuore trionferà

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.807 altri iscritti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18.807 altri iscritti