Annalisa Colzi
aborto post nascita

Ci stanno preparando un bel mondo: l’aborto post nascita

Aborto post nascita

Possiamo chiamarlo infanticidio

La deriva culturale e morale dell’Occidente non conosce limiti. E una nuova tendenza allarmante sta prendendo piede nei corridoi delle nostre università e in quelli di vari Paesi occidentali. La crescente accettazione di un’idea definita come “aborto post nascita.

Sì, avete letto bene.

Aborto post nascita. Infanticidio.

Un po’ di tempo fa, il British Journal of Medical Ethics (JME) ha pubblicato l’articolo “Aborto post nascita: perché il bambino dovrebbe vivere?“, di due ricercatori italiani di bioetica: Alberto Giubilini e Francesca Minerva. La domanda del titolo è solo retorica, perché secondo gli autori il bambino non dovrebbe necessariamente essere lasciato vivo. Gli autori hanno paragonato la condizione morale di un neonato a quella di un bambino ancora non nato. Il che ha permesso loro di concludere che, visto che un feto può essere abortito, allora è permissibile uccidere anche un neonato; effettuando quello che hanno definito unaborto post nascita“.

Dopo aver ricordato che l’aborto è lecito e legale per ragioni che non riguardano la salute del feto; e dopo aver “dimostrato” che i feti e i neonati hanno lo stesso status morale di “non persona”, Giubilini e Minerva concludono che la soppressione di un neonato è ammissibile in tutti i casi in cui lo è l’aborto.

Il Journal of Medical Ethics ha appena dedicato alla tesi dei due italiani una monografia con una trentina di interventi. Fra questi ce n’è uno nuovo dei due ricercatori nel quale loro ribadiscono la liceità dell’uccisione dei bambini appena nati in ogni circostanza. La loro giustificazione dell’assassinio dei neonati è aggravata dal fatto che Giubilini e Minerva sono esponenti del mainstream bioetico italiano.

Nel 2008 il gruppo di Giubilini portò a parlare all’ospedale Meyer di Firenze, simbolo delle cure all’infanzia, il pediatra Eduard Verhagen, ideatore di quel Protocollo di Groningen che prevede l’eutanasia per i bambini disabili. La conferenza era intitolata così: “Il neonato è persona?”. Con il punto interrogativo.

In passato Giubilini e Minerva sono stati invitati all’Università Vita-Salute del San Raffaele per una conferenza sullo “status morale del feto”; evento presenziato da Roberto Mordacci, docente presso l’ateneo fondato da don Luigi Verzé. I due ricercatori vantano dottorati in due tra le nostre migliori università: Bologna e Milano.

Giubilini, ma guarda un po’ che sorpresa, ha scritto per l’Unità, il giornale (adesso chiuso) del Partito democratico dove ha firmato editoriali contro l’obiezione di coscienza dei medici nel caso dell’aborto.

Giubilini pubblica anche su Critica liberale, il mensile azionista diretto dal giornalista del Corriere della Sera Enzo Marzo e animato da Stefano Rodotà (ta-ta) e Gustavo Zagrebelsky, e di cui hanno fatto parte anche Norberto Bobbio, Alessandro Galante Garrone e Paolo Sylos Labini.

Insomma il solito club di intellettuali buoni per tutte le stagioni. Che storicamente fanno il buono e il cattivo tempo in Italia. Quelli che ci spiegano cosa è male e cosa è bene, tipo ammazzare i neonati.

Una marmaglia priva di morale e intrisa di un relativismo etico disgustoso; cui non passa per la mente nemmeno per un attimo il contrario? Che se il feto è equiparabile al neonato, allora uccidere il feto è un omicidio tanto quanto uccidere il neonato…

Siamo ormai alla aperta e sfacciata rivendicazione di un’ideologia disumana che, disgraziatamente, ha anche origine in Italia, nella cosiddetta “bioetica laica”. E nei curricula di nostri sinceri intellettuali democratici.

E’ il crepuscolo disumano della civiltà occidentale, e anche un filosofo della scienza come Giulio Giorello afferma che “è evidente quali cupi scenari evochi una simile visione”

Ci stanno preparando un bel mondo.

