Annalisa Colzi
universo

10 segnali di pericolo che l’Universo ti manda quando sei sulla strada sbagliata

L’universo ci avvisa (!!!)

Trovo questo articolo su un sito dal nome “Evoluzione collettiva”. Mah, io di evoluzione ne vedo davvero poca. Siamo disposti a credere e quindi a mettere qualsiasi cosa al posto di Dio. Il vitello d’oro ci piace ancora davvero tanto e per convincerci che stiamo adorando il dio giusto ci arrovelliamo nel trovare cause, spiegazioni, giustificazione agli eventi quotidiani del nostro vivere.

Quindi, stando a questo articolo, se ad esempio mi ritrovo imbottigliata nel traffico, oppure vengo coinvolta in un incidente, o ancora ricevo una bolletta (ma solo per posta, altrimenti non è la comunicazione giusta), o magari mi slogo una caviglia è segno che l’universo mi sta avvisando che sono sulla strada sbagliata. Beh, diciamo che se mi trovo imbottigliata nel traffico o faccio un incidente me lo dico anche da sola che avrei preferito essere altrove! Se mi arriva una super bolletta (in qualunque modo, io non mi formalizzo) certo che preferirei essere a casa del mio vicino che magari ne riceve una dimezzata rispetto alla mia, e quando mi sono slogata la caviglia mentre andavo dalla parrucchiera mi sono detta che, mannaggia a me, avrei fatto meglio a stare a casa!! Ma forse quella strana sono io… leggete e poi ditemi la vostra.

Molte persone credono che le cose “accadono per caso”, ma nel momento in cui ci colleghiamo in modo più intimo alle nostre intuizione ci accorgiamo che tutto quello che ci accade l’abbiamo creato noi e ne siamo direttamente responsabili. (Tutto, tutto non direi…)

Possiamo non essere pienamente consapevoli di ciò che stiamo creando in un momento o in un altro, ma per fortuna l’universo ci fornisce molti segni per farci capire quando siamo sulla strada giusta, e (soprattutto) quando siamo sulla strada sbagliata. (Meno male che c’è l’universo!)

Questo articolo si concentrerà sui segni premonitori che ci invia l’universo. (Appunto…)

In generale, i segnali di pericolo che riceviamo dall’universo si verificano sotto forma di circostanze ed eventi indesiderati.

Questi segni sono un’indicazione che la tua energia è diretta verso (o attualmente bloccata) una bassa frequenza vibrazionale. I tuoi pensieri, i sentimenti e le azioni si concentrano sulle situazioni negative, e questo crea situazioni indesiderate.

Al contrario, quando i tuoi pensieri, i sentimenti e le azioni si muovono ad un’alta frequenza vibratoria, la vita si allinea perfettamente. Hai un’eccellente tempismo e “buona fortuna” per tutto il giorno. (Però!!)

Questo è il motivo per cui è così importante aumentare consapevolmente la tua vibrazione scegliendo pensieri positivi.

Anche se abbiamo la capacità di risuonare ad un’alta frequenza vibrazionale, è difficile riuscire a mantenere questa frequenza elevata tutti i giorni per tutto il giorno.

Questo perché le nostre anime sono bloccate qui sulla Terra in una dimensione fisica che è molto più densa e più lenta rispetto alle superiori, le dimensioni eteree. Il nostro pianeta e i nostri corpi sono composti da un’energia vibrazionale molto inferiore rispetto a quella delle nostre anime.

Di conseguenza, ti andrai a scontrare di volta in volta contro circostanze indesiderate, ma va bene così… (allora sto tranquilla…) Fino a quando ascoltiamo questi segnali premonitori (senza consentire al nostro ego di fissarci su di loro!) riusciremo a tornare velocemente sulla strada giusta.

Mentre affronti la tua giornata, sarebbe una buona idea prendere nota dei segnali di pericolo inviati dall’universo. (taccuino alla mano, mi raccomando)

Ecco alcuni esempi di segnali premonitori di cui essere consapevoli:

Segnali di pericolo dall’universo

1) Rimanere bloccati nel traffico

2) Ricevere occhiatacce o commenti malevoli da parte di altri

3) Rimanere coinvolti in un incidente

4) Spese impreviste o fatture da pagare ricevute per posta

5) Sensazioni di disagio

6) Discussioni con i tuoi cari

7) Malattie

8) Mal di testa

9) Perdere o rompere i tuoi beni personali

10) Cattivi odori, suoni o gusti

Ognuno di questi segni è un’indicazione che hai bisogno di centrarti su te stesso e regolare la frequenza. Quando si verifica uno di questi segni premonitori, fermati e smetti di fare ciò che stai facendo! Non continuare a svolgere quel lavoro, o avere quella conversazione, o essere ossessionato da quel pensiero, perché questo non sta facendo altro che allontanarti da dove vuoi essere, da dove vuole essere la tua anima.

Fai un respiro profondo, allontanati da quella situazione e prenditi un minuto per meditare, se ne sei in grado. Se si colgono questi segnali di allarme in modo rapido e si risponde ad essi immediatamente, il semplice atto di centratura in te stesso riuscirà a fermare la dinamica negativa. (Ma il traffico bloccato, l’incidente, la malattia, il bene personale rotto…? Faccio un respiro profondo ed è di nuovo tutto ok?)

Come nota finale, prova a non ossessionarti più su un segnale di pericolo. Parlarne, pensarci su e riprodurlo continuamente con la mente non farà altro che abbassare la tua frequenza vibrazionale. Prendilo per quello che è, un semplice “stop”, e allontanati da esso. Prenditi cura delle tue vibrazioni, presta attenzione ai pensieri, sentimenti e azioni che risuonano con la naturale frequenza della tua anima. (Sarà!)

10 segnali di pericolo che l’Universo ti manda quando sei sulla strada sbagliata.

Foto da http://www.killsurfcity.it/magazinearticle/sta-sempre-in-piedi-il-vitello-doro/

annalisa colzi

Mi chiamo Annalisa Colzi e di professione faccio la scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio. Sono nata il 20 novembre del 1962 sotto il segno della Croce (questo è il mio segno zodiacale). Sono sposata, abito in una delle più belle zone d’Italia, la toscana e precisamente a Montemurlo, un paese in provincia di Prato.

Aggiungi commento

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 342 altri iscritti

Seguici su facebook

Segui L’Esecito di Maria su Facebook

Scarica l’App ufficiale di Annalisa Colzi

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Unisciti a 342 altri iscritti

/* ]]> */