Annalisa Colzi
orientamento sessuale

Mancato orientamento sessuale ai bambini di 3 anni

Il Regno Unito minaccia di chiudere la scuola ebraica per il mancato orientamento sessuale o meglio insegnamento transessuale ai bambini di 3 anni

Un’ispezione governativa ha deciso che una scuola elementare ebrea ortodossa sta violando la legge nel mancato insegnamento transessuale ai bambini di tre anni riguardo il “cambio di genere” e “l’orientamento sessuale”.

La Vishnitz Girls School insegna a 212 bambine dai 3 agli 11 anni.

Un’improvvisa ispezione governativa del 10 maggio, ha stabilito che non è a norma con la legislazione di “uguaglianza” del 2010.

E’ dannoso per la crescita “spirituale, morale, sociale e culturale” delle bambine non spiegar loro il “cambio di genere” e “l’orientamento sessuale”, afferma il verbale.

L’approccio scolastico è inteso che gli alunni sono protetti dall’imparare certe differenze fra la gente, come l’orientamento sessuale”.

I direttori e titolari riconoscono l’esigenza dell’insegnare le caratteristiche protette come stabilito dalla Legge sulla Parità del 2010” ma “ammettono che non insegnano agli alunni tutte le caratteristiche protette, in particolare quelle relative al cambio di genere e l’orientamento sessuale”.

Questo significa che gli scolari hanno una comprensione limitata dei differenti stili di vita e di collaborazione che gli individui possono scegliere nella società odierna”, ha concluso il verbale.

La missione di Vishnitz Girls School, secondo il verbale, è “offrire un’istruzione di alto livello fondata fermamente sui principi della Torah e combinata con un forte curriculum secolare per consentire a tutti gli alunni di diventare cittadini produttivi e retti”.

La scuola non ha un sito web

Questo è davvero un esempio estremo di Stato che impone un’ideologia LGBT la quale è totalmente in contrasto con l’ethos religioso della scuola”, ha raccontato Andrea Williams, amministratore delegato di Christian Concern, al LifeSiteNews.

Questa è una scuola privata ebraica, per giovani ragazze. Eppure ci è stato detto che deve rafforzare una visione del mondo con la quale è radicalmente in disaccordo e che è nociva. L’ente di controllo dell’istruzione dello Stato, sembra non avere molto tempo per la libertà religiosa o dei genitori”.

Una precedente ispezione aveva rilevato che la scuola non aveva soddisfatto varie norme per le scuole indipendenti relative all’etichettatura dell’acqua, programma delle lezioni e la valutazione dei rischi.

Il verbale del maggio 2017, ha denotato che la scuola aveva fatto i cambiamenti necessari in molte aree eccetto che per la promozione dell’omosessualità e dei transessuali.

Durante la visita di maggio, i direttori non sono stati in grado di dimostrare che agli alunni venivano esplicitamente insegnate questioni come l’orientamento sessuale”, ha lamentato il verbale.

“Questo limita la crescita spirituale, morale, sociale e culturale degli alunni e non promuove la parità di opportunità così da tener conto dei diversi stili di vita”.

“Sfortunatamente, questo non è un caso isolato ma parte di una tendenza molto più ampia. Al Christian Concern, aiutiamo le scuole cristiane a fronteggiare sfide molto simili e, attraverso il nostro Centro Legale Cristiano, aiutiamo, settimana dopo settimana, individui che affrontano simili conflitti”, ha affermato Williams.

Abbiamo bisogno di un movimento di genitori e cittadini per reagire e affrontare questo programma aggressivo”.

Vishnitz dovrà chiudere se non si sottometterà, hanno riportato i media del Regno Unito e Gay Star News.

PER ESSERE CHIARI:

Christian Concern è la denominazione commerciale di CCFON Ltd, un’organizzazione cristiana del Regno Unito che prova ad introdurre la “voce cristiana” nella legge, nei media e nel Governo.

Le Caratteristiche Protette sono 9 e previste dalla Commissione per le pari opportunità e per i diritti umani del Regno Unito. Si suddividono in Età, Disabilità, Cambio di Genere, Matrimonio e Convivenza Civile, Gravidanza e Maternità, Razza, Religione e Fede, Sesso, Orientamento Sessuale.

fonte: lifesiteenews

Angela

Angela

Mi chiamo Angela e vivo a Mantova. Sono traduttrice, scrittrice e in certi ambiti artista. Dal 2011, sono testimone della presenza e dell'azione di Dio che, dall'inizio dei Tempi fino alla Fine di tutto, ha continuato, continua e continuerà a Convertire, Guarire, Liberare. Più il tempo passa e più mi rendo conto di essere figlia della Divina Provvidenza: se sono qui oggi, è solo grazie alla Sua costante presenza al mio fianco per accompagnarmi, sopra di me per proteggermi e davanti a me per guidarmi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

/* ]]> */