– di Gianni Fraschetti –

http://informare.over-blog.it/2014/11/ci-stanno-preparando-un-bel-mondo-l-aborto-post-nascita.html?fb_action_ids=1540251286216688&fb_action_types=og.comments

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

25 commenti

  • Non è fuori luogo invitare alla preghiera per la conversione di quei seguaci del Male. Infatti, se loro ci stanno preparando un mondo così crudele, sadico e perverso, loro stessi si stanno preparando un’eternità di supplizio. Preghiamo dunque perchè il Signore li liberi da quella tremenda schiavitù!.

  • Ciao Annalisa! Tutto cio’ e’ assurdo. Non ho parole. Il genere umano e’ rappresentato da assassini? E’ proprio vero che il Nemico dell’uomo lo vuole distruggere gia’ dalla culla. Questi luminari della medicina non si accontentano piu’ di guadagnare tanti soldi ora vogliono sconfinare oltre. Oltre la vita. Si sentono padroni della vita. Preghiera e digiuni. Lo dice María Santissima. Buona giornata!

  • Era fin troppo evidente che dall’aborto poi si sarebbe arrivati all’infanticidio dei neonati e dei neonati che nascono disabili. Ma che cosa ci si può attendere da una società che ha rinnegato Cristo ? Con Cristo non ci sono problemi, senza Cristo non ci sono soluzioni !

  • Ave Maria! Paragonando tutto ciò con l’operato del vecchio “Adolfo” . . . quest’ultimo sognava la “razza umana perfetta” alla luce del sole . . . non in modo nascosto . . . strisciante . . . ecc. . . Era forse “meglio” lui? Signore onnipotente, aiutaci! Sia lodato Gesù Cristo . . . sempre sia lodato!

  • Non riesco a concepire come si possa arrivare a uccidere un neonato legalmente..sono mamma da pochi mesi e mi vengono i brividi e mi fa male il cuore leggendo una cosa così!!Il momento più bello per un genitore, in particolare per una madre, è ricevere la propria figlia o figlio e tenerla tra le braccia appena uscita dalla pancia… I neonati sono a tutti gli effetti persone e chi non la pensa così è un crudele assassino!!

  • Caino dov’è Abele?
    Uniti in preghiera e digiuno per questi fratelli che non conoscono l’amore di Dio!

