Annalisa Colzi
preghiamo per i sacerdoti

Preghiamo per i sacerdoti

Esaltazione della Santa Croce

preghiamo per i sacerdoti

Non vi è alcun dubbio sul fatto che, mai come oggi, il maligno cerca in tutti i modi di far crollare nella sua rete diabolica i prediletti del Signore e cioè i sacerdoti.

Sarà un caso; ma proprio il 12 settembre, giorno in cui alla sera c’è stata l’apparizione di Ivan alla Croce blu, mi è arrivato un messaggio da una cara amica. Diceva: “Preghiamo per un sacerdote polacco, don Robert, intenzionato a lasciare il ministero per una donna separata con un figlio di 13 anni. E’ positivo che il 18 settembre ha accettato di incontrarsi con un sacerdote che si occupa di sacerdoti in difficoltà”.

Poi, alla sera, Ivan ha avuto l’apparizione alla Croce blu. Queste le parole del veggente: “Vorrei accentuare particolarmente il fatto che una gran parte dell’incontro di stasera la Madonna ha pregato in particolare per i sacerdoti; per le vocazioni nella Chiesa e per la pace nel mondo. Ecco, queste sono le cose più importanti dell’incontro di stasera”.

Uniamoci alla preghiera della Vergine Maria. Offrendo tutte le preghiere che faremo domani, 14 settembre, festa dell’Esaltazione della Santa Croce, per i sacerdoti; e in particolar modo per il Santo Padre.

“E’ dunque la croce una risorsa veramente stupenda e impareggiabile; perché, per suo mezzo, abbiamo conseguito molti beni, tanto più numerosi quanto più grande ne è il merito; dovuto però in massima parte ai miracoli e alla passione del Cristo”.  (sant’Andrea di Creta)

Forza amici cari, preghiamo per i sacerdoti. Soprattutto preghiamo per i sacerdoti in difficoltà; per i sacerdoti che sono tentati di lasciare il loro ministero; per i sacerdoti combattuti, oltraggiati, delusi, amareggiati, scoraggiati, tentati.

Che la Santa Croce di Cristo, in unione alle sofferenze e alle suppliche della Vergine Maria, dissipi le tenebre dalla loro mente. E faccia risplendere il loro cuore di una luce nuova, quella della salvezza eterna.

Annalisa Colzi

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

5 commenti

Lascia un tuo commento

  • Maria ti preghiamo di proteggere i tuoi figli prediletti Sacerdoti perchè sono sotto l’attacco del maligno molto più di noi. Io ti prego personalmente per padre Massimo Don Flavio Don Gigi Don Paolo in particolare. Dammi sempre la capacità di sorreggerli anche se a volte qualche sento alcune prediche che mi farebbero salire sull’altare. Ricordo con gioia le parole di Benedetto XVI. La prova che la Chiesa è Divina è che resiste tutte le domeniche a circa 1 milione di prediche. Siano lodati >Gesù e Maria

  • Non tutti hanno la vocazione, a volte può sembrare una pseudo-vocazione, se questa persona vuole abbandonare il sacerdozio per una donna separata, allora che lo abbandoni, perseguire il suo fine è illecito, in quanto donna separata, ma almeno non può recare danno alla Chiesa, come purtroppo alcuni consacrati fanno.

  • Caro Tommaso hai proprio ragione sul fatto che a volte ci sono pseudo vocazioni. Andrebbero vagliate bene. Poi esiste anche il fatto già successo e documentato, ma tenuto ben nascosto che in un certo periodo della storia recente massoneria e comunismo alleati hanno fatto studiare degli agenti segreti come seminaristi da infiltrare nella chiesa fino ai ranghi alti, per distruggerla dall’interno. Magari Annalisa ha letto qualcosa in merito e ne sa di più , se avesse voglia di dirci qualcosa in più. Siano sempre lodati Gesù e Maria . L’ultima parola sarà loro, quindi non preoccupiamoci. Buona serata

  • Sicura l’azione di satana in questi tempi, che mette alla prova tutti…ma per me serve puntare sul positivo, sulle meraviglie che Gesù ancora compie oggi, sulla vera novità di una chiesa stanca, chiusa…Chiara Amirante, Francesco I, il sorriso e la Misericordia di Dio, che finalmente pone dubbi sul celibato, causa di molti malesseri. Seguire Gesù è una scelta, ognuno sa dentro di sè cosa prova e cosa il Signore gli dice. Non giudichiamo, per non essere giudicati. Apriamo le braccia, come Gesù, che da quando è salito sulla croce, le ha sempre aperte, ogni attimo, ora e in Paradiso. Un piccolissimo catechista, che ha ricevuto tutto quello che un giovane possa desiderare di bello, vero, giusto: pensate a qualcosa di bello, Gesù me l’ha dato.

  • Spirito Santo, discendi sulla tua Santa Chiesa, sul nostro Papa, su tutti i tuoi consacrati e i tuoi fedeli. Scaccia satana dalla vita della Chiesa, aiuta i tuoi consacrati a vincere le tentazioni del demonio, e noi fedeli . Fai tornare la Santa Chiesa ad essere faro dell’umanità. Così Prego ogni giorno.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 373 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 373 altri iscritti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
/* ]]> */