Annalisa Colzi
sinodo

Agli sputasentenze sul Sinodo chiedo: “Quali metodi usate per non avere figli?”

Il Sinodo si è appena concluso e, come prevedibile, i detrattori di papa Francesco sono partiti all’attacco. Un “attacco” legato a vaghe idee soggettive. Quando si è prevenuti non c’è niente e nessuno che possa farti cambiare idea. Il discernimento, in questi casi, va’ a farsi friggere e la persona è ormai bollata. Il Problema è che in questo caso la persona “bollata” è nientepopodimeno che il Papa, cioé colui a cui Gesù ha detto: “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa, e le porte degli inferi non prevarranno”.

Vi confesso che questa divisione tra cattolici mi rende molto triste. Una guerra, da parte di alcuni “conservatori”, inutile. Una guerra legata a profezie, apparizioni, messaggi di dubbia provenienza o all’idea che oramai alcuni (anche sacerdoti) si sono fatti del Papa reggente. L’idea che il Papa desideri distruggere la Chiesa Cattolica.

E così si inventano pensieri e parole che il papa non ha mai detto, ma che i detentori della verità leggono fra le righe (sic!). Esattamente come fanno i giornalisti di tutto il mondo per vendere giornali, sparano titoli a caso o ad effetto. Leggiamone alcuni:

Comunione ai divorziati, il sì passa con un voto di scarto   (Corriere della Sera)

Sinodo, la comunione ai divorziati risposati passa per un solo voto (L’Huffington Post)

Sinodo, la comunione ai divorziati risposati passa per soli due voti (Il Fatto Quotidiano)

Sinodo, ostia a divorziati passa con 1 voto di scarto (Ansa)

Mi fermo qui, ma potrei continuare per una pagina intera con gli stessi titoloni. Ovviamente gran parte del popolo, letto il titolo passa al commento: “Il Papa ha detto che i divorziati risposati possono fare la comunione”. Il problema è che questo ragionamento non lo fa solo il popolo poco dedito alla lettura ma anche coloro che dovrebbero istruire il popolo di Dio. E così, nascono le fazioni.

Occorre leggere tutta la fase conclusiva dei lavori dove, fra le tante altre cose interessanti, non si accenna minimamente alla comunione ai divorziati risposati, ma si parla di: “Integrazione nelle comunità cristiane nei diversi modi possibili, evitando ogni occasione di scandalo (84). E quindi, proseguono i tre capitoli (84, 85, 86); occorre valutare e seguire i singoli casi senza dare occasione di scandalo. A me, povera ignorante, mi sembra una cosa normale, cattolica, misericordiosa.

Per quanto riguarda gli omosessuali non è passato nessun pensiero diverso da quello scritto nel Catechismo.

Sottolineo, inoltre, che questo documento non ha nessuna validità ma sarà il Papa, il prossimo ottobre, a definire la questione.

Infine una domanda che rivolgo a tutti gli strenui difensori della fede cattolica, con la speranza che mi rispondiate. “Visto che nel matrimonio occorre essere aperti alla vita, quali metodi usate per non avere bambini?”.

La domanda non è provocatoria ma la constatazione di un fatto e questo fatto riguarda la natalità che, anche fra coppie ultra cattoliche, è in deficit. Mi chiedo allora se queste coppie che sputano sul Papa utilizzino solo i metodi naturali, e cioé i soli metodi permessi dalla Chiesa.

Aspetto risposte.

Annalisa Colzi

Per leggere tutta la relazione finale: http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2015/10/24/0816/01825.html

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

7 commenti

  • Ciao Annalisa , innanzitutto Buona Domenica, poi un ringraziamento per il bell’articolo perchè mette alla luce molti problemi interni anche alla Chiesa, cioè ai suoi fedeli perchè noi siamo Chiesa cioè Comunità di Persone. Volevo anche ricordare , tu ne hai citato solo 4 ( se no ci volevano 8 pagine per enumerarli tutti) alcuni giornali che hanno trasmesso il loro commento; tutti hanno passato la notizia della comunione ai divorziati risposati, come se questo fosse l’unico problema . Quando si vuole comandare una nazione ed imprimere un pensiero si occupa la stampa, la televisione ed altri organi vitali. I veri capi di queste manovre sono sempre nascosti (occulti) e quello che vogliono è l’asservimento della Chiesa (non la distruzione ) alle loro idee. Ancora da quando era sul soglio di Pietro Paolo vi questa operazione è in atto. Come cristiano, oltre alla preghiera ed ai sacramenti , ma anche da spirito critico posso avere dei dubbi riguardo alle dimissioni di Benedetto xvi (senza dover passare per forza per complottista) o per uno pieno di sospetti ( e qui cara Annalisa sai che mi riferisco ad ultimi post. nei vari blog) ? A questo punto , a che cosa è servito il Sinodo ? Sicuramente i frutti lo Spirito Santo che guida la Chiesa anche se qualcuno dei suoi può sbagliare li tirerà sicuramente fuori . Pensa che quella risoluzione di vagliare caso per caso la penso già da circa 30 anni, cioè da quando mi sono riavvicinato alla fede. E sono felice che si sia trovato una soluzione . Anche se dall’esterno i vari pensatori speravano ad una risoluzione tipo LAS VEGAS. Cioè mi sposo poi vado al casinò poi in piscina , poi mi separo e poi mi risposo magari tutto in una settimana. Magari persone a cui non gli importa niente di Cristo, della Chiesa dei Sacramenti e del Catechismo. mentre separati fedeli soffrono nella loro condizione e la vivono con una forza che solo il Signore ti può dare. (ne conosco alcuni). Io credo alla fine che la Misericordia vincerà accompagnata dalla giustizia , perchè sono inseparabili. (Consiglio a tutti il diario di Santa Faustina, magari a pezzi perchè è lungo , ma tutto però) , e poi aggiungiamo anche che il Signore ha vinto ancora e chi sperava in un scisma ne è uscito deluso. Ricordiamoci anche che la vita del cristiano è anche sofferenza con Cristo , con la Chiesa ma le parole di Gesù sono chiare e queste sono per i vari nemici ( radio tv carta stampata ideologie varie) ” Tu sei Pietro e su questa ………………e le porte degli inferi non prevarranno su di essa ” Buona Domenica a tutti in Cristo e Maria

