Annalisa Colzi
il risveglio di un gigante

Il Risveglio di un Gigante vita di Santa Veronica Giuliani

Un “gigante” di santità da riscoprire

Il Risveglio di un Gigante, uno straordinario film-documentario sulla vita di Santa Veronica Giuliani

Associazione Mariana Amici di Santa Veronica

Carissimi fratelli e sorelle,

nella Chiesa moderna sono sorti molti gruppi e associazioni di laici impegnati e di spiritualità apostolica e missionaria. Questi gruppi dimostrano la vitalità della Chiesa che li nutre e li garantisce nel loro cammino di fede e desidera che siano uniti nella carità valorizzando il dono di ciascuno.

Tra questi c’è anche l’Associazione Mariana Amici di S. Veronica, nata alcuni anni fa e che intende portare avanti un programma di preghiera e di sacrificio, secondo l’indicazione di Maria SS., con adorazioni, veglie, devozioni varie con la fedeltà al S. Rosario e l’amore all’insegnamento della Chiesa e, in particolare, con l’impegno di far conoscere la spiritualità della grande mistica cappuccina S. Veronica Giuliani. Oltre la diffusione di libri e di oggetti, a questo scopo ha voluto creare un film documentario sulla vita di questa santa nata a Mercatello sul Metauro nel 1660 e morta nel monastero di Città di Castello nel 1727, dove si conserva il suo corpo.

Un film nato nella preghiera

il risveglio di un gigante

Ebbene, ci è gradito invitare anche voi a vedere questo nuovo film, ormai imminente, che ha le caratteristiche di un messaggio forte e insieme pieno di umanità della stessa santa. Un film nato nella preghiera, suggerito e guidato dal Diario stesso della Santa, meraviglioso strumento di fede e di meditazione, dove la santa descrive il suo itinerario mistico con tutti gli straordinari doni ricevuti da Dio e da Maria SS. e che negli ultimi anni della sua vita la Vergine stessa dettava alla santa.

Un Diario vastissimo di oltre 22.000 pagine scritte per obbedienza e rimasto quasi fino ad oggi “un tesoro nascosto”. Ma ora improvvisamente riemerge e questo suo “risveglio” sembra spinto dall’urgenza del suo forte messaggio che, come ha riferito il Card. Palazzini presentandola per il titolo di Dottore della Chiesa nella dottrina dell’espiazione e della riparazione, “è un messaggio che sembra provvidenzialmente riservato a questi tempi” e che, come le è stato rivelato dal Signore stesso “dovrà essere conosciuto in tutto il mondo per la difesa della fede e il trionfo dell’Amore”.

Le scene filmiche presentano la santa nei diversi periodi della sua vita, commentati dalle parole della santa stessa e dai diversi interventi di varie persone esperte, rendendo lo sviluppo biografico agevole e ricco.

Il film è semplice e profondo, fedelissimo al messaggio della santa e coraggioso nel proclamare la fede anche contro corrente. In esso il cielo e la terra si uniscono e la santa diventa “mezzana” per la salvezza delle anime e per la conversione dei peccatori.

Il Risveglio di un Gigante

il risveglio di un gigante

E’ un film-documentario intitolato “Il Risveglio di un Gigante vita di Santa Veronica Giuliani” ed è diretto dal regista, convertito alla vita cristiana e cattolica dalla Santa, Giovanni Ziberna e da Valeria Baldan entrambi allievi di Ermanno Olmi. Nel 2005 hanno fondato in Friuli, insieme a Mattia Vecchi, la casa di produzione cinematografica Sine Sole Cinema s.r.l. che ha già all’attivo numerosi film, documentari, cortometraggi e videoclip di notevole spessore.

Il film è stato voluto dall’Associazione Mariana Amici di S. Veronica, una realtà cattolica diffusa in varie parti della penisola e che ha avuto uno straordinario sviluppo soprattutto nel Libano dove recentemente è stata consacrata, con enorme affluenza del devoto popolo libanese, una chiesa e un convento dedicati alla Santa.

Invito quindi ogni gruppo ecclesiale a vedere e gustare questo film e a diffonderne la conoscenza come opera di nuova evangelizzazione. E ho fiducia che sarà gradito da chi come voi è impegnato nel cammino della fede e nella testimonianza dell’amore cristiano. Fra le tante notizie che bombardano la nostra mente, questa, nella sua umiltà, potrebbe diventare una “buona e lieta notizia” che incoraggia e fortifica.

Vi ringrazio per la vostra fraterna attenzione e spero che l’invito che ho fatto vi sia gradito. Con ogni riconoscenza e in unione di preghiere.

fr. Costanzo Cargnoni cappuccino

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

/* ]]> */