Annalisa Colzi
fare la volontà di Dio

Imparare a fare la volontà di Dio in ogni cosa

Unirsi al Padre come Maria

imparando a fare la volontà di Dio

Fare la volontà di Dio affidandoci a Maria Vergine

Come si conduce una battaglia? Come si impara a comandare un esercito?

Molto dipende dalla preparazione. La santa Vergine Maria, imparò a unirsi a Dio vivendo – secondo la Tradizione – nel tempio di Gerusalemme come vergine consacrata a Lui, fino al tempo in cui uscì per divenire sposa di Giuseppe e poi Madre di Dio, quindi dalla prima infanzia fin verso l’età di 16 anni.

Immaginiamo allora la vita della Vergine Maria, bambina, negli anni della formazione. Chi le parlò di Dio? Chi le insegnò a pregare? Risposta: lo Spirito Santo. Sì, certo, Anna di Fanuele e le altre donne adibite al servizio di istruzione e di guida, ma esse non potevano sapere che Maria santissima era senza peccato, Immacolata. La sua anima, uscita dalle mani del Padre, era incontaminata, come quella di Eva prima del peccato.

fare la volontà di Dio

Maria impregnata della Sua Volontà

Che dialogo vi può essere tra un’anima pura e la divina sapienza del Padre? Non lo sapremo mai, lo possiamo soltanto immaginare, perché per noi, comunque, non è così. Anche i grandi santi del cristianesimo, anche i mistici più elevati e le anime più verginali, comunque sono “imbrattate” dalle conseguenze del peccato originale, e non vi è nessuno poi, per quanto santo, che non pecchi mai. Dunque, noi non ne possiamo scrivere. Possiamo solo intuire.

Gli anni di silenzio e di preghiera, nelle stanze del tempio, furono anni in cui la Madonna si unì a Dio Padre e aderì alla sua Volontà e alla sua Sapienza: conformò se stessa a Lui in un modo assolutamente unico. Certo, lavorò su se stessa, perché aveva pure il proprio temperamento e sensibilità, e crebbe anche nel cammino di fede.

La Madonna, in ogni caso, è quella che, più di tutti, conosce la Volontà di Dio, essendone impregnata.

Anche oggi la Vergine conosce la Volontà di Dio più di tutti noi. Ne è impregnata. E a Fatima ci ha detto che Dio l’ha mandata. Per fare che cosa? Per instaurare nel mondo la devozione al Suo Cuore Immacolato, dice. La “condottiera” dell’esercito è la prima che ha lavorato su Se stessa per imparare a fare la Volontà di Dio in ogni cosa. E noi non faremo altrettanto, con siffatta Guida?

Tisbita

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli