Annalisa Colzi

Messaggio 2 giugno 2016 a Mirjana

“Cari figli, come Madre della Chiesa, come vostra Madre, sorrido mentre vi guardo come venite a me, come vi radunate intorno a me, come mi cercate. Le mie venute in mezzo a voi sono il segno di quanto il cielo vi ama. Loro vi mostrano la via verso la vita eterna, verso la salvezza. Apostoli miei, voi che cercate di avere il cuore puro e mio Figlio in esso, voi siete sulla retta via. Voi che cercate mio Figlio, cercate la retta via. Lui ha lasciato molti segni del suo amore, ha lasciato la speranza.

E’ facile trovarlo se siete pronti al sacrificio e alla penitenza, se avete la pazienza, la misericordia e l’amore per il vostro prossimo. Molti miei figli non vedono e non sentono perché non lo desiderano. Le mie parole e le mie opere non le accettano. Ma mio Figlio, attraverso me, invita tutti. Il Suo Spirito illumina tutti i miei figli nella luce del Padre Celeste, nella comunione del cielo e della terra, nel reciproco amore, perché l’amore richiama amore e fa sì che le opere siano più importanti delle parole. Perciò apostoli miei, pregate per la vostra Chiesa, amatela e fate opere d’amore. Ma quanto è stata tradita e ferita! Essa è qui, perchè proviene dal Padre Celeste. Pregate per i vostri pastori, per poter in essi vedere la grandezza dell’amore di mio Figlio. Vi ringrazio”.

 

 

foto da http://raggidiluce.com/mirjana-dragicevic-le-mani-tese-maria/

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Aggiungi commento

Lascia un tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

/* ]]> */