  • Anch’io sono fortemente indignato e oltre a quello che hai detto . Pongo un’altra domanda ma noi Cattolici quando recitiamo il Credo A cosa stiamo pensando?? …credo nella Chiesa una Santa Cattolica e Apostolica….. Dunque io sono peccatore perché comunque non ho rispettato la Santa Chiesa e ho usato sistemi naturali e non… e nonostante questo da quando sono rientrato nell’ovile di Cristo non ho mai dubitato del santo Papa…..e non leggo certi giornali e seguo media di appartenenza lobby e massoni …….NON MI FACCIO RIEMPIRE LA MENTE DI CHIACCHERE A SCOPO DI MONDEZZA…IL CATTOLICO QUELLO VERO SEGUE IL SANTO PAPA E IL SUO MAGISTERO…QUELLI CHE SONO FUORI DALL’OVILE SONO SOLO FIGLI DEL falsario di satana e noi dobbiamo pregare per loro affinché si possono salvare
    VIVA CRISTO E IL SUO VICARIO IN TERRA OGGI PAPA FRANCESCO. LODE A GESÙ.

  • Lascio perdere i giornali che peraltro in maggioranza non sono dispiaciuti della possibilità di dare il Corpo Santissimo di Cristo a chi volente o nolente si trova in stato di peccato grave! Essi giornali avrebbero preteso anche di più! Se si andrà avanti di questo passo prenderà corpo quella chiesa sinodale( o federata) di cui ha parlato esplicitamente papa Bergoglio e sarebbe come dilaniare nuovamente Il Corpo e il Sangue di Cristo a favore di impenitenti che non sentirebbero nessun bisogno di convertirsi. ” Attenzione per questo anche al Giubileo della misericordia. Le tue Parole sono dure” dissero gli apostoli a Gesù quando parlava del tema divorzio. “Volete andarvene anche voi”?, chiese Gesù ai suoi apostoli e discepoli. Non mi pare di avere letto: vediamo caso per caso!! Il discernimento da parte dei confessori esiste da sempre riguardo ai metodi naturali e no per mettere al mondo figli secondo le possibilità di ognuno, se sincere. Ma anche in questo devo rilevare per mia conoscenza diretta che i più confidenti nel Signore hanno messo al mondo molti figli pur non avendone apparentemente le possibilità economiche e non se ne sono pentiti, anzi! Dio, se ti fidi, ti concede ciò che serve! Questo per dire che se mettiamo in discussione la Parola stessa di Dio scegliendo di seguire il ragionamento umano andiamo fuori strada e se anche subito non ce ne accorgiamo, passo dopo passo ci ritroveremo in luoghi che non volevamo visitare e non sarà più possibile tornare indietro perché ci si sarà conformati alle “utilità” mondane. La Regina della Pace, qualche Messaggio fa ci disse che Gesù è la Chiesa! Almeno quella Santa! leopoldo

  • ma Annalisa cosa vuol dire a me sembra una cosa normale,cattolica,misericordiosa?o sei nella Verità o sei contro.Gesú ha detto valuterò caso x caso?…nn mi sembra…

  • x Michael : Gesù non ha detto valuterò caso per caso; ha detto Misericordia voglio non sacrificio. La severità del Magistero su determinate leggi che sono arrivate direttamente da Dio “L’uomo non separi quello che Dio ha unito” è giusta. Io credo che se la persona è una persona fedele , e che partecipa attivamente alla vita della propria parrocchia , e che unisce a tutto questo una costante confessione . Ricordati che alcuni sacerdoti hanno già permesso ad alcuni loro fedeli il riavvicinamento all’Eucaristia e spero che lo abbiano fatto con un discernimento avveduto, perchè alla fine è questo quello che conta. Ricordiamoci che il Sacerdote è un alter Christus. Buona notte a tutti

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 337 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 337 altri iscritti

/* ]]> */