Annalisa Colzi
nuovo libro di Papa Francesco quando pregate dite padre nostro
la presenza di Maria

Il Bambino e la Gospa. La presenza di Maria

La presenza di Maria

un pezzetto di Paradiso nel cuore

La presenza di Maria; Medjugorje è… particolare, non c’è niente da fare.

A Medjugorje si respira un’aria diversa, si respira profumo di cielo, palpabile, forte, soave. E’ così tutte le volte che accompagno i pellegrini. Tutti testimoniano di provare una pace interiore mai avuta e, non raramente, a questa pace si accompagna qualche piccola grazia. C’è chi non ha più avuto bisogno di fare la chemioterapia, chi ha scoperto che il tumore non è avanzato, chi ha trovato l’uomo o la donna della sua vita, chi ha cambiato radicalmente vita e chi, come questo bambino di cui riporto la testimonianza, ha assaggiato un pezzetto di paradiso nel proprio cuore.

Vi ripropongo la sua testimonianza scritta dalla madre.

in pellegrinaggio a Medjugorje

“Durante le vacanze pasquali (anno 2013) sono andata in pellegrinaggio a Medjugorje con mio marito, mia figlia Ilaria di 5 anni, e mio figlio Davide di sette.

Voglio raccontare agli amici del blog di Annalisa la testimonianza di mio figlio Davide.

Il giorno 2 aprile avevamo in programma di andare ad “assistere” all’apparizione di Miriana e la sera prima Davide era particolarmente emozionato.

Nel suo cuore desiderava quello che, in fondo, credo pensino tutti coloro che si recano a Medjugorje: “Come piacerebbe anche a me vedere la Madonna!!”

Davide aveva compreso ascoltando i nostri discorsi, che, secondo quanto Maria stessa ha dichiarato, quando queste apparizioni cesseranno, Lei  non si “manifesterà” più nel mondo in questo modo..

Prima di addormentarsi è scoppiato in lacrime, era davvero addolorato : “Mamma, ma se non la vedo domani allora, probabilmente, non la vedrò mai più!”

Ho cercato allora di spiegare al piccolo che la possibilità di vedere Maria è una grazia concessa solo a pochissime persone ma che, se nel suo cuore davvero desiderava tanto incontrarLa, poteva pragare perchè in qualche modo potesse sentire la Sua presenza.

l’apparizione

E così la mattina dell’apparizione ci siamo recati davanti alla casa di Miriana, alle 8 eravamo sotto la pioggia e al vento ad aspettare… Ci avevano detto che di solito l’apparizione avveniva alle 9 in punto e che Miriana sarebbe arrivata 5 minuti prima. L’attesa francamente mi preoccupava, mi domandavo se per i miei bimbi quella fosse davvero una situazione giusta, o se li stavo costringendo a vivere quello che io desideravo… avevano freddo e faticavano a stare in piedi in mezzo alla folla.

Così io e mio marito li abbiamo fatti sedere sui nostri piedi mentre dall’alto li coprivamo con gli ombrelli… siamo rimasti in quella posizione per 45 minuti poi alle 8.45 circa è calato un silenzio davvero insolito… i bimbi si sono alzati in piedi e sentivo il loro respiro molto rilassato, lo stesso che sento quando stanno per addormentarsi. Davide mi ha detto “Mamma sento tanto calore dentro.. mi sento tutto caldo!”.. e io, che non avevo capito cosa stesse accadendo, gli ho risposto: “Davide probabile sta arrivando Miriana, mancano ancora 15 minuti”. Poi dopo quei minuti di silenzio ho visto la gente che veniva via dalla casa e ancora mi sembrava tutto molto confuso; ma quando dall’altoparlante hanno letto il messaggio nelle varie lingue ho compreso e spiegato a Davide che davvero aveva sentito la presenza di Maria!

Durante il tragitto di rientro all’albergo Davide saltellava tra i prati sotto la pioggia con una gioia che non si può dimenticare!”.

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

1 commento

Rispondi

  • E’ dal giugno del 1986 che vado a medjugorie e posso dire che ogni volta che vado è un’emozione sempre nuova.
    Ogni volta c’è sempre da fare una nuova esperienza e quando ritorni a casa con un poco di tristezza nel cuore ( ma penso poi a quando ritornerò ) mi sento rinato con una grande gioia interiore.
    A fine aprile riparto con un gruppo e sarò lì per l’apparizione del 2 di maggio.
    Un fraterno saluto e ricordandoci nella preghiera ( del Rosario quotidiano ) che Gesu e Maria ci protegga sempre.

Prossimo Pellegrinaggio Medjugorje

Capodanno Con MariaDic 29, 2017
377 ore.

Iscriviti per ricevere gratis i miei articoli

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 18.572 altri iscritti

Seguici su facebook

Per capire come manipola la mente una setta

michelle huzinker

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Una fedeltà senza fili, che unisce un piccolo esercito di mendicanti

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

misericordina rosario dell'anima

Seguici

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: