Annalisa Colzi
leggere il tuo futuro

Ti offro una tazza di tea per leggere il tuo futuro

E in mezzo a diete, moda e fitness

ti insegno a leggere il tuo futuro nella tazza del tea

Che il tea avesse straordinarie proprietà lo sapevo. Ma che, su di una banale rivista femminile, fosse consigliato come strumento per “leggere il tuo futuro” non me lo aspettavo. Ora vi racconto com’è andata.

Nei giorni scorsi mi è capitata tra le mani una famosa rivista femminile. Ero dalla parrucchiera, mi stavo “facendo bella” e mi sono fatta prendere dalle copertine patinate. In mezzo a tante riviste avevo scelto quella che mi sembrava particolarmente interessante per via di una dieta che mi piacerebbe riuscire a seguire. Purtroppo ultimamente ho messo su “qualche chilo” di troppo.
Tanti articoli, anche piacevoli, del resto quello dalla parrucchiera è l’unico momento in cui sfoglio le riviste che sembrano avere un rimedio per tutti i tuoi problemi.

ti insegno a leggere il tuo futuro

Alla fine del giornale mi imbatto però in una pagina particolare, dedicata a chi vuole conoscere meglio se stesso e il proprio futuro. Eh già, c’era una soluzione pure per quello! Volete sapere qual era? Siete curiosi? Eccola qui:
LEGGETE IL VOSTRO FUTURO NELLE FOGLIE DI TEA.
Ma sì, mi sono detta, la buttano sull’ironico. Alla fine sarà un articolo sulle proprietà del tea; mi diranno che quello nero ha più teina di quello verde e che quindi il mio futuro, se ne berrò troppo, sarà di passare una notte insonne.

leggere il tuo futuro

il tea regala lo spirito di fortuna

Ma mi sbagliavo. Ho letto tutto l’articolo e vi posso assicurare che senza nessuna ironia era descritta tutta la preparazione di questo rituale; ovvero la tecnica divinatoria della tasseomanzia: la mantica della tazza, ovvero la predizione della tazza.
Esempio: la scatola del tea deve essere esposta alla luna piena. Sarebbe meglio fare la lettura nella notte di plenilunio, ma non di sabato perché non è un giorno adatto alle divinazioni.

Poi sono indicati i sorsi da bere, la quantità di tea da lasciare nel fondo. Inoltre è raccomandata la lettura nella giusta direzione; sbagliando lato si perderebbe lo spirito di fortuna che il tea regala (anche lui sembra sia sensibile alla destra e alla sinistra). Poi ci mettiamo di mezzo segni di croce e quant’altro e la nostra profezia avrà un valore di sei mesi.
Seguono interpretazioni delle varie forme che si andranno a formare con i residui del tea.

Inutilmente ho cercato in fondo all’articolo qualcosa che almeno alla fine riconducesse questo oracolo a quello che è: una grande stupidata. Che però porta in sé anche il pericolo di entrare in contatto con chi invece non aspetta altro che ci si metta nelle sue mani. Non importa il modo: un tavolino, una moneta, una canzone, due matite incrociate, una tazza di tea…
Tutto era esposto in maniera seria e esaustiva.

ti rifilo la menzogna

Ho pensato però che la tecnica è sempre la stessa. In mezzo a 100 cose, 99 devono essere buone per avere la tua fiducia (vedi la mia dieta) e poi nell’ultima pagina ecco che ti rifilo la menzogna. Così come hai assorbito le verità assorbirai anche la menzogna, senza accorgertene e il gioco sarà fatto. Astuto davvero!

Ma la Madonna illumina le menti e i cuori dei suoi figli affinché non finiscano nelle fauci del leone, che va in giro cercando chi divorare.

E sapete cosa vi dico? Mi è venuta voglia di bere un bel tea caldo. Me lo berrò con il biscotti, in barba alla dieta e fino all’ultimo sorso.

Sabina

 

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 345 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 345 altri iscritti

/* ]]> */