  • Cara Annalisa quello che ci fai vedere e’ DISARMANTE e ci dimostra come il demonio avvalendosi di menti che non sono in grazia di Dio sferri la sua violenza, una violenza che certe volte e’ talmente violenta che pare “normalita’ ” agli occhi di tanti. E allora mi pare giusto ricordare un messaggio che la Madonna diede a Medjugorie
    Messaggio del 14 aprile 1982
    “Dovete sapere che Satana esiste. Egli un giorno si é presentato davanti al trono di Dio e ha chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l’intenzione di distruggerla. Dio ha permesso a Satana di mettere la Chiesa alla prova per un secolo ma ha aggiunto: Non la distruggerai! Questo secolo in cui vivete é sotto il potere di Satana ma, quando saranno realizzati i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Gia ora egli comincia a perdere il suo potere e perciò é diventato ancora più aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche tra le anime consacrate, causa ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle vostre case. E riprendete l’uso dell’acqua benedetta!”
    In questo messaggio la Madonna ci avverte di cio’ che andremo incontro e con quel “distrugge i matrimoni” la famiglia quindi, sembra quasi anticipare quello che il recente sinodo ha cercato maldestramente di fare e quanto il prossimo sinodo purtroppo fara’!!!! Riporto qui di seguito un piccolo stralcio di cio’ che afferma Socci al riguardo di questi tempi bui che, e’ inutile nasconderlo stiamo vivendo.Oramai sembrano essersi creati due schieramenti: Il primo numericamente piu’ numeroso filo-bergogliano che appoggia le aperture della Chiesa al mondo, il secondo decisamente piu’ piccolo, molto piu’ piccolo, ma deciso a rimanere fedele alla dottrina bimillenaria della CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA che tanti santi ha “sfornato”, eccovi lo stralcio:
    ” Una desacralizzazione del papato (mentre iniziava la mitizzazione dell’uomo Bergoglio) proseguita poi con altre scelte piccole (come il rifiuto dell’appartamento pontificio) e più gravide di conseguenza (sebbene ambigue), come la frase “chi sono io per giudicare?”, la condanna del proselitismo cattolico e della cosiddetta “ingerenza spirituale” (cioè dell’influenza cristiana nel mondo).
    E il Sinodo non è una clamorosa desacralizzazione della famiglia? E il non genuflettersi dinanzi al Tabernacolo o durante la consacrazione? E l’ammissione di tutti all’eucarestia già praticata a Buenos Aires?
    E dire che per i cristiani non c’è nessuna “verità assoluta”?
    E le affermazioni sul Bene e sul Male come opinioni soggettive fatte a Scalfari non “relativizzano” forse l’oggettività della morale?
    E annunciare che “non esiste un Dio cattolico” non è un relativizzare la fede? E il discorso di Caserta?
    E insinuare – come ha fatto nell’omelia del 20 dicembre 2013 – che la Madonna sotto la Croce “forse aveva voglia di dire: sono stata ingannata” perché le promesse messianiche le apparivano “bugie”?
    Non è una desacralizzazione della figura della Madre di Dio? La dottrina cattolica ha sempre affermato che – come si legge nel Catechismo – “la sua fede non ha mai vacillato, Maria non ha cessato di credere ‘nell’adempimento’ della parola di Dio. Ecco perché la Chiesa venera in Maria la più pura realizzazione della fede”.
    Si potrebbe continuare con le battute sarcastiche (e a volte sprezzanti) sui cristiani, su chi prega il rosario, sui preti in talare, sulle suore che digiunano. Con la prospettiva di desacralizzazione della liturgia e della vita claustrale.
    E poi i luoghi: l’Imam chiamato a pregare in Vaticano (dove ha invocato Allah per la vittoria sui miscredenti), la Cappella Sistina concessa alla Porsche per un evento aziendale, il Leoncavallo (e altre gruppi marxisti) ricevuti e arringati dal Papa il 28 ottobre scorso (torneranno), Patty Smith chiamata al concerto di Natale in Vaticano. Manca solo Vladimir Luxuria a Tv2000 (rimandato). A quando una partita di basket in San Pietro?”
    Ora a questo punto io vi chiedo: MA COSA CAVOLO STA SUCCEDENDO ALLA CHIESA????? Ma perché un pontefice cosi’ attento ai problemi dei singoli ( le tante telefonate) non riesce a preoccuparsi dei milioni di cattolici che non vogliono tradire gli insegnamenti di Gesu’ Cristo!!! Perché mi chiedo, ma non ho una risposta ecco perché lo chiedo a voi nella speranza che insieme si riesca a capire meglio quello che sta accadendo. Grazie. In ultimo vi posto un video del papa mentre incontra evangelici pentecostali e alla fine quando ho smesso di guardarlo la domanda e’ stata sempre la stessa: Perché questo papa e’ misericordioso con tutti, aperto a tutti tranne a VERI CATTOLICI???!!!
    https://www.youtube.com/watch?v=075FYSRkuE4

  • veramente vergognoso, avevo già letto qualcosa su “IL Timone” ora sembra che dalle parole si passi ai fatti, ma mi vorrei soffermare su un punto anche se viene praticato l’aborto nei tempi consentiti dalla legge non esiste nessuna differenza sempre omicidio resta!

  • I bambini sono il sorriso di Dio sulla terra,siano essi sani o malati ,si devono solo amare!

  • Il mondo ha bisogno di conversione… A questo proposito , condivido con voi un’ iniziativa francese: nove mesi di preghiera per la Francia . Questa novena (che è cominciata il 15 novembre) è proposta da un gruppetto di laici appoggiati da un vescovo, perchè coscienti delle difficoltà etiche, sociali, politiche e economiche che il loro paese sta traversando e dell’urgenza di fare qualcosa (infatti “Tutto quello che chiederete con fede nella preghiera , lo otterrete” Matteo 21,22) . E visto che non è solo la Francia ad avere tali problemi , sarebbe bello e probabilmente di grande aiuto se una tale iniziativa avvenisse anche in Italia e in tante altre parti del mondo. Forse per lei, Annalisa, che ha tanti contatti un po’ ovunque e soprattutto con sacerdoti (e vescovi forse) sarebbe possibile lanciare un’iniziativa del genere anche in Italia (ne abbiamo tanto bisogno penso!!!!) ? Ecco qui il link francese : http://www.laneuvaine.fr/ che può magari essere di ispirazione. Che Dio la benedica.

  • Ciao Giuseppe, le Tue considerazioni iniziano a preoccupare anche me.
    Perché i VERI CRISTIANI vengono trattati come nemici anche da chi meno te lo aspetti?
    Perché non si parla più nelle chiese del bene e del male?
    Perché in diavolo è sparito da ogni sermone in ogni messa?
    Perché nessuno insegna più che il Paradiso deve essere una meta da ricercare, cercando di evitare l’inferno.
    Perché ……….
    Perché ……….
    Perché ……….
    Mi spaventa pensare a dove andremo a finire continuando per questa strada.
    Se consideriamo poi, che le nuove generazioni cresceranno con principi molto più annacquati, possiamo prevedere che ci rimarrà presto ben poco.
    A questo punto non rimarrà altro che aspettare e sperare nella Misericordia di nostro Signore.
    Un saluto particolare ad Annalisa.
    Ciao

  • Condivido in pieno ciò che scrive e riporta Giuseppe. Purtroppo non credo che serva a qualcosa pregare per quegli scienziati, e sono tanti che hanno schierato la loro scienza contro Dio e di conseguenza anche contro l’Uomo. Questi non fanno parte di coloro che non conoscono l’Amore di Dio ma di quelli che non vogliono conoscerlo perché la loro anima è già del diavolo. Ma noi continueremo a pregare per le intenzioni della Madonna. Vedrà Lei per chi spendere le nostre preghiere.

  • caro Giuseppe, grazie . ora riprendo il sogno che hai raccontato. leone xiii anno circa 1883 . però i 100 anni si calcolano dalle apparizioni di Fatima perché venne raccontato li da Lucia. Quindi 1917 ; siamo nel 2014 e non aggiungo altro. No anzi secondo altre profezie ci sono gli ultimi 3 anni e mezzo . Purtroppo la matematica non è un opinione, ma tranquilli , intanto noi perseveriamo nella fede e nella preghiera, nei sacramenti con tutte le armi che ci sono state donate. Davanti a noi il principe delle milizie celesti S.Michele Arcangelo ci guida in questa lotta. Un caro saluto a tutti in Cristo e Maria e buona serata.

  • Cara Isabelle, è una bella iniziativa, a volte mi piacerebbe che ci fosse più unità di preghiera in Italia, ma forse fa parte del nostro carattere. Preghiamo molto ma disuniti. Vediamo cosà proporrà Annalisa. Mi fido del suo intuito. Saluti e ogni bene alla Francia

  • hai detto bene Annalisa, per quanto già deprecabile l’aborto, la teoria dei due ricercatori configurerebbe un vero e proprio assassinio. i due ricercatori ignorano che per la nostra legge la persona umana ha una qualifica essenziale:la “capacità giuridica” che si acquista con la nascita (appena emesso il primo respiro) e si perde alla morte senza altre condizioni, da ciò consegue tutta una serie di diritti il più importante quello alla vita (lo dice la nostra Costituzione).
    ma veramente questi due ricercatori sono italiani? non è possibile una loro discendenza da Hitler o da Stalin?

  • Non possiamo decidere per l’eutanasia ….però possiamo decidere per la vita altrui….già l’aborto di per sè non lo condivido …..questa novità sarebbe un infanticidio legalizzato che non possiamo accettare …..i figli non sono una nostra proprietà !!
    Speriamo sia una cazzata questo articolo anche se dall’uomo ci si può aspettare anche questo……ma non da tutti…..Questa cosa non si farà perchè sarebbe quella goccia che fa traboccare il vaso …..credo e mi auguro

  • Aborto post nascita in questo blog, nell’altro politici in Gran Bretagna dediti al sacrificio di bambini in snuff film , ideologia gender nei programmi scolastici., omosessuali che rivendicano diritti che non servono , e quant’altro. In tutti questi casi bisogna pensare che queste persone che le compiono e provocano sono assolutamente convinte di fare il bene. E questo è molto grave. Se non c’è un cambio di rotta, cioè conversione ( che avviene attraverso la nostra molta preghiera) non capiranno mai il male che fanno. Il punto è qua . Guai quando chiamerete il male bene e il bene male. Mi permetto di aggiungere che con il male fatto in questi modi arrivano anche i disastri naturali (vedi ultimi giorni), perché la creazione si ribella a determinate cose.

  • come ci avverte da tanto tempo la GOSPA a MEDIOGORIE:”satana non dorme ” ma noi siamo svegli oppure anestetizzati?

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 292 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

App Ufficiale Android

Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 292 altri iscritti

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes

/* ]